TENNIS: US OPEN. NADAL SENZA INTOPPI, MURRAY OK, VENUS AVANZA

(AGI/ITALPRESS) – New York, 5 set. – Non si registrano sorprese in campo femminile. Venus Williams (numero 3) ha mostrato notevoli progressi nel successo in due set contro la slovacca Magdalena Rybarikova (6-2, 7-5). Non subisce intoppi anche il cammino di Kim Clijsters che ha agevolmente regolato la connazionale Kisten Flipkens (6-0, 6-2). La cinese Na Li (n. 18), avanza grazie al successo sulla russa Maria Kirilenko (6-4, 6-2). Dopo Flavia Pennetta, anche Francesca Schiavone ha staccato il biglietto per gli ottavi degli Us Open femminili. La Schiavone se la vedra’ con la cinese Na Li, sara’ invece la russa Vera Zvonareva a sfidare la Pennetta. Oggi tornera’ in campo la terza azzurra in gara, Sara Errani, che per la prima volta in carriera ha centrato la qualificazione al terzo turno degli US Open femminili. La ravennate si e’ imposta per 75 62 sulla svizzera Patty Schnyder, numero 19 del seeding, adesso e’ pronta per la sfida (inedita) alla belga Yanina Wickmayer. (AGI)

Red



ATLETICA: GRANDE BOLT NEI 200 ALLA GOLDEN LEAGUE

(AGI/ITALPRESS) – BRUXELLES (BELGIO), 4 set. – Assente l’irrangiungibile connazionale, la gara dei 100, ha visto la vittoria di Asafa Powell con 9″90, davanti all’ex campione del mondo, lo statunitense Tyson Gay, secondo in 10″ netti. Nella gara femminile, la statunitense Carmelita Jeter, terza a Berlino, con 10″88 ha battuto le prime due della finale dei Mondiali tedeschi, le giamaicane Shelly-Ann Fraser, seconda in 10″98 e Kerron Stewart, terza in 11″05. Nei 110 ostacoli si e’ imposto il campione del mondo di Berlino 2009, Ryan Brathwaite. L’atleta delle Barbados ha fermato il cronometro su 13″30. Nella gara femminile dei 100 ostacoli, successo dell’iridata Brigitte Foster-Hylton. La giamaicana ha ottenuto un buon 12″48. Nel giro di pista, assente il campione del mondo ed olimpico LaShawn Merritt, vittoria per il secondo di Berlino, Jeremy Wariner con 44″94. Negli 800 il kenyano David Rudisha si e’ imposto in 1’45″80. Nei 3.000 siepi, vittoria del keniano Paul Kipsiele Koech in 8’04″05. In apertura di serata si era disputata anche una estemporanea staffetta 4×1.500 vinta dal quartetto keniano a tempo di record del mondo con 14’36″23. Nel triplo femminile, la sudanese Yamile’ Aldama ha vinto con 14,27. Nel giavellotto maschile, il finnico Tero Pitkämäki, lanciando l’attrezzo a 86.23, ha battuto il campione del mondo, il norvegese Andreas Thorkildsen, fermatosi a 82.61. In gara al Van Damme c’erano anche due azzurre. Elisa Cusma e’ giunta quarta negli 800 metri con un ottimo 1’59″75 nella gara vinta dalla statunitense Anna Willard con 1’59″14, davanti alla britannica Jemma Simpson (1’59″40) ed alla russa Mariya Savinova (1’59″49). Quinto posto per Antonietta Di Martino, invece, nel salto in alto. L’atleta di Cava dei Tirreni, si e’ fermata a 1,94. Vittoria per la croata Blanka Vlasic al quale e’ bastato superare l’asticella posta sui 2 metri, stessa misura dalla russa Anna Chicherova, ma con un numero maggiore di salti. (AGI)

Red



TENNIS: SCHIAVONE AGLI OTTAVI AGLI US OPEN

(AGI/ITALPRESS) – NEW YORK (STATI UNITI), 4 set. – E’ ancora grand’Italia negli States. Dopo Flavia Pennetta, anche Francesca Schiavone stacca il biglietto per gli ottavi degli Us Open femminili, quarto e ultimo appuntamento dello Slam, in corso sui campi in cemento di Flushing Meadows. La Leonessa, testa di serie numero 26, ha superato in rimonta la bielorussa Victoria Azarenka, ottava forza del seeding, col punteggio di 4-6 6-2 6-2. La Schiavone se la vedra’ ora con la vincente della sfida tra la cinese Na Li e la russa Maria Kirilenko. (AGI)

Red



MOTOMONDIALE: YAMAHA. ROSSI,DOPO SCADENZA CONTRATTO DECIDERO’

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 4 set. – “Dovro’ decidere cosa fare”. Valentino Rossi dopo le libere del venerdi’ a Misano avanza qualche dubbio sul suo futuro in Yamaha, anche se il problema si porra’ solo al termine della prossima stagione. Il recente rinnovo, per un anno, del proprio compagno e rivale Jorge Lorenzo fa pensare il ‘dottore’ che ha ancora un anno di contratto. “Le case hanno un solo top rider – ha detto Rossi – cosi’ e’ pericoloso per i piloti. La Yamaha ha due piloti forti e questo e’ molto producente per la Casa ed e’ un vantaggio per il campionato costruttori. Pero’, nella storia le Case hanno avuto solo un pilota di punta”. (AGI)

Red



MOTOMONDIALE: ROSSI, DOPO SCADENZA CONTRATTO DECIDERO’

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 4 set. – “Dovro’ decidere cosa fare”. Valentino Rossi dopo le libere del venerdi’ a Misano avanza qualche dubbio sul suo futuro in Yamaha, anche se il problema si porra’ solo al termine della prossima stagione. Il recente rinnovo, per un anno, del proprio compagno e rivale Jorge Lorenzo fa pensare il ‘dottore’ che ha ancora un anno di contratto. “Le case hanno un solo top rider – ha detto Rossi – cosi’ e’ pericoloso per i piloti. La Yamaha ha due piloti forti e questo e’ molto producente per la Casa ed e’ un vantaggio per il campionato costruttori. Pero’, nella storia le Case hanno avuto solo un pilota di punta”. (AGI)

Red



BASKET: DOMENICA LA CAMERA ARDENTE PER GIANLUIGI PORELLI

(AGI) – Bologna, 4 set. – La camera ardente del presidente onorario della Virtus di Basket, Gianluigi Porelli, morto stamane a Bologna, sara’ allestita domenica 6 settembre 20 presso il Museo Virtus alla Futurshow Station di Casalecchio di Reno, dalle 9 alle 13. L’ingresso e’ al cancello numero 11. Lo ha reso noto la stessa Virtus.

Intanto per tutto il giorno si sono susseguiti numerosi i messaggi di cordoglio per la scomparsa del noto dirigente sportivo per lunghi anni alla guida della Virtus vincitrice di numerosi campionati. Tra gli altri, quelli del Pd di Bologna e del leader Udc Casini: “L’avvocato Porelli – ha detto il leader dell’Udc – e’ stato veramente l’emblema dello sport bolognese. E’ il presidente dei tanti trionfi virtussini e chi come me e’ sempre stato bianco-nero nel cuore e nella mente non puo’ che ricordare con grande gratitudine e affetto quest’uomo straordinario che ha fatto tanto per Bologna”. (AGI)

Mir



DIRIGENTE SOCIETA’ VOLLEY OLBIA AGGREDITO DA RAGAZZINI

(AGI) – Olbia, 4 set. – Un dirigente della societa’ di pallavolo Hermaea di Olbia ha denunciato di essere stato aggredito da una decina di ragazzini che lo hanno selvaggiamente picchiato. L’episodio e’ accaduto ieri sera, poco dopo le 21, nel parco urbano del Fausto Noce a Olbia.

L’uomo, un ex carabiniere, si e’ accorto della presenza di alcuni ragazzini sul tetto del palazzetto dello sport ‘Deiana’ dove erano in corso gli allenamenti della squadra di pallavolo e ha chiesto loro di scendere. Per tutta risposta i ragazzi, raggiunti nel frattempo da altri amici, tra cui alcune ragazze, hanno aggredito il dirigente con calci e pugni, nell’indifferenza dei tanti frequentatori del parco. La vittima e’ stata costretta a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso. Ha riportato contusioni in buona parte del corpo e un preoccupante ematoma a un occhio. La prognosi e’ di 30 giorni. I carabinieri della compagnia di Olbia stanno cercando di identificare i componenti del branco, autori di un’aggressione che potrebbe avere conseguenze pesanti, in particolare se verra’ accertata la presenza di maggiorenni tra gli aggressori. (AGI)

Cli/Rob



RAI SPORT:RIPARTE “DRIBBLING”, PROTAGONISTI GLI ATLETI ORIUNDI

(AGI) – Roma, 4 set. – Riparte da sabato 5 settembre la storica rubrica Dribbling in onda alle 13.30 su Raidue a cura di Giampiero Bellardi, con la conduzione di Andrea Fusco e la presenza in studio di Ivan Zazzaroni.

Il programma che da sempre ha dato respiro agli approfondimenti, alle storie e ai personaggi del mondo sportivo, nella prima puntata di domani affrontera’ il tema degli atleti oriundi nel mondo dello sport e di come lo sport in italia e in tutto il resto d’Europa sia stato in grado di agevolare la loro integrazione. Ascolteremo la voce del Ct dell’Italia Marcello Lippi, del Ct dell’Under 21 azzurra Pierluigi Casiraghi, dell’attaccante della Juventus Amauri e quella della giovane stella del Manchester United Federico Maqueda. Come nel calcio, anche nel Rugby sono presenti numerosi atleti oriundi tra i quali Luke Mc Leane e Gonzalo Garcia, entrambi giocatori della Benetton Treviso, che ai microfoni di Raisport hanno raccontato le storie e i motivi della loro scelta di indossare la maglia dell’Italia anche se nati in paesi diversi. (AGI)

Red/Oll/Clo



MOTOMONDIALE: GP SAN MARINO. ROSSI, “OGGI LA MOTO ANDAVA BENE”

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 4 set. – E’ gia’ lotta aperta tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. I due portacolori del team Fiat Yamaha, infatti, sono in cima alla scala dei tempi al termine delle prove libere del venerdi’ del GP di San Marino, a Misano, realizzando tempi impressionanti, e finendo la giornata in prima e seconda posizione con diversi decimi di vantaggio sui piu’ diretti inseguitori. Il risultato e’ arrivato nonostante il caldo e l’umidita’ proibitive, anche se le previsioni del tempo lasciano sperare in una rinfrescante pioggia questa sera, lasciando ben sperare per domani. E’ stato Lorenzo, fresco dalla vittoria ad Indianapolis, solo cinque giorni fa, a comandare per la prima parte della sessione, avendo trovato un buon set up sino dall’inizio che gli ha permesso di migliorare il suo tempo giro dopo giro. Nonostante cio’ Valentino Rossi, durante gli ultimi venti minuti, e’ riuscito, prima ad eguagliare il compagno di squadra girando sull’1’35″ e quindi a chiudere con un decimo di vantaggio su Jorge. Con una differenza di sei decimi rispetto al terzo, Dani Pedrosa, si prospetta nuovamente un week end teso tra i due piloti fiat Yamaha. “Questo e’ piu’ il tempo per andare in spiaggia che per scendere pista, oggi faceva un caldo incredibile!”, dice scherzando Valentino Rossi. “La prima sessione e’ stata molto meglio che a Indy e sono abbastanza contento. Abbiamo fatto un po’ di esperimenti con diversi assetti e poi alla fine, quando abbiamo messo tutto insieme e montate le gomme giuste, sono riuscito a fare tre giri veloci e terminare le prove con il miglior tempo. E’ un buon segno essere cosi’ in forma gia’ il venerdi’ e ora dobbiamo solo migliorare un po’domani perche’ qui e’ molto importante essere in prima fila. Misano e’ una pista abbastanza difficile e bisogna essere molto accorti in alcuni punti, ma la mia moto andava bene oggi”. Anche Jorge Lorenzo ha sofferto l’afa del circuito romagnolo. “Oggi faceva molto caldo il che significa che e’ molto difficile guidare, e anche la pista qui e’ piuttosto scivolosa”, sottolinea il mallorchino. “Mi sono sentito a mio agio sulla moto fin dall’inizio e sono riuscito ad essere abbastanza veloce, il che e’ sempre incoraggiante, ma penso che ci sia ancora del lavoro da fare perche’ non siamo ancora perfetti. Specialmente l’anteriore potrebbe essere migliore, in particolare in entrata di curva. Domani cercheremo di lavorare su questo problema e in particolare sul T2 e T3, perche’ sono questi i settori in cui perdiamo tempo. Valentino e’ molto forte, come mi aspettavo, perche’ corre in casa e ha vinto qui l’anno scorso, quindi dovremo essere al massimo per essere in grado di lottare con lui”. (AGI)

Red



VOLLEY: EUROPEI, ESORDIO AMARO PER AZZURRI,0-3 CON LA BULGARIA

(AGI-ITALPRESS) – Istanbul, 4 set. – L’Italia nel terzo si e’ trovata subito a rincorrere e lo ha fatto con costanza, ma senza grandi sussulti. Anastasi ha cambiato tutta la batteria degli attaccanti, ma la rimonta si e’ fermata sul 22-23. Poi la Bulgaria ha portato a casa il risultato. A fine gara arrivano i commenti dal team azzurro, in particolare dal commissario tecnico Andrea Anastasi: “Diverse cose non hanno funzionato ed abbiamo commesso troppi errori, specialmente nel secondo set. Adesso non possiamo piu’ sbagliare – spiega il ct dell’Italvolley – ne’ contro i cechi, ne’ con la Serbia”. Per Cernic “perdere con una squadra forte come la Bulgaria ci puo’ anche stare, ma dobbiamo avere dei rimpianti per come sono andati i primi due set in cui eravamo avanti meritatamente, ma poi abbiamo commesso troppi errori. Nel terzo hanno giocato meglio loro”. Sulla stessa lunghezza d’onda Martino: “L’esordio non e’ mai facile, ma noi non abbiamo fatto vedere quello che mostriamo in allenamento. Siamo dispiaciuti soprattutto perche’ nel primo e nel secondo set siamo stati quasi sempre in vantaggio, ma con squadre come la Bulgaria non devi mai mollare”. Secondo Lasko l’Italia ha “sbagliato troppo e cosi’ anche i vantaggi che ci eravamo costruiti non li abbiamo sfruttati. Tanti errori a questo livello si pagano”. Infine il commento di Vermiglio: “Un primo ed un secondo set in cui non abbiamo raccolto quello che avevamo seminato. Dobbiamo cercare di far tesoro di questa partita e reagire subito”. (AGI)

Red



TENNIS: PENNETTA AGLI OTTAVI AGLI US OPEN

(AGI/ITALPRESS) – NEW YORK (STATI UNITI), 4 set. – Continua l’avventura di Flavia Pennetta agli Us Open femminili, quarto e ultimo appuntamento dello Slam, in corso sui campi in cemento di Flushing Meadows. La brindisina, testa di serie numero 10, ha liquidato la canadese Aleksandra Wozniak con un doppio 6-1 e negli ottavi trovera’ la vincente della sfida tutta russa tra Vera Zvonareva ed Elena Vesnina. (AGI)

Red



MOTOMONDIALE: GP SAN MARINO, NELLE PROVE ROSSI PRECEDE LORENZO

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 4 set. – La lunga sfida in casa Fiat Yamaha vede Valentino Rossi mettere a segno il primo punticino nel week end del GP di San Marino e Riviera di Rimini. Il campione del mondo, infatti, ha ottenuto il miglior tempo nelle prove libere del venerdi’ sul World Circuit di Misano Adriatico, fermando il cronometro su 1’35″304. Jorge Lorenzo, pero’, non e’ molto lontano, avendo girato spesso sotto l’1’36″, prima di fermare il cronometro su 1’35″430 a 126 millesimi dal suo avversario nella corsa al titolo della MotoGP. Piu’ distanti gli avversari, con Dani Pedrosa, terzo con la Repsol Honda Hrc a 0″776. Il pilota spagnolo, pero’, ha accusato dei problemi tecnici nella fase finale delle libere che non gli hanno permesso di migliorarsi. Quarto tempo per il beniamino di casa Alex De Angelis. Il sanmarinese, in sella alla Honda “satellite” del team San Carlo Gresini, protagonista anche di una caduta senza conseguenze, ha accusato un ritardo di soli 16 millesimi dalla RC212V ufficiale, mettendosi alle spalle quella di Andrea Dovizioso. Il forlivese che girava per la prima volta con le sospensioni Ohlins, e’ stato piu’ lento di due decimi. A seguire, la Moster Yamaha Tech3 di Colin Edwards, la Ducati ufficiale di Mika Kallio e la Rizla Suzuki di Capirossi. (AGI)

Red (Segue)



MOTO: GP SAN MARINO, BARBERA PIU’ VELOCE LIBERE 250

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 4 set. – Hector Barbera e’ stato il piu’ veloce al termine delle prove libere del venerdi’ del GP di San Marino della classe 250 cc. Lo spagnolo, in sella all’Aprilia del Pepe World Team, infatti, ha ottenuto il miglior tempo di 1’39″212. Secondo l’idolo di casa Mattia Pasini, sempre su Aprilia (Team Toth) a 4 decimi. Terzo tempo per il leader del mondiale Hiroshi Aoyama (Honda Scot Racing) a 8 decimi. Quarto e quinto tempo per le due Aprilia Mapfre Aspar di Alvaro Bautista e Mike Di Meglio. Sesto Hector Faubel con la Honda e settimo il Campione del Mondo in carica Marco Simoncelli, staccato di piu’ di 1″6. Piu’ indietro gli altri italiani: Roberto Locatelli con la seconda Metis Gilera e’ 11esimo, Raffaele De Rosa (Honda Scot Racing) e’ 14esimo davanti ad Alex Baldolini (Aprilia Marino). (AGI)

Red



Articoli Recenti: