Archivio per il November, 2005

MOTOGP: ROSSI “QUEST’ANNO E’ STATO LUNGHISSIMO”

Monday, November 28th, 2005

(AGI/DS) - Sepang (MAL), 28 nov. - Valentino Rossi torna in sella alle due ruote in Malesia: “Quest’anno mi sembra lunghissimo”.
La Yamaha ha portato il suo pilota, Campione mondiale in carica della MotoGP per la quinta volta, sul circuito di Sepang per cominciare a testare la nuova M1 e gli pneumatici in vista della stagione 2006. Prima di Valentino Rossi a scendere in pista con il nuovo prototitpo Yamaha erano stati i tester della casa giapponese, Norihiko Fujiwara e Wataru Yoshikawa. Dopo le apparizioni al volante della Ferrari F1 (a Fiorano e Mugello) e della Subaru nel Rally di Monza, il “Dottore” e’ tornato cosi’ a “fare il suo mestiere”, cioe’ il centauro, in Malesia. Un 2005 senza pause per il campione di Tavullia, che commenta: “Giorni fa ho preso parte a un rally, ho fatto delle prove su una Ferrari F1. Adesso siamo qui al lavoro con la nuova moto - ha detto Rossi a motogp.com, spiegando poi che i test Yamaha sono solo un primo assaggio della nuova M1 - Non ci sono delle grosse differenze con quella della scorsa stagione, si tratta per il momento di vedere solo se e’ piu’ veloce della precedente e se stiamo andando nella direzione giusta”.(AGI)

CRI: GIUSEPPE PERPIGNANO TORNA ALLA PRESIDENZA REGIONALE

Monday, November 28th, 2005

(AGI) - Cagliari, 28 nov. - Dopo quasi vent’anni dalla prima elezione come presidente del comitato regionale della Croce Rossa Italiana della Sardegna e a due anni esatti dal commissariamento dell’associazione, il professor Giuseppe Perpignano torna a ricoprire l’incarico di massimo vertice regionale della CRI nell’Isola.
L’elezione del presidente e del consiglio direttivo regionale e’ avvenuta il 12 e 13 novembre scorso, ma la proclamazione ufficiale della nomina e’ giunta dal comitato centrale di Roma solo in questi giorni. Perpignano ricoprira’ l’incarico per il quadriennio 2006-2009.
Sessantanove anni, professore ordinario di Reumatologia alla I cattedra dell’Universita’ di Cagliari e direttore della Scuola di Specializzazione in Nefrologia, Giuseppe Perpignano e’ anche presidente del comitato dello sport nonche’ delegato per lo sport dell’ateneo cagliaritano e presidente onorario della Lega Italiana contro le Malattie Reumatiche (LIMAR). Dal novembre 2002 sino a oggi Perpignano ha guidato il comitato regionale CRI Sardegna in qualita’ di commissario. Dal 1986 e’ stato presidente regionale CRI e per un quadriennio presidente del comitato provinciale di Cagliari. (AGI)

TORINO 2006: PESCANTE “GLI ATLETI VERRANNO”

Monday, November 28th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 28 nov. - Mario Pescante parla di doping: “Non c’e’ nessun pericolo che gli atleti non partecipino a Torino 2006″. Il sottosegretario ai Beni Culturali con delega allo sport, che ricopre anche la carica di supervisore dei giochi, ai microfoni di Radio Anch’io precisa: “Doping? Nel nostro paese ci si puo’ drogare prendendo cocaina personalmente, ma se questo viene fatto da sportivi subiscono una condanna a due anni di galera. In questa storia c’e’ stato un pizzico di demagogia”. Pescante e’ stato sconfitto dalla battaglia per eliminare la legge per il periodo delle Olimpiadi: “C’e’ un moralismo esasperato - dice - siamo l’unico paese ad avere una norma cosi’ severa nello sport. Sono convinto, comunque, che gli atleti verranno a Torino 2006″. (AGI)

BASKET:MAMIC IN CLINICA DOPO INCIDENTE GIOCO,STA UN PO’ MEGLIO

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/REUTERS) - Francoforte (Germania), 27 nov. - Sono lievemente migliorate durante la notte le condizioni del cestista Matej Mamic, in forza all’Alba di Berlino, dopo il grave infortunio di gioco che ieri l’ha lasciato paralizzato. “E’ pienamente cosciente e puo’ parlare”, ha riferito oggi un medico della clinica berlinese presso la quale il trentenne giocatore della nazionale croata e’ stato trasferito in elicottero dopo che aveva battuto la testa sul parquet durante un incontro di campionato. (AGI)

MOTORI: F1; HOWETT, “LA TOYOTA HA BISOGNO DI VINCERE”

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 27 nov. - La Toyota vuole vincere nel 2006, parola di John Howett: ‘Il quarto posto tra i costruttori non e’ un punto d’arrivo’. Il dirigente della scuderia giapponese, infatti, ci tiene a sottolineare: ‘Come squadra puo’ farci piacere avere ottenuto un risultato simile. Ma penso che a tre o quattro gare dalla fine avremmo ancora potuto centrare il terzo posto. Comunque per noi e’ un traguardo prestigioso’.
Howett, 53 anni, da 20 in Toyota, lancia una frecciata alla Ferrari, che e’ salita sul gradino piu’ basso del podio dietro a Renault e McLaren: ‘Abbiamo chiuso 12 lunghezze dietro alle Rosse (88 contro 100, ndr), in effetti, pero’ dobbiamo ricordarci di Indianapolis dove la Ferrari ha raccolto 18 punti mentre noi non abbiamo corso. E poi c’e’ Spa, dove abbiamo chiesto un po’ troppo alla macchina. Pero’ anvhe avere fame di vittorie e’ positivo’. Insomma, per Howett il bilancio e’ positivo ma non ottimale, non ancora: ‘Non abbiamo rimpianti, facciamo continuamente progressi. Pero’ l’anno prossimo dobbiamo vincere. Questa e’ l’unica ragione per cui esistiamo. Siamo una squadra di Formula 1 e l’obiettivo non puo’ che essere uno solo: la bandiera a scacchi’.(AGI)

ATLETICA: MARATONA FIRENZE; LEONE, “PENSAVO DI SMETTERE”

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/DS) - Firenze, 27 nov. - Giacomo Leone esulta per il quarto posto nella maratona di Firenze: ‘Se non avessi finito avrei smesso di correre’. L’atleta delle Fiamme Oro al termine dell’incontro ha ammesso: ‘Non mi importava il tempo, era solo una questione psicologica: probabilmente mi sarei ritirato’.
Leone, ex primatista italiano e vincitore della maratona di New York nel 1996, ultimo degli italiani, non riusciva a correre sulla distanza dal 2002, quando nella sua citta’ d’adozione, Padova, otteneva un secondo posto. ‘E invece ho chiuso in 2h18′04′ e a un un soffio dal terzo posto. Adesso mi concentrero’ su una maratona primaverile, forse Roma o Padova, per realizzare un tempo di rilievo. Penso di avere ancora qualcosa da dare a questo sport, e il sogno e’ quello di tornare a vestire l’azzurro agli europei di Goteborg ad agosto’. Il maratoneta di Francavilla Fontana (Brindisi) e’ nato il 10 aprile 1971. (AGI)

SCI NORDICO: COPPA MONDO,HOFSTAD VINCE A KUUSAMO,PILLER QUARTO

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/REUTERS-AFP) - Kuusamo (Finlandia), 27 nov. - Il tedesco Tore Ruud Hofstad ha vinto l’odierna gara sui 15 chilometri stile libero a Kuusamo, per la Coppa del Mondo di sci alpino, ed ha raggiunto la quota cento punti nella classifica generale del trofeo, che vede al primo posto il norvegese Tor Arne Hetland, oggi decimo. Fra gli azzurri, Pietro Piller Cottrer si e’ piazzato quarto, mentre Cristian Zorzi e’ 17mo e Valerio Checchi 28mo. Dalla gara odierna e’ stato escluso il tedesco Jens Filberich, sospettato di doping in quanto gli e’ stato riscontrato un livello di ematocrito superiore ai limiti previsti.
Questo il risultato della gara odierna:
1. Tore Ruud Hofstad (Norvegia) 34:16.7
2. Vincent Vittoz (Francia) 34:17.5
3. Tobias Angerer (Germania) 34:28.1
4. Pietro Piller Cottrer (Italia) 34:29.0
5. Jiri Magal (Repubblica Ceca) 34:34.2
6. Emmanuel Jonnier (Francia) 34:38.3
7. Markus Hasler (Liechtenstein) 34:39.7
8. Teemu Kattilakoski (Finlandia) 34:40.4
9. Jon Anders Gaustad (Norvegia) 34:41.7
10. Tor Arne Hetland (Norvegia) 34:44.5
11. Vassili Rotchev (Russia) 34:48.6
12. Carl Swenson (Stati Uniti) 34:52.7
13. Geir Ludvig Aasen (Norvegia) 34:56.4
14. Andreas Schluetter (Germania) 34:58.5
15. Sergei Dolidovich (Bielorussia) 34:59.2
16. Martin Koukal (Repubblica Ceca) 35:02.9
17. Cristian Zorzi (Italia) 35:03.6
18. Rene Sommerfeldt (Germania) 35:03.8
19. Jean Marc Gaillard (Francia) 35:08.3
20. Nikolay Chebotko (Kazakhistan) 35:10.5
21. Christian Hoffmann (Austria) 35:12.6
22. Maxim Odnodvortsev (Kazakhistan) 35:12.9
23. Eugeni Dementiev (Russia) 35:13.3
24. Gion-Andrea Bundi (Svizzera) 35:14.1
25. Joergen Brink (Svezia) 35:14.5
26. Maxim Vylegzhanin (Russia) 35:14.9
27. Lukas Bauer (Repubblica Ceca) 35:16.7
28. Valerio Checchi (Italia) 35:17.6
29. Alexander Legkov (Russia) 35:19.4
30. Kristen Skjeldal (Norvegia) 35:21.5 (AGI)

BASKET: TREVISO; BLATT, “LA SQUADRA ERA STANCA”

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 27 nov. - La capolista Benetton Treviso ha perso di 19 punti contro l’Olimpia Milano: ‘Fisicamente eravamo stanchi’. Al Forum di Assago non ci sono state scuse per la capolista provvisoria del campionato, sonoramente battuta per 93-74 da una formazione apparsa piu’ concentrata e piu’ solida in difesa, oltre che motivata a riprendersi dopo le 5 sconfitte consecutive subite.
‘Faccio i complimenti a Milano, hanno giocato una grande partita. Noi siamo stati in gara per poco piu’ di un tempo, poi abbiamo perso la strada maestra - ha detto il coach dei trevigiani - Loro sono stati lucidi e intensi in difesa, trovando anche buone soluzioni in attacco. Noi abbiamo sofferto la fatica della trasferta di Eurolega a Kaunas, in Lituania. Non e’ una giustificazione, dobbiamo imparare a recuperare, e dobbiamo farlo in fretta’. (AGI)

BASKET: MILANO; LARDO, “SI E’ VISTA LA MENTALITA’ GIUSTA”

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 27 nov. - Con la Benetton Treviso Lino Lardo doveva vincere e lo ha fatto: ‘Adesso stiamo giocando con la giusta mentalita’. L’Armani Jeans Milano ha sconfitto al Forum di Assago la capolista per 93-74, regalando una prestazione all’altezza della finale conquistata lo scorso anno.
‘Abbiamo fatto la partita che volevamo, per dare una risposta a tutti e far vedere che cosa siamo in grado di fare. L’intensita’ difensiva degli ultimi 2 quarti si e’ avvicinata molto a quella della scorsa stagione. Probabilmente questa era la gara piu’ importante di tutta la nostra annata - afferma coach Lardo in conferenza stampa - Venerdi’ e sabato abbiamo fatto i migliori allenamenti dall’inizio della stagione. Vukcevic e’ rimasto in panchina perche’ sabato aveva la febbre. Galanda ha giocato poco perche’ in questo momento Fajardo sta facendo benissimo. Dedico la vittoria all’ultra milanese ‘Davidino’, scomparso poche settimane fa’. (AGI)

BASKET: SERIE A: L’OLIMPIA MILANO BATTE TREVISO 93-74

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 27 nov. - Nell’anticipo di mezzogiorno della 10.a giornata di serie A l’Olimpia Milano torna a vincere con la Benetton Treviso. I ragazzi di coach Lino Lardo hanno superato la capolista dominando la sfida al Forum di Assago e battendo i ‘verdi’ per 93-74. L’Armani Jeans e’ apparsa molto piu’ tonica rispetto alle ultime uscite, mentre i trevigiani non sono sembrati concentrati al massimo, forse stanchi dopo la trasferta in Lituania. Grazie a questo successo coach Lardo rinsalda la sua posizione sulla panchina della squadra milanese, che traballava dopo le 5 sconfitte consecutive subite nelle ultime apparizioni in Italia e in Eurolega.Milano parte subito forte, mettendo a segno un 10-0 che fa subito capire chi sara’ il protagonista del match: Preston Shumpert, autore di 7 dei 10 punti dei padroni di casa. Treviso non si scompone, e pian piano riguadagna terreno, chiudendo il primo quarto sul 23-16 e recuperando fino al 49-47 milanese con cui si va all’intervallo lungo. Il merito della rimonta e’ tutto di Andrea Bargnani, che agli sgoccioli del tempo colleziona 2 stoppate, una ‘magia’ da sotto canestro e una tripla da 9 metri sulla sirena.Il pubblico del Forum teme il solito copione, con un’Olimpia sprecona sconfitta allo scadere. Invece la ripresa conferma la gran giornata dei meneghini, capaci di salire a +12 (77-65) quando mancano 10′ al termine. In evidenza c’e’ anche il grande assente, finora, della stagione dell’Armani Jeans: Massimo Bulleri.
L’ultimo periodo e’ una passerella in crescendo per Calabria e compagni. Ai milanesi viene tutto facile, mentre la Benetton Treviso e’ provata e coach David Blatt non riesce a trovare una via d’uscita. Preston Shumpert affonda il colpo e chiude con 31 punti personali, ma in doppia cifra ci vanno anche Bulleri (21), Blair e Calabria. Per i veneti prove opache: il migliore e’ stato Matteo Soragna con 14.L’Armani Jeans Milano interrompe la striscia di 3 sconfitte nelle ultime gare di campionato e sale a 12 punti, mentre la Benetton Treviso resta ferma a quota 14, provvisoriamente ancora in testa alla serie A con la Montepaschi Siena e la Caffe’ Maxim Bologna.(AGI)

TORINO 2006: FILIPPINIS APRE VIAGGIO FIAMMA A OLIMPIA

Sunday, November 27th, 2005

(AGI) - Roma, 27 nov. - Ad accompagnare l’inizio del viaggio, nel verde lussureggiante della piana di Olimpia, dopo l’inno olimpico, anche gli inni nazionali italiano e poi quello greco. La fiamma dopo 10 giorni attraverso la Grecia, 2600 chilometri, il 6 dicembre prossimo sara’ consegnata al presidente del Toroc, Valentino Castellani, ad Atene. “L’accensione del fuoco e il suo percorso verso la citta’ che a turno ospita i giochi - ha detto il sindaco di Olimpia, Jannis Skoularikis - costituisce cio’ che unisce i popoli della Terra. Olimpia, 1.800 abitanti, centro di atletica e cultura, punto di riferimento per la pace del mondo antico, anche oggi rappresenta un simbolo di grandissima importanza. La decisione di far vivere i giochi olimpici - ha aggiunto il sindaco - nell’era moderna costituisce l’evento piu’ importante della storia mondiale”. Skoularikis ha poi rammentato che alla tregua olimpica hanno gia’ aderito piu’ di mille personalita’ del mondo della cultura, dello sport, della scienza e della politica di tutto il mondo. “La tregua intitolata ‘Per la costruzione di un mondo migliore grazie allo sport e all’ideale olimpico’ - ha sottolineato il vice presidente del Cio, Lambis Nikolaoupremettendo di portare il messaggio del presidente del Cio assente all’evento - e’ un messaggio che noi ci auguriamo di vedere diffuso lungo tutto il viaggio della Fiamma Olimpica fino a Torino”. (AGI)

PALLAVOLO: A BRASILE COPPA GRANDI CAMPIONI, ITALIA B. GIAPPONE

Sunday, November 27th, 2005

(AGI/AFP) - Tokyo, 27 nov. - Dopo la vittoria nella versione femminile del trofeo, il Brasile ha vinto oggi anche il trofeo maschile della Coppa Grandi Campioni del Mondo di pallavolo: nell’odierna ultima giornata del torneo i brasiliani hanno battuto l’Egitto per 3-0, e finiscono a punteggio pieno nella classifica finale. Gli azzurri, vincitori del trofeo nel 1993, stasera hanno strapazzato il Giappone davanti al suo pubblico, battendolo per 3-0, ma finiscono il torneo in terza posizione, con tre vittorie e due sconfitte.
Questi i risultati di stasera:

Brasile b. Egitto 3-0 (25-21, 25-20, 25-21)
USA b. Cina 3-0 (25-16, 25-21, 25-18)
Italia b. Giappone 3-0 (25-20, 25-22, 25-20)

Classifica finale:
Brazile 5 5 0 15 6 10
USA 5 4 1 13 4 9
Italia 5 3 2 11 6 8
Giappone 5 2 3 8 13 7
Egitto 5 1 4 5 14 6
Cina 5 0 5 6 15 5 (AGI)

VOLLEY MASCHILE: BRIC’S OLGIATE SCONFITTA DAL NUNCAS CHIERI

Sunday, November 27th, 2005

(AGI) - Como, 27 nov. - Seconda battuta d’arresto consecutiva per la Bric’s Olgiate, che esce sconfitta dalla partita contro la Nuncas Piu’ Volley Chieri, dopo aver disputato una gara tutta in salita ed aver lottato solamente nei primi 2 set. Una Bric’s che fa quello che puo’ considerato l’assenza forzata di Maino, bloccato tutta la settimana a causa di una tendinite alla spalla, e Renzi non in perfetta forma a causa di sintomi influenzali. La Bric’s scende in campo nel primo parziale con Scotti e Tettamanti Mauro schiacciatori, Rolfi e Milan centrali, De Caro palleggiatore e Renzi opposto. Andrea Scotti, sostituisce Maino, ed offre una buona prova di gioco. L’Olgiate parte male e accusa subito un break di 5 punti. Sul punteggio di 19 a 15 per i padroni di casa l’allenatore olgiatese inserisce Capitan Zago al posto del palleggiatore titolare De Caro e Valori al posto di Renzi che comincia ad accusare sintomi influenzali e non riesce a giocare al massimo. La Bric’s raggiunge la Nuncas Chieri sul 20 pari, si lotta fino al 22 pari, ma poi sono i padroni di casa i piu’ determinati a chiudere il set sul 25 a 22. Nel secondo parziale la Bric’s riparte con il sestetto del primo set e si porta avanti di 2 punti, mantenendo il distacco fino al 20 a 18 , poi sono i padroni di casa sempre piu’ concentrati e determinati a raggiungere e superare gli olgiatesi che devono rinunciare all’ormai febbricitante Renzi. Il set si chiude sul punteggio di 25 a 22. Nel terzo parziale la Bric’s parte ancora male e va subito sotto. Sul 12 a 8 l’allenatore olgiatese sostituisce definitivamente Renzi, sempre piu’ influenzato, con Valori. La Bric’s recupera qualche punto, ma ormai la Nuncas Chieri si dimostra piu’ compatta ed aggressiva e chiude il set con il punteggio di 25 a 15. L’allenatore Massimo Della Rosa commenta cosi’: “abbiamo fatto quello che potevamo, purtroppo l’assenza forzata di Maino e lo stato di non perfetta forma di Renzi ci hanno penalizzato. Da lunedi’ dovremmo recuperare Maino e speriamo in una ripresa anche di Renzi in modo da presentarci in formazione completa all’appuntamento casalingo di sabato prossimo contro la Pallavolo Sestese”. (AGI)