Archivio per il May, 2005

ATLETICA: GRAND PRIX, MANUELA LEVORATO ASSENTE A MILANO

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI/DS) - Milano, 31 mag. - Manuela Levorato sara’ assente al meeting di Milano che si svolgera’ domani. Presente, invece, Giuseppe Gibilisco. Un infortunio al tendine d’Achille terra’ la Levorato lontana dalla pista milanese e anche dai campionati di societa’ in programma la prossima settimana. “Manuela’ - ha detto Franco Angelotti, presidente del comitato organizzatore del meeting - ha dato forfait lunedi’ sera, in lacrime. Ci teneva molto, ma purtroppo si e’ dovuta fermare ai box per qualche tempo”. La presenza azzurra sara’ quindi limitata a Ester Balassini e Clarissa Claretti che si sfideranno nel martello, Fiona May che se la vedra’ con la pedana del lungo, e, appunto, Gibilisco nel salto con l’asta: per lui il meeting e’ una delle tappe di avvicinamento ai mondiali di Helsinki: “Sento di avere i sei metri nelle gambe. Non credo mercoledi’, ma nel corso della stagione penso di poter raggiungere la quota” dice Gibilisco. Il momento piu’ atteso della rassegna mneneghina sara’ quando Marion Jones scendera’ in pista al Meeting Regione Lombardia. (AGI)

CINEMA: ROMA RACCONTA LA STORIA DEL DUELLO

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI) - Roma, 31 mag. - Al via presso il cinema Trevi la rassegna “A fil di spada”, che la citta’ di Roma dedica al cinema delle armi. Organizzata sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, la retrospettiva e’ stata ideata dal Centro Sperimentale di Cinematografia, in collaborazione con il maestro d’ armi Renzo Musumeci Greco. Ricchissimo di titoli il cartellone delle pellicole in programma tra le quali spiccano anche alcune rarita’ come “Il cavaliere di Maison Rouge” di Vittorio Cottafavi, “D’ Artagnan e i tre moschettieri” di Allan Dwan, “Il conte Ugolino” e “Il cavaliere misterioso” di Riccardo Freda, “The Black Pirate” con Douglas Fairbanks, “Criniere e mantelli al vento” di Joseph Lerner e “Le quattro spade” di Nathan Juran, interpretato da Domenico Modugno. A inaugurare la kermesse sara’ il film “Il corsaro nero” di Sergio Sollima. La rassegna sara’ arricchita dalla mostra “A fil di spada. Il duello dalle origini… agli ori olimpici”, organizzata dalla Biblioteca Nazionale di Castro Pretorio, in collaborazione con Renzo Musumeci Greco e con il contributo di varie istituzioni pubbliche e private, dedicata alla storia del duello. La mostra - visitabile fino al 12 luglio - e’ corredata da documenti originali, armi, quadri e oggetti, nonche’ di un collage di spezzoni cinematografici, a ricostruire l’evoluzione del duello e della scherma fino alla loro applicazione nello sport. La manifestazione ospitera’ anche una serie di incontri e performance curati da Renzo Musumeci Greco - ideatore di alcuni tra i piu’ celebri duelli del cinema e del teatro, nelle opere di Visconti, Ronconi, Scott, Stein, Monicelli, Besson, Patroni Griffi - in collaborazione con la Federazione Italiana Scherma. (AGI)

VALENTINO ROSSI DOTTORE A URBINO: LUCIO DALLA ‘E’ UN GENIO’

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI) - Urbino, 31 mag. - Un ringraziamento all’Universita’ di Urbino ed un chiarimento per tutti: “Sono coerente e sincero, ho sempre parlato in maniera tale da essere comprensibile”. E poi ancora: “Non esiste un codice comune per i grandi comunicatori ma ognuno utilizza il proprio carisma”. Quando lancia un appello in favore dei finanziamenti per l’ateneo urbinate, alle prese con una grave crisi economica, scoppia la standing ovation. Il rettore Bogliolo lo guarda con gli occhi di un padre: “Ha ragione, questa e’ una grande Universita’ che non puo’ vincere alcuna sfida se gli vengono sottratti la meta’ dei contributi necessari”. L’aula magna trema per gli applausi, la preside Mazzoli per il dottor Rossi riabilita una vecchia tradizione dell’ateo urbinate, consegnando al neo laureato un diploma completamente disegnato a mano.
Felicissimi i genitori del neo-dottore. Il padre Graziano sembra non accontentarsi: “Sono strafelice di questo riconoscimento - dice - ma Valetino merita anche una laurea in ingegneria meccanica: nessuno come lui conosce il funzionamento dei motori”.
Orgogliosa la mamma Stefania: “Valentino studente ? Con lui mi sono arrabbiata una sola volta - ricorda - quando prese una insufficienza in terza media”. (AGI)

REALE MUTUA TORINO: ACCORDO TRIENNALE CON COMITATO PARALIMPICO

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI) - Torino, 31 mag - Non una sponsorizzazione tradizionale, ma una vera partnership della durata di tre anni quella siglata oggi a Torino tra la Reale Mutua di Assicurazioni ed il Comitato Italiano Paralimpico, (CIP). Scopo dell’intesa, come hanno spiegato il direttore generale della Compagnia, Angelo Piloni, ed il presidente del CIP e vice presidente del Coni, Luca Pancalli, quello di sostenere lo sport paralimpico invernale in tutte le sue discipline. La Reale Mutua si propone inoltre di partecipare a questa iniziativa con l’obiettivo di sostenere il Comitato Paralimpico anche nelle sue attivita’ istituzionali e, soprattutto, “nelle opere di sensibilizzazione e promozione a favore del mondo della disabilita’ sportiva e dei suoi importanti valori”.
Piloni ha tenuto ad evidenziare che “il tutto nasce dalla ragione sociale della Comapagnia, una compagnia di assicurazioni, in forma di mutua, come recita il suo statuto, che consente di proporre soluzioni per la tutela avendo sempre chiaramente di fronte una grande attenzione ai valori dell’etica d’impresa ed alla qualita’ delle relazioni con gli assicurati che diventano automaticamente soci”, in virtu’ dello stato giuridico della “Reale Mutua”.
Due secoli di storia alle spalle, la Societa’ Reale Mutua di di orino e’ oggi la piu’ grande societa’ di assicurazioni in forma di mutua in Italia, che e’ a capo di uno dei primi gruppi assicurativi italiani, che nel 2004 ha raggiunto una raccolta premi di 1.504 milioni di euro, con oltre mille dipendenti e 351 agenzie distribuite sull’intero territorio nazionale. (AGI)

TENNIS: ROLAND GARROS, HENIN ELIMINA SHARAPOVA E SUPERA QUARTI

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI/REUTES) - Parigi, 31 mag. - Justine Henin-Hardenne ha eliminato in appena un’ora e mezza la russa Maria Sharapova dal Roland Garros. La belga, ex numero uno del mondo, si e’ imposta 6-4, 6-2 sulla testa di serie numero 2 e ora in semifinale dovra’ vedersela con un’altra russa, Nadia Petrova. (AGI)

VALENTINO ROSSI DOTTORE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI) - Urbino, 31 mag. - Quattro pagine fitte per motivare la laurea ad honorem consegnata oggi a Valentino Rossi. “The doctor”, lo conoscono in tutto il mondo con questo soprannone, che da oggi e’ sostenuto da un vero e proprio titolo accademico.
La scelta dell’Universita’ di Urbino e’ un riconoscimento quasi dovuto ad un mito dello sport, capace di comunicare anche oltre l’evento sportivo. “Valentino Rossi rappresenta un modo moderno di intendere la comunicazione - dice il rettore Giovanni Bogliolo, leggendo un passo delle motivazioni -. Da una parte, incarna una figura mediatica, che dosa capacita’ umana e spirito sportivo, con una abilita’ alla comunicazione capace di rispecchiare livelli culturali di pubblico diversi”. E’ un vincente - aggiunge Bogliolo a margine della cerimonia -, uno stimolo per tutti i ragazzi che frequentano la nostra Universita’”.
Valentino non si risparmia nelle parole. “Non me lo aspettavo - dice serio - ed oggi sono felice”. Poi concede nella sua prolusione un riferimento tecnico, in linea con la sua laurea: “Nella mia vita e nello sport ho puntato su simboli chiari, il giallo, il mio colore preferito, e il numero 46, con il quale correva mio padre Graziano”. Infine, regala uno spot all’Universita’ di Urbino: “Questo e’ un grande ateneo, che ha bisogno di avere tutti i mezzi per restare tale”. (AGI)

F.1: SCHUMACHER, “NON MI RITIRO E MI DIVERTO PIU’ DI PRIMA”

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI) - Berlino, 31 mag. - A dispetto dei risultati non esaltanti ottenuti in questa stagione, Michael Schumacher sembra piu’ deciso che mai ad andare avanti e si rifiuta persino di prendere in considerazione l’idea di un ritiro anticipato dalla Formula Uno. In un’intervista al quotidiano “Bild” il pilota tedesco dichiara in maniera categorica: “Non penso al ritiro. Ho sempre detto che smettero’ quando non riusciro’ piu’ a competere con i piloti piu’ giovani. Ritengo di poter tenere ancora molto bene il passo”.
Alla domanda se la sua definitiva uscita di scena avverra’ alla fine della stagione 2006, Schumi replica: “Il contratto scade alla fine del prossimo anno e basta questo a rispondere alla domanda. Quanto al fatto di continuare a correre anche dopo, ho gia’ detto piu’ volte che non prendero’ una decisione prima della fine dell’anno prossimo”. Il sette volte campione del mondo conferma poi che, pur non vincendo, la Formula Uno continua ad appassionarlo. “Se devo essere sincero - spiega - con tutti i duelli che si verificano adesso le gare mi procurano ancora piu’ divertimento di quanto qualcuno possano immaginare”.
Schumi si dice assolutamente ottimista sul recupero delle Ferrari ed invita a non lasciarsi ingannare dall’attuale momento sfavorevole. “Negli anni scorsi - dice - abbiamo dimostrato quanto e’ forte la nostra squadra. Ritorneremo, perche’ i ragazzi ce la faranno. Sono sicuro che quest’anno torneremo a vincere dei Gran Premi. I miei tifosi possono stare tranquilli, io non considero ancora perduto il titolo mondiale”.
Alla punzecchiatura della “Bild”, che gli chiede per quale motivo egli se ne vada in vacanza con la famiglia in America mentre la Ferrari si trova in un momento difficile ed ha bisogno di molti test, Schumi replica di non essere l’unico pilota che la casa di Maranello ha a disposizione per questo lavoro. “La Ferrari non ha solo me per i test - dichiara - poiche’ siamo in quattro a dividerci il lavoro. Del resto ho compiuto molti test negli ultimi tempi”. Schumi nega poi in maniera recisa che questo sia il momento piu’ delicato della sua carriera, e spiega che “le cose sono state piu’ difficili all’inizio con la Ferrari, poiche’ non eravamo davvero competitivi. A mio avviso adesso lo siamo diventati di nuovo, anche se dal di fuori ancora non si vede”. (AGI)

ATLETICFA: GRAND PRIX II, RISULTATI

Tuesday, May 31st, 2005

(AGI/AFP) - Palo Alto (California), 30 mag. - Risultati delle gare odierne del Grand Prix II di atletica leggera:
Gare maschili:
100 M (vento: +1.3 M/S)
1. John Capel (USA) 10.08
2. Dwight Thomas (GIAM) 10.12
3. Brian Lewis (USA) 10.16
4. Mark Jelks (USA) 10.18
5. Kaaron Conwright (USA) 10.27
6. Patrick Johnson (AUS) 10.27
7. Brian Johnson (USA) 10.28
8. Jeff Laynes (USA) 10.31
9. Bernard Williams (USA) 10.37

800 m
1. David Krummenacker (USA) 1:45.19
2. Gary Reed (CAN) 1:45.20
3. Samuel Burley (USA) 1:46.70
4. Richard Smith (USA) 1:46.94
5. Moise Joseph (HAI) 1:46.96
6. Derrick Peterson (USA) 1:47.08
7. Timothy Dunne (USA) 1:47.64
8. Elliot Blount (USA) 1:48.22
9. Jason Morgan (USA) 1:48.71

1500 m
1. Rashid Ramzi (BRN) 3:34.74
2. Boaz Cheboiywo (KEN) 3:35.20
3. Paul Korir (KEN) 3:35.84
4. Laban Rotich (KEN) 3:37.80
5. Bernard Kiptanui Kiptum (KEN)3:38.25
6. Chris Estwanik (USA) 3:38.29
7. Rob Myers (USA) 3:38.90
8. Drew Griffin (USA) 3:39.71
9. Sean O’Brien (USA) 3:40.42
10. Bryan Berryhill (USA) 3:41.93
11. Grant Robison (USA) 3:42.34
12. Mike Mcgrath (USA) 3:42.44

110 m a ostacoli (vento: 0.0 m/s)
1. Dominique Arnold (USA) 13.21
2. Arend Watkins (USA) 13.35
3. Anwar Moore (USA) 13.52
4. Micah Harris (USA) 13.57
5. Jermaine Cooper (USA) 13.62
6. Brandon Hon (USA) 13.63
7. Dominique DeGrammont (USA) 13.69
8. Dawane Wallace (USA) 13.72
9. Timothy Bogdanoff (USA) 13.86

3000 m siepi
1. Steve Slattery (USA) 8:38.89
2. Tom Chorny (USA) 8:49.89
3. Isaiah Festa (USA) 8:51.38

Salto in lungo
1. Brian Johnson (USA) 8.17 metri
2. Miguel Pate (USA) 8.17
3. John Moffitt (USA) 8.01
4. Tony Allmond (USA) 7.91
5. Bashir Ramzy (USA) 7.68
6. Juaune Armon (USA) 7.57
7. Babatunde Ridley (USA) 7.44

Salto Triplo
1. Kenta Bell (USA) 16.93 metri
2. Marcus Jones (USA) 16.57
3. Marcus Thomas (USA) 16.44
3. Lejuan Simon (TRI) 16.44
4. Christopher Hercules (USA) 16.32

Salto con l’asta
1. Jacob Pauli (USA) 5.75 metri
2. Derek Miles (USA) 5.65
2. Brad Walker (USA) 5.65
4. Dmitriy Markov (AUS) 5.50
4. Nick Hysong (USA) 5.50
6. Tye Harvey (USA) 5.35
. Toby Stevenson (USA)
0
. Timothy Mack (USA)
0 (AGI)

BASKET: NAZIONALE, AL VIA IL RADUNO A FABRIANO

Monday, May 30th, 2005

(AGI/DS) - Fabriano (AN), 30 mag. - Si e’ radunata a Fabriano la Nazionale maschile di pallacanestro per l’inizio della preparazione che precede i Giochi del Mediterraneo, in programma in Spagna, ad Almeria dal 24 giugno al 1 luglio. Ha lasciato il raduno Federico Bolzonella (Castigroup Varese) ed e’ stato sostituito da Daniele Cinciarini (Basket Fabriano). Gli allenamenti proseguiranno fino al 4 giugno, poi l’incontro con la Grecia.(AGI)

ATLETICA: JONES “A MILANO FARO’ DEL MIO MEGLIO”

Monday, May 30th, 2005

(AGI/DS) - Milano, 30 mag. - Marion Jones partecipera’ al meeting di Milano: “Faro’ del mio meglio, ma ai Mondiali niente salto in lungo”. Serena e concentrata, ma con il sorriso. Cosi’ l’americana si e’ presentata alla stampa a Milano, alla vigilia del Meeting della Notturna di mercoledi’, del quale sara’ controversa protagonista. La gara lombarda sara’ la seconda uscita in Europa, ma anche l’ultima prima del rientro negli Usa per prendere parte al meeting Prefontaine Classic di Eugene e a un altro paio di gare prima dei Trials: “Alle qualificazioni per i Mondiali prendero’ parte a 100 e 200 tralasciando il lungo. Me lo ha consigliato il mio nuovo allenatore Steve Riddick, ma mi ha trovato d’accordo. Mi conoscete, se mi metto qualcosa in testa e’ difficile che cambi idea, stavolta pero’ eravamo d’accordo”.(AGI)

VOLLEY: A1F, VICENZA ACQUISTA LA CUBANA YASARI DIAZ

Monday, May 30th, 2005

(AGI/DS) - Vicenza, 30 mag. - Adesso e’ ufficiale: la prima importante novita’ della stagione di beach volley biancorosso e’ l’ingaggio dell’affascinante perla nera Yasary Castrodad Diaz Fecha Nacimiento, nata l’11/11/1978, giocatrice cubana di talento con passaporto statunitense, ma in attesa anche di quello spagnolo che la farebbe arrivare con piu’ facilita’ e che la renderebbe piu’ interessante nel caso di un possibile inserimento in chiave indoor come centrale comunitaria.
Il nuovo acquisto biancorosso per il beach volley e’ dunque la talentuosa Yasari, una intrigante perla nera che conquistera’ subito i tifosi della formazione vicentina non solo per le sue capacita’ tecniche, ma anche per le sue notevoli doti estetiche. Nata a Cuba e gia’ nella selezione nazionale giovanile caraibica a partire dai 13 anni, Yasari e’ riuscita a conquistare la medaglia d’oro sia a livello cadette che juniores. Dopo un’esperienza a soli 16 anni in Giappone con la nazionale maggiore cubana nel 1995, in preparazione per le olimpiadi di Atlanta, Yasary decise di fuggire da Cuba.
Cosi’ dopo diverse peripezie tra Spagna e Francia cercando una sistemazione in una squadra di pallavolo europea senza riuscire ad ottenerla per la mancanza della necessaria autorizzazione da parte della federazione cubana, ma anche con una breve ma piu’ che intrigante carriera di modella durante la sua permanenza in Europa, Yasary ha trovato in Portorico la sua realizzazione nel mondo del volley giocando negli ultimi tre anni nel San Juan ricevendo il premio come miglior muro nella stagione 2003. (AGI)

MOTO: GP ITALIA, MELANDRI “IL MUGELLO, SPLENDIDA PISTA”

Monday, May 30th, 2005

(AGI/DS) - Imola, 30 mag. - Il ventiduenne pilota Marco Melandri, dopo lo sfortunato andamento della scorsa stagione, ha ritrovato quest’anno la sua forma migliore nel Team Movistar Honda, riuscendo a togliersi numerose soddisfazioni, culminate nei due podi e nei due quarti posti che gli hanno fruttato la seconda posizione nella classifica piloti del Motomondiale 2005.
Il ravennate ha fatto il punto sul prossimo circuito che i concorrenti affronteranno nel prossimo fine settimana: il Mugello. “Questo tracciato si puo’ definire una vera pista per la MotoGP perche’ e’ veloce, c’e’ spazio per stendere le marce e da’ molta soddisfazione a guidare. Le sezioni che preferisco sono la Casanova-Savelli e le due curve Arrabbiata 1 e 2. Sono le curve che contraddistinguono questa pista, divertente e con diversi punti per sorpassare: in particolare la staccata alla prima curva, la San Donato, e la prima variante”.
La gara italiana avra’ anche un sapore particolare, visto che il pubblico sara’ come sempre per i corridori di casa: “L’unico neo e’ la condizione della pista, cominciano infatti ad esserci molti avvallamenti. L’atmosfera? Sara’ perche’ sono italiano e questa e’ la gara di casa, ma da’ un’ emozione incredibile correre davanti al prato gremito di gente. Quando corri in moto riesci a sentire il calore del pubblico che affolla le colline che circondano la pista, e’ questo e’ bellissimo”.(AGI)

BASKET: BOLOGNA, RANCIK “CONCENTRAZIONE DA RITROVARE”

Monday, May 30th, 2005

(AGI/DS) - Bologna, 30 mag. - Il suo sguardo lascia trasparire delusione e rabbia per la sconfitta, ma Martin Rancik vuole continuare a pensare positivo. E, soprattutto, vuole pensare gia’ a gara 3. “Siamo arrabbiati, e’ vero, eravamo venuti a Roma per cercare la vittoria” spiega. “Ma non ci siamo riusciti, perdendo 20 palloni, assolutamente troppi, soprattutto perche’ Roma su ogni recupero e’ riuscita a correre tantissimo e ci ha punito ripetutamente in contropiede. E’ stato il secondo quarto, in particolare, quello che ci ha visti sbagliare di piu’: dopo che ci eravamo riportati fino a -5, improvvisamente siamo finiti nuovamente sotto fino al -17 dell’intervallo”prosegue lo slovacco. “Ora dobbiamo ritrovare la concentrazione, ci aspetta una serie di tre partite. Loro non cambieranno nulla, venendo a Bologna con lo stesso atteggiamento molto aggressivo che hanno messo in campo in gara 2, saremo noi a dover migliorare: piu’ concentrazione, meno palloni persi, piu’ controllo dei rimbalzi per tornare a fare il nostro contropiede. Sono sicuro che attorno a noi ci sara’ tutto il pubblico del Paladozza, hanno gia’ dimostrato di essere pronti in gara 1, ora sara’ una partita ancora piu’ dura, ma migliorando negli aspetti del gioco che abbiamo sbagliato, qui a Roma vinceremo”.(AGI)