Archivio per il settembre, 2009

VOLLEY: EUROPEI DONNE, ITALIA BATTE REPUBBLICA CECA PER 3-0

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Katowice, 30 set. – L’Italia e’ in semifinale. In un colpo solo le azzurre hanno conquistato, con una giornata di anticipo, la qualificazione tra le prime quattro d’Europa e la certezza del primo posto finale nella pool di Katowice. Anche la Repubblica Ceca e’ stata superata per 3-0. Un’altra prestazione convincente della squadra di Barbolini, che sinora ha superato tutti gli ostacoli che ha incontrato, imponendosi con il massimo scarto in quattro occasioni e cedendo un solo parziale contro la Francia in una gara che gia’ non aveva piu’ valore per la classifica. Giorno dopo giorno l’Italia conferma le sue qualita’. Anche oggi contro una squadra giovane e combattiva ha sempre tenuto in mano le redini del gioco, senza mai concedere troppo. Una Aguero particolarmente ispirata in fase offensiva (ha chiuso con 69% in attacco che si commenta da solo) ha sempre tenuto sotto pressione le ceche, che dal canto loro hanno risposto con una brava Matuszkova e poco altro. Come sempre l’Italia si e’ esaltata in difesa, confermando come questo fondamentale sia una delle sue armi in questa “campagna” d’Europa. Domani l’Italia chiude gli impegni della seconda fase affrontando la Serbia, nella ripetizione della finale del 2007, si gioca alle 15 (diretta su Raitre). “Non e’ stata una partita entusiasmante, ma quello che conta in certe gare e’ il risultato – sottolinea coach Massimo Barbolini – La squadra ha gia’ salito un bel gradino, ma adesso dobbiamo iniziare la scalata piu’ dura”.”Sin qui erano gare importanti – aggiunge – ma una la potevi anche sbagliare, sabato e domenica un errore e’ irrecuperabile”. “Abbiamo raggiunto le semifinali con merito – afferma Paolo Cardullo – ma dobbiamo continuare a giocare con la massima concentrazione, perche’ ancora non abbiamo fatto nulla di importante”. “Sono contenta per le semifinali – osserva Francesca Piccinini – ma dobbiamo continuare a giocare con la stessa intensita’ dalla gara di domani con la Serbia: il vero Europeo inizia adesso”. (AGI)

Red

F.1: FERRARI. DOMENICALI, ALONSO-MASSA LA COPPIA MIGLIORE

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Maranello, 30 set. – Dal 2010 Fernando Alonso sara’ un pilota ufficiale della Scuderia Ferrari Marlboro, come e’ stato confermato dal comunicato stampa emesso oggi da Maranello. Stefano Domenicali sul sito ufficiale illustra i motivi di questa scelta. “Siamo lieti di aver siglato questo accordo con Fernando, un pilota che non soltanto ha un grandissimo talento ma e’ anche un vincente, come ha dimostrato tante volte nella sua carriera, pure in condizioni difficili. Il suo contributo sara’ importantissimo per riportare la Ferrari al livello cui deve essere, vale a dire a lottare per il vertice. Come si e’ arrivati ad Alonso? Come ha detto il Presidente Montezemolo recentemente, tutti i grandi campioni vogliono venire a Maranello, prima o poi. Con Fernando avevamo iniziato un discorso in prospettiva 2011 ma poi si sono create le condizioni per anticipare l’inizio del nostro rapporto gia’ a partire dal prossimo campionato e abbiamo preferito cogliere questa opportunita’. La formazione ufficiale il prossimo anno? Accanto a Fernando ci sara’ Felipe Massa, che sta procedendo speditamente nel recupero della miglior condizione fisica, con Giancarlo Fisichella come pilota di riserva. Crediamo che questa sia la coppia migliore per una squadra come la nostra: Fernando e Felipe sono due piloti vincenti e si integreranno bene fra loro e con il team”. Kimi Raikkonen che ha anche conquistato un titolo mondiale con la Ferrari lascera’ il team di Maranello. “Abbiamo parlato con Kimi e, di comune accordo, abbiamo deciso di interrompere con un anno di anticipo il rapporto contrattuale che ci lega. Questi tre anni insieme sono stati molto intensi e ricchi di successi, culminati nella straordinaria vittoria iridata del 2007 e nel contributo decisivo dato alla conquista di due titoli Costruttori consecutivi. Quest’anno, pur con una macchina non all’altezza delle migliori, Kimi ha mostrato, soprattutto nella seconda parte della stagione, quello di cui e’ capace: ha dato tanto alla Ferrari e tanto ha ricevuto. Sono sicuro che ricordera’ questo periodo trascorso insieme a noi come uno dei piu’ belli della sua carriera cosi’ come noi lo ricorderemo con l’affetto e l’ammirazione dovuti a un pilota di straordinario talento e a un uomo sincero, trasparente e leale”. Ultimo pensiero alla stagione in corso che va conclusa al meglio. “Siamo al terzo posto nella classifica Costruttori ma ci rendiamo conto che sara’ molto difficile restarci. Abbiamo visto che ci sono tante squadre che continuano a sviluppare la macchina di quest’anno mentre noi abbiamo dedicato da diverse settimane a questa parte ogni energia sul progetto 2010. Inoltre, mai come in questa stagione ci sono tante squadre che possono lottare per la vittoria mentre i posti sul podio sono sempre quelli. Kimi e Giancarlo hanno tutti gli stimoli per dare il massimo in queste tre corse che restano da disputare”. (AGI)

Red

F.1: FERRARI. ALONSO PER TRE ANNI, RAIKKONEN PARTE

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Maranello, 30 set. – Fernando Alonso correra’ con la Ferrari. Lo ha ufficializzato la scuderia di Maranello con una nota ufficiale sul proprio sito internet. “La Ferrari – si legge – comunica di aver raggiunto un accordo dicollaborazione tecnico-agonistica con il pilota Fernando Alonso. L’accordo sara’ valido per tre stagioni sportive, a partire dal 2010. La formazione della Scuderia nella prossima stagione sara’ dunque composta da Felipe Massa e Fernando Alonso, con Giancarlo Fisichella nel ruolo di pilota di riserva. Kimi Raikkonen lascera’ la squadra alla conclusione di questo campionato, al termine di una partnership fruttuosa e ricca di successi che lo ha visto conquistare il titolo mondiale Piloti nel 2007 e contribuire in maniera decisiva ai titoli iridati Costruttori vinti dalla Ferrari nello stesso 2007 e nell’anno successivo.(AGI)

Red/Tri (Segue)

F.1: FERRARI. RAIKKONEN “MI DISPIACE, TRE ANNI FANTASTICI”

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Maranello, 30 set. – Con l’arrivo di Fernando Alonso in Ferrari a lasciare la scuderia di Maranello sara’ Kimi Raikkonen. “Abbiamo deciso di comune accordo di interrompere con un anno di anticipo il rapporto che mi legava alla Ferrari fino al termine del 2010 – ha detto il finlandese – Mi dispiace molto lasciare una squadra con cui ho trascorso tre anni fantastici e ricchi di vittorie. Insieme abbiamo vinto il 50% dei titoli iridati in palio e sono riuscito a laurearmi campione del mondo nel 2007, raggiungendo quell’obiettivo che mi ero posto all’inizio della mia carriera. Mi sono sempre trovato bene con tutti e portero’ sempre con me dei bellissimi ricordi”.(AGI)

Red/Tri

VOLLEY: FIPAV. A1 A 15 SQUADRE, GABECA PUO’ GIOCARE A MONZA

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Roma, 30 set. – “Tale soluzione – prosegue il comunicato – che risulta compatibile sia con il campionato gia’ iniziato, sia con il termine finale e con gli impegni della Nazionale in prospettiva Mondiale 2010, e’ l’unica in grado per un verso di mettere fine al contenzioso attualmente in corso senza danni per i protagonisti dello stesso. In tale situazione di eccezionalita’ inoltre, la Fipav ha valutato l’esigenza di tutelare l’organizzazione dei campionati e la presenza di realta’ storicamente importanti sul territorio nazionale anche al fine di non impoverire il patrimonio tecnico della pallavolo di vertice e, pertanto, sulla richiesta della societa’ Gabeca Pallavolo, documentata e esaminata favorevolmente dal CR competente, ottenute le garanzie del caso sulle caratteristiche tecniche dell’impianto di Monza ha stabilito di concedere in via eccezionale l’autorizzazione al trasferimento nell’impianto di gioco presso il Palazzetto dello Sport di Monza”. (AGI)

Red

POLO: PRIMO TORNEO MONDIALE GENTLEMEN A VIAREGGIO

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI) – Viareggio, 30 set – A Viareggio il primo torneo di Polo sulla spiaggia giocato da gentlemen (non-professionisti). E’ una premiere mondiale assoluta quella che andra’ in scena sul litorale della citta’ del Carnevale, dal 9 all’11 ottobre, con l’edizione numero uno della “Polo Beach Cup” organizzata da “Viareggio Versilia Congressi” e Comune di Viareggio, in collaborazione con il Polo Club Firenze, sponsor tecnici ed importanti partner internazionali. L’evento e’ stato presentato questa mattina a Viareggio nel corso di una prima conferenza stampa. Dalla Persia a Viareggio: lo sport dei Re approda sulla spiaggia del prestigioso stabilimento balneare “Principe di Piemonte” per una competizione che unira’, per tre intensi giorni, il fascino di uno sport antichissimo e affascinante alla partecipazione di quattro teams (Polo Club Firenze, Principe di Piemonte, Moonlocker e Hotel Esplanade). Tra i giocatori Salvatore Ferragamo e l’attore Roberto Ciufoli. Campo di gara la spiaggia del “Principe di Piemonte”, dove sara’ allestita una tribuna per gli spettatori (ingresso gratuito), il “Villaggio del Polo”, area Vip e giocatori, le stalle (40 in tutto) e numerosi stand legati all’arte del cavallo e al gioco del Polo che monopolizzeranno l’atrio del Centro Congressi e l’esterno. Spazio anche allo spettacolo con i passi di “Dressage classico” a cura di Katharina Lemmer e lo show “Cavalli e Ballerine” di Silver Massarenti con i suoi cavalli andalusi. (AGI)

Cli/Cab

LAGHI: ROBERTO BERTINI NUOVO PRESIDENTE ‘LIVING LAKES’

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI) – Perugia, 30 set. – L’assessore provinciale al turismo e agricoltura di Perugia, Roberto Bertini, e’ il nuovo presidente nazionale dell’organizzazione ‘Living Lakes Italia’. L’esponente umbro e’ stato designato dall’assemblea nazionale dell’organizzazione, riunitasi oggi a Isola Polvese del Lago Trasimeno. Erano presenti delegati delle istituzioni e delle associazioni italiane aderenti a Living Lakes, in rappresentanza dei maggiori laghi italiani, da quelli del nord (Garda, Maggiore e Orta), a quelli del centro del paese (Piediluco, Trasimeno e tutti gli specchi d’acqua laziali). Bertini sara’ affiancato da due Vicepresidenti. A questo incarico sono stati riconfermati Aventino Frau responsabile dell’Ente che governa la Comunita’ del Garda e Nicola Zingaretti Presidente della Provincia di Roma. La Provincia di Perugia continuera’, dunque, a rivestire il compito di capofila dei laghi italiani. Un impegno che, come ha confermato il Presidente dell’Ente, Marco Vinicio Guasticchi, nel corso di un incontro con i delegati ‘la Provincia intende svolgere nel migliore dei modi per la conservazione ambientale e lo sviluppo economico di queste particolari ed importanti aree’. Bertini, dopo aver ringraziato i presenti per la fiducia accordatagli, ha illustrato le linee guida del prossimo piano di azione dell’associazione. ‘I punti nodali – ha detto l’assessore al turismo – sui quali tutte le comunita’ dei laghi italiani dovranno produrre proposte e progetti che dovranno riguardare, in primis, l’ambiente, lo sport e il turismo compatibile. Questa attivita’ dovra’ portare all’individuazione delle priorita’ da sottoporre alle autorita’ nazionali, europee, internazionali e alla casa madre, per ottenere i finanziamenti necessari alla loro realizzazione’. Possibili campi d’azione dovrebbero continuare ad essere, come per il Trasimeno, quelle relativi alle fenomenologie del canneto, ai giardini fenologici e allo studio ai tipi di fauna idonea a ricerche sulla biodiversita’. Infine, sempre per il Trasimeno, Bertini, oltre alle questioni qui ricordate, ha indicato come obiettivo anche quello della creazione di sistemi di controllo ambientali per le municipalita’.(AGI)

Cli/Pg/Sic

SPORT: UMBRIA, ROMETTI PRESENTA NUOVA LEGGE REGIONALE

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI) – Perugia, 30 set. – La normativa prevede la creazione del marchio di qualita’ ‘Umbria Green Sport’, da concedere a quegli eventi internazionali e nazionali realizzati in ambiente naturale e urbano che promuovano l’Umbria nel mondo, e il miglioramento della qualita’ dei servizi sportivi, anche attraverso la formazione e l’aggiornamento degli operatori, specie quelli abilitati ad operare con persone diversamente abili. Il testo di legge affronta anche il tema del doping, “una priorita’ nell’agenda politica regionale – ha spiegato Rometti -, cosi’ come l’attuazione di politiche rivolte alle persone con disabilita’, di diversa nazionalita’ o che sono in altre condizioni di disagio”. Secondo l’articolato, dal punto di vista delle funzioni, spettera’ alla Giunta adottare ogni tre anni un Piano regionale per la promozione sportiva e motorio ricreativa e l’impiantistica sportiva, che dovra’ indicare le finalita’ generali degli interventi nel settore e le priorita’ delle varie iniziative, con particolare riferimento ai progetti relativi alla valorizzazione delle attivita’ nelle scuole. Potranno accedere ai benefici le associazioni senza fini di lucro con sede nella regione che perseguano finalita’ sociali o abbiano attuato progetti educativi contro l’intolleranza, il razzismo e la discriminazione culturale o di genere. Un ruolo importante nel contribuire alla diffusione della pratica sportiva e delle attivita’ motorie spettera’ poi alle Province, le quali dovranno assicurare la partecipazione dell’associazionismo e il concorso dei Comuni. La legge prevede inoltre l’istituzione della ‘Consulta regionale per lo sport’, organismo consultivo e propositivo della Giunta regionale, composto da rappresentanti delle Istituzioni e degli enti di promozione. Tra le novita’ anche l’introduzione di un ‘Certificato dello Sport leale’, il premio ‘Talento sportivo’ e il premio ‘Sport di tutti’.(AGI)

Cli/Pg

F.1: GP GIAPPONE. RAIKKONEN “STRADA SEMPRE PIU’ IN SALITA”

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI/ITALPRESS) – Maranello, 30 set. – “L’unica cosa positiva del weekend di Singapore e’ che siamo riusciti a finire la gara con entrambe le vetture senza avere problemi di affidabilita’”. E’ come sempre realista il finlandese della Ferrari Kimi Raikkonen che attraverso il suo blog sottolinea le difficolta’ di questa stagione da dimenticare in casa di Maranello. “Invece quanto a prestazione siamo stati in difficolta’ sin dall’inizio del fine settimana – continua – Come ho detto tante volte ormai, quest’anno e’ impossibile fare previsioni prima dell’inizio del weekend di gara. A Singapore gia’ venerdi’ avevamo capito che sarebbe stata dura per noi: la macchina era molto nervosa e mancavamo totalmente di aderenza. Del resto, e’ ovvio che la situazione si faccia sempre piu’ difficile. Noi abbiamo interrotto da tempo lo sviluppo della vettura mentre ci sono alcune squadre che, per un motivo o per l’altro, hanno continuato a portare nuove soluzioni in pista e, considerato che le due precedenti gare si erano svolte su circuiti un po’ atipici, era prevedibile che su una pista ad alto carico aerodinamico come quella di Singapore i progressi altrui si facessero sentire ancora di piu’. Dopo le qualifiche eravamo consapevoli che anche l’obiettivo minimo della zona punti sarebbe stato arduo da raggiungere. Abbiamo scelto di usare le gomme piu’ dure nei primi due terzi di gara ma la macchina scivolava tantissimo. Con le morbide la situazione e’ migliorata ma era ormai troppo tardi e non credo che avremmo potuto ottenere piu’ di un punto”.(AGI)

Red/Tri

DESAPARECIDOS: MASSERA,AMMESSI TESTI CALAMAI, VELASCO E BECHIS

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI) – Roma, 30 set. – L’ex console italiano a Buenos Aires negli anni Settanta, Enrico Calamai, il tecnico della nazionale italiana di pallavolo Julio Velasco, il premio nobel della pace argentino Adolfo Perez Esquivel, il giudice della corte suprema argentina Eugenio Zaffaroni, l’attuale direttore dell’Esma Ramon Torres Molina, il regista Marco Bechis: sono alcuni dei testimoni che saranno sentiti nel processo, che si e’ aperto questa mattina davanti alla prima corte d’assise di Roma, a carico dell’ammiraglio ultraottantenne Emilio Eduardo Massera, accusato di omicidio volontario premeditato e aggravato dalle sevizie e dalla crudelta’ in relazione alla morte di tre italo-argentini negli anni della dittatura tra il 1976 e il 1983, in cui sparirono almeno trentamila persone. La vicenda, gia’ costata la condanna all’ergastolo a quattro militari argentini (Jorge Eduardo Acosta, Alfredo Ignacio Astiz, Antonio Vanek, Jorge Raul Vildoza), appartenuti al ‘Grupo de Tarea 3.3.2′ istituito presso l’Esma (Escuela superior de mecanica de la armada), riguarda la morte della 56enne Angela Maria Aieta, scomparsa il 5 agosto del ’76 e quella di Giovanni e Susanna Pegoraro, rapiti il 18 giugno ’77. All’udienza di oggi, si sono costituiti parte civile, oltre ai familiari delle vittime e all’Associazione delle Nonne di Plaza de Majo, anche la provincia di Cosenza, la Regione Calabria e la presidenza del Consiglio dei ministri. Massera, assistito dall’avvocato Luciana Canonaco, e’ stato dichiarato contumace. La Corte che ha stilato gia’ un calendario di udienze per l’audizione dei testimoni (5 e 18 novembre e 14 dicembre), ha disposto, tra l’altro, che venga interrogato in videoconferenza dalla Spagna, dove e’ detenuto, l’ex capitano di vascello Adolfo Scilingo, condannato per aver partecipato ad almeno due voli della morte dove furono uccisi decine di ‘desaparecidos’. Per gli avvocati di parte civile quella odierna e’ una giornata da ricordare: “Anzitutto, non si e’ piu’ discusso della capacita’ processuale di Massera, che e’ assolutamente in grado di comprendere il significato del dibattimento che lo riguarda. E poi e’ stato finalmente incardinato questo giudizio che andra’ avanti in un modo abbastanza veloce”. In aula erano presenti anche Estela Carlotto, in rappresentanza delle nonne de Plaza de Mayo (“era indispensabile e doveroso per me esserci oggi, tornero’ quando dovro’ deporre”), e il figlio Remo, presidente della Commissione dei diritti umani del parlamento argentino (“per noi e’ fondamentale che si sappia di questo processo italiano celebrato contro uno dei criminali piu’ atroci dell’ultima dittatura. In Argentina, purtroppo, esiste ancora una situazione di protezione di questi criminali”). (AGI)

Cop

DESAPARECIDOS: REGIONE E PROVINCIA COSENZA PARTE CIVILE

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI) – Roma, 30 set. – L’ex console italiano a Buenos Aires negli anni Settanta, Enrico Calamai, il tecnico della nazionale italiana di pallavolo Julio Velasco, il premio nobel della pace argentino Adolfo Perez Esquivel, il giudice della corte suprema argentina Eugenio Zaffaroni, l’attuale direttore dell’Esma Ramon Torres Molina, il regista Marco Bechis: sono alcuni dei testimoni che saranno sentiti nel processo, che si e’ aperto questa mattina davanti alla prima corte d’assise di Roma, a carico dell’ammiraglio ultraottantenne Emilio Eduardo Massera, accusato di omicidio volontario premeditato e aggravato dalle sevizie e dalla crudelta’ in relazione alla morte di tre italo-argentini negli anni della dittatura tra il 1976 e il 1983, in cui sparirono almeno trentamila persone. La vicenda, gia’ costata la condanna all’ergastolo a quattro militari argentini (Jorge Eduardo Acosta, Alfredo Ignacio Astiz, Antonio Vanek, Jorge Raul Vildoza), appartenuti al ‘Grupo de Tarea 3.3.2′ istituito presso l’Esma (Escuela superior de mecanica de la armada), riguarda la morte della 56enne Angela Maria Aieta, scomparsa il 5 agosto del ’76 e quella di Giovanni e Susanna Pegoraro, rapiti il 18 giugno ’77. All’udienza di oggi, si sono costituiti parte civile, oltre ai familiari delle vittime e all’Associazione delle Nonne di Plaza de Majo, anche la provincia di Cosenza, la Regione Calabria e la presidenza del Consiglio dei ministri. Massera, assistito dall’avvocato Luciana Canonaco, e’ stato dichiarato contumace. La Corte che ha stilato gia’ un calendario di udienze per l’audizione dei testimoni (5 e 18 novembre e 14 dicembre), ha disposto, tra l’altro, che venga interrogato in videoconferenza dalla Spagna, dove e’ detenuto, l’ex capitano di vascello Adolfo Scilingo, condannato per aver partecipato ad almeno due voli della morte dove furono uccisi decine di ‘desaparecidos’. Per gli avvocati di parte civile quella odierna e’ una giornata da ricordare: “Anzitutto, non si e’ piu’ discusso della capacita’ processuale di Massera, che e’ assolutamente in grado di comprendere il significato del dibattimento che lo riguarda. E poi e’ stato finalmente incardinato questo giudizio che andra’ avanti in un modo abbastanza veloce”. In aula erano presenti anche Estela Carlotto, in rappresentanza delle nonne de Plaza de Mayo (“era indispensabile e doveroso per me esserci oggi, tornero’ quando dovro’ deporre”), e il figlio Remo, presidente della Commissione dei diritti umani del parlamento argentino (“per noi e’ fondamentale che si sappia di questo processo italiano celebrato contro uno dei criminali piu’ atroci dell’ultima dittatura. In Argentina, purtroppo, esiste ancora una situazione di protezione di questi criminali”). (AGI)

Cop

F.1:MOSLEY,ECCLESTONE VOLEVA SALVARE BRIATORE,ERA IN MINORANZA

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI-ITALPRESS) – Londra, 30 set. – Il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone voleva salvare Flavio Briatore (i due sono co-proprietari del Queens Park Rangers) dalla radiazione per il suo coinvolgimento nel “Crashgate” di Singapore 2008 ma era in minoranza: lo ha rivelato all’”Evening Standard” Max Mosley. “Il Consiglio non ha votato all’unanimita’ – ha detto il presidente della Fia -. Una maggioranza sostanziale era contro Briatore, mentre Bernie era in minoranza”. (AGI)

Red

F.1: TOYOTA VALUTA ADDIO AL CIRCUS “COSTI TROPPO ELEVATI”

mercoledì, settembre 30th, 2009

(AGI-ITALPRESS) – Tokyo, 30 set. – La Toyota potrebbe dire addio alla Formula 1. E’ quanto prospettato in una conferenza stampa a Tokyo dal team principal Tadashi Yamashina. “Bisogna tornare a una Formula 1 dove non servano troppi soldi – ha detto Yamashina. – Dovremo esaminare diverse questioni avendo a mente i legami con la societa’ madre”. Il team nipponico, che ha pero’ sede a Colonia, starebbe mettendo in dubbio la propria presenza nel circus il prossimo anno (nonostante un accordo gia’ siglato con la Fia per il 2010) anche in base alla valutazione che, dal suo debutto in Formula 1 avvenuto nel 2002, non ha ancora vinto un Gran Premio. (AGI)

Red