Archivio per la Categoria 'lo sport'

SPORT E BENESSERE: DAL 4 GIUGNO A RIMINI IL SALONE ‘SPORTALIA’

Thursday, May 29th, 2008

(AGI) - Rimini, 29 mag. - Si svolgera’ dal 4 al 6 giugno alla Fiera di Ri8mini l’edizione 2008 di ‘Sportalia’, fiera internazionale dedicata allo sport e al benessere Fenomeno sociale ed economico d’importanza crescente, lo sport coinvolge un italiano su tre e genera un notevole volume d’affari che, nel 2007, e’ stato pari a 36 miliardi di euro. I benefici sulla salute e il benessere di chi lo pratica regolarmente sono del resto ormai ampiamente accertati: secondo una recente ricerca, l’attivita’ sportiva allunga la vita di 10 anni. Lo sport gioca poi un ruolo decisivo sul piano educativo e sociale, oltre che culturale e ricreativo. Per questi motivi dovrebbe essere posto al centro delle politiche pubbliche sia a livello nazionale che locale. All’approfondimento dei principali temi d’attualita’ legati alla valorizzazione ed alla gestione dello sport e’ dedicato l’appuntamento riminese che si svolgera all’interno di EuroP.A. il Salone delle Autonomie Locali.

Dopo il successo degli anni passati, SPORTALIA si conferma come il principale momento di incontro per amministratori, dirigenti ed operatori degli Enti Locali e dell’intera ‘filiera’ sportiva, per approfondire strategie e politiche e per individuare progetti e soluzioni per lo sport, il territorio e il mercato. Regioni ed Enti locali, in particolare, che hanno competenza su gran parte dei 148.800 spazi di attivita’ sportiva censiti in Italia, sono gli interlocutori principali del movimento sportivo e sono chiamati ad assolvere al compito centrale e strategico di programmare le politiche sportive sul territorio per garantire l’accesso alla pratica sportiva dei cittadini. Promosso da Federculture, in collaborazione con ICS - Istituto per il Credito Sportivo, SPORTALIA presenta una ricca rassegna espositiva e un fitto programma di seminari, convegni, workshop in cui si parlera’ di impiantistica sportiva, con particolare riferimento al finanziamento, alla progettazione e alla gestione degli impianti, del valore degli eventi sportivi come strumento di marketing del territorio, di sponsorizzazioni e fund raising. Saranno, inoltre, prese in esame le politiche che gli Enti locali sono chiamati a mettere in campo per rispondere alla crescente domanda di pratica sportiva da parte dei cittadini, con lo scopo di promuovere il ruolo sociale dello sport, l’accesso diffuso alla pratica sportiva e il raggiungimento di nuovi obiettivi di ‘benessere sociale’. Durante le giornate di Sportalia verranno assegnati i premi “Cultura di Gestione Sport” e “Atletica - Sport e inclusione Sociale”, destinati ai migliori progetti di Enti locali e associazioni sportive nell’ambito della gestione e valorizzazione dei servizi e dell’impiantistica sportiva e di utilizzo dello sport a fini sociali. Entrambi i premi sono realizzati da Federculture in collaborazione con ANCI ed ICS. (AGI)

Mir/Red

EURO 2008: NAZIONALE, BROZZI “PERROTTA? STA GIA’ MEGLIO”

Monday, May 26th, 2008

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 26 mag. - Il medico della Roma Mario Brozzi, intervenuto a Radio Anch’io Lo sport, rassicura tutti sulle condizioni del calciatore calabrese Simone Perrotta che a suo avviso potra’ essere a disposizione della Nazionale. “Sono rimasto con lui fino a tarda notte - spiega - Si e’ trattata di una situazione elongativa del gemello mediale, una parte del polpaccio limitata, ovvero un nemico ostico da trattare. Con finalita’ precauzionali ho preferito sabato non rischiare il ragazzo in campo. Il giorno dopo stava meglio e aveva risposto bene al trattamento. Totti? Tutto procede per il meglio, abbiamo potuto accelerare il protocollo che ci ha permesso l’immediatezza dell’intervento e la mancata perdida del tono muscolare”. (AGI)

Red

EURO2008: NAZIONALE, BROZZI “PERROTTA? STA GIA’ MEGLIO”

Monday, May 26th, 2008

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 26 mag. - Il medico della Roma Mario Brozzi, intervenuto a Radio Anch’io Lo sport, rassicura tutti sulle condizioni di Simone Perrotta che a suo avviso potra’ essere a disposizione della Nazionale. “Sono rimasto con lui fino a tarda notte - spiega - Si e’ trattata di una situazione elongativa del gemello mediale, una parte del polpaccio limitata, ovvero un nemico ostico da trattare. Con finalita’ precauzionali ho preferito sabato non rischiare il ragazzo in campo. Il giorno dopo stava meglio e aveva risposto bene al trattamento. Totti? Tutto procede per il meglio, abbiamo potuto accelerare il protocollo che ci ha permesso l’immediatezza dell’intervento e la mancata perdida del tono muscolare”. (AGI)

Red

FALCONE: MAGISTRATI E ARTISTI SI SFIDANO A BASKET A PALERMO

Saturday, May 24th, 2008

(AGI) - Palermo, 24 mag. - Si conclude con un’avvincente sfida di basket, oggi alle 18.30 al PalaUditore di Palermo, la manifestazione “Per non dimenticare 2008″ promossa dall’Associazione nazionale basket magistrati”, nell’ambito delle iniziative per ricordare le vittime della strage di Capaci sedici anni dopo. La Nazionale Basket artisti, capitanata dal conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, e la Nazionale basket magistrati, capitanata dal procuratore delle Repubblica di Caltanissetta, Sergio Lari, si sfideranno amichevolmente facendo “gioco di squadra” insieme a tanti artisti e magistrati uniti dalla passione per lo sport. L’intero incasso sara’ devoluto in beneficenza alla Fondazione per le Opere di Carita’ “Rosalia Gentile” - Centro polivalente per disabili Madre del Divino Amore di Palermo. L’evento sportivo ha ormai raggiunto le otto edizioni svoltesi a Palermo, Trapani, Ragusa, Roma e Agrigento. Viene realizzato grazie al patrocinio del Comune di Palermo, della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, con la collaborazione di Confindustria Sicilia e Fondazione Progetto Legalita’. Il programma prevede alle 18.30 il saluto delle istituzioni e la presentazione delle squadre. Alle 18.50 un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime della mafia. A seguire la Fanfara dei carabinieri esegue l’inno nazionale e alle 19 il fischio di inizio della partita. (AGI)

Mrg

SPORT: NAPOLITANO RICEVE DELEGAZIONE NAZIONALE UISP

Friday, May 23rd, 2008

(AGI) - Roma, 23 mag. - Questa mattina alle ore 11 il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto nel suo studio al Quirinale una delegazione nazionale Uisp, guidata dal presidente Filippo Fossati e dalla vicepresidente Stefania Marchesi. Il presidente Napolitano ha mostrato apprezzamento nei confronti della storia sessantennale dell’Uisp, con particolare riferimento alle origini dell’associazione che si intrecciano con l’impegno antifascista e la rinascita del Paese.

L’Uisp nasce infatti nel 1948 e, sin dall’inizio, si propone di estendere a tutti i cittadini il diritto allo sport, alla salute e alla ricreazione. Filippo Fossati, a nome del milione e centocinquantamila soci Uisp, ha donato al presidente Napolitano una foto del 1948 con un ciclista Uisp, un libro storico illustrato e un video - realizzato da Raisport - che racconta il percorso dell’associazione dal dopoguerra ad oggi con alcuni frammenti e interviste inediti.

“Abbiamo cercato di raccontare la storia sociale dello sport, ancora poco nota e poco valorizzata, attraverso la storia dell’Uisp. Ne emerge un quadro in continua evoluzione, che non smette di vedere protagonista la nostra associazione nel chiedere politiche pubbliche per lo sport e una riforma del sistema sportivo che attribuisca pari dignita’ allo sportpertutti rispetto a quello di alto livello. Cosi’ come avviene in tutti i paesi europei”. Il Presidente Napolitano si e’ mostrato incuriosito dall’enorme successo che hanno acquisito oggigiorno maratone e stracittadine, con migliaia di partecipanti. (AGI)

Mol/Com

PECHINO 2008: CRIMI, COMBATTERE OGNI FORMA DI DOPING

Thursday, May 22nd, 2008

(AGI) - Roma, 22 mag. - Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, on. Rocco Crimi, e’ intervenuto questa mattina alla tavola rotonda sulla “Internazionalizzazione del settore cultura, formazione e inclusione” in occasione dell’anno europeo del dialogo interculturale organizzato dall’ Istituto Universitario di Scienze Motorie.L’on. Crimi ha sottolineato come ” il governo sia interessato a tematiche che esaltano il legame tra sport e cultura. E’ in una sede tanto appropriata che desidero affermare una volta di piu’ la necessita’ di dare forza a valori etici che devono essere alla base dello sport, al di fuori di ogni discriminazione”. Il sottosegretario si e’ soffermato su uno dei temi piu’ cari all’ateneo: ” Voglio porre l’attenzione sull’importanza delle attivita’ motorie e sportive integrate cosi’ ben rappresentate da questa universita’. Lo IUSM e’ ormai da anni un centro universitario in prima fila per quel che riguarda l’integrazione tra attivita’ sportiva e problematiche del mondo dei disabili. Tanto in questo senso e’ stato fatto, ma molto si deve fare per favorire chi vive lo sport convivendo con una disabilita’”. (AGI)

Red/Mal/Cam

VOLLEY: MONDIALI 2010, FASE FINALE A ROMA, GRANDE SFORZO RAI

Wednesday, May 21st, 2008

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 21 mag. - E’ stato alzato il sipario oggi, presso il Salone d’Onore del Coni, alla presenza del presidente della federazione internazionale Ruben Acosta, al Mondiale di pallavolo maschile che si svolgera’ dal 24 settembre al 10 ottobre del 2010 in dieci citta’ italiane. In un clima di festa che ha visto la partecipazione di grandi personaggi del volley di ieri e di oggi (erano presenti alcuni dei giocatori della squadra del Secolo, insieme a Pittera, Velasco e anche Anastasi e Perazzolo per la nazionale odierna), c’e’ stato un simbolico passaggio di testimone dal Mondiale che trent’anni fa si e’ svolto proprio a Roma (e che con la medaglia d’argento ha dato il via al periodo d’oro della nostra nazionale) al Mondiale che fra due anni tocchera’ tutta l’Italia, da nord a sud. Torino, Milano, Trieste, Verona, Modena, Firenze, Roma, Ancona, Reggio Calabria e Catania: queste le citta’ sede della rassegna iridata che vedr nella Capitale lo svolgimento delle finali. “Sono dieci anni che io e il presidente Magri discutiamo per far si’ che l’Italia possa organizzare i Mondiali - ha detto il presidente mondiale Acosta - Alla fine ce l’abbiamo fatta e sono certo che quello del 2010 sara’ il miglior Mondiale mai organizzato”. “Il volley e’ lo sport che piu’ di tutti - ha sottolineato il presidente del Coni Gianni Petrucci - grazie al presidente Acosta si e’ maggiormente evoluto e sviluppato. Siamo grati al presidente Magri che ha fortemente voluto questo Mondiale. Non posso non rivolgere un pensiero agli azzurri che si apprestano a disputare le qualificazioni per le Olimpiadi, a loro va il piu’ grande in bocca al lupo perche’ la nostra nazionale di volley non puo’ mancare a Pechino”. A dare qualche dato sulla rassegna e’ il presidente del Comitato Organizzatore Salvatori: saranno 24 le squadre partecipanti per un totale di 78 gare suddivise appunto nelle dieci citta’ e la manifestazione costera’ 36 milioni di euro provenienti da contributi pubblici, ticketing, merchandising e sponsorizzazioni. “Questo Mondiale rappresenta una grande opportunit e una grande sfida per il nostro movimento - le parole del presidente Fipav Carlo Magri - Sono certo sara’ la consacrazione della nostra pallavolo a livello tecnico e organizzativo”. Presente anche il neo sindaco di Roma Gianni Alemanno, certo che la rassegna sara’ un’ulteriore opportunita’ per Roma di dimostrare il suo calore e la sua accoglienza. Il Mondiale sara’ prodotto dalla Rai, che mandera’ in diretta tutte la gare della Nazionale: “Lo sforzo della Rai e’ imponente - ha annunciato il direttore di Rai Sport Massimo De Luca - E’ grazie anche alla Rai se la pallavolo e’ cresciuta. Dovremo rispondere a standard richiesti di elevatissimo livello, ma siamo pronti e ci stiamo gia’ lavorando. Avremo anche trasmissioni dedicate grazie anche al nuovo canale Rai Sport +”. Alla conferenza stampa e’ stato svelato anche il logo ufficiale della manifestazione, un uomo stilizzato, che richiama il volo di un uccello, nell’atto di alzare il pallone.

Red

VOLLEY: MONDIALI 2010, GARE ANCHE A REGGIO CALABRIA

Wednesday, May 21st, 2008

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 21 mag. - E’ stato alzato il sipario oggi, presso il Salone d’Onore del Coni, alla presenza del presidente della federazione internazionale Ruben Acosta, al Mondiale di pallavolo maschile che si svolgera’ dal 24 settembre al 10 ottobre del 2010 in dieci citta’ italiane. In un clima di festa che ha visto la partecipazione di grandi personaggi del volley di ieri e di oggi (erano presenti alcuni dei giocatori della squadra del Secolo, insieme a Pittera, Velasco e anche Anastasi e Perazzolo per la nazionale odierna), c’e’ stato un simbolico passaggio di testimone dal Mondiale che trent’anni fa si e’ svolto proprio a Roma (e che con la medaglia d’argento ha dato il via al periodo d’oro della nostra nazionale) al Mondiale che fra due anni tocchera’ tutta l’Italia, da nord a sud. Torino, Milano, Trieste, Verona, Modena, Firenze, Roma, Ancona, Reggio Calabria e Catania: queste le citta’ sede della rassegna iridata che vedr nella Capitale lo svolgimento delle finali. “Sono dieci anni che io e il presidente Magri discutiamo per far si’ che l’Italia possa organizzare i Mondiali - ha detto il presidente mondiale Acosta - Alla fine ce l’abbiamo fatta e sono certo che quello del 2010 sara’ il miglior Mondiale mai organizzato”. “Il volley e’ lo sport che piu’ di tutti - ha sottolineato il presidente del Coni Gianni Petrucci - grazie al presidente Acosta si e’ maggiormente evoluto e sviluppato. Siamo grati al presidente Magri che ha fortemente voluto questo Mondiale. Non posso non rivolgere un pensiero agli azzurri che si apprestano a disputare le qualificazioni per le Olimpiadi, a loro va il piu’ grande in bocca al lupo perche’ la nostra nazionale di volley non puo’ mancare a Pechino”. A dare qualche dato sulla rassegna e’ il presidente del Comitato Organizzatore Salvatori: saranno 24 le squadre partecipanti per un totale di 78 gare suddivise appunto nelle dieci citta’ e la manifestazione costera’ 36 milioni di euro provenienti da contributi pubblici, ticketing, merchandising e sponsorizzazioni. “Questo Mondiale rappresenta una grande opportunit e una grande sfida per il nostro movimento - le parole del presidente Fipav Carlo Magri - Sono certo sara’ la consacrazione della nostra pallavolo a livello tecnico e organizzativo”. Presente anche il neo sindaco di Roma Gianni Alemanno, certo che la rassegna sara’ un’ulteriore opportunita’ per Roma di dimostrare il suo calore e la sua accoglienza. Il Mondiale sara’ prodotto dalla Rai, che mandera’ in diretta tutte la gare della Nazionale: “Lo sforzo della Rai e’ imponente - ha annunciato il direttore di Rai Sport Massimo De Luca - E’ grazie anche alla Rai se la pallavolo e’ cresciuta. Dovremo rispondere a standard richiesti di elevatissimo livello, ma siamo pronti e ci stiamo gia’ lavorando. Avremo anche trasmissioni dedicate grazie anche al nuovo canale Rai Sport +”. Alla conferenza stampa e’ stato svelato anche il logo ufficiale della manifestazione, un uomo stilizzato, che richiama il volo di un uccello, nell’atto di alzare il pallone.

Red/Ros

SINISTRA: VELTRONI, NON E’ COLPA MIA SE HA PRESO 3,2%

Tuesday, May 20th, 2008

(AGI) - Roma, 20 mag. - “Colpa mia? Questo e’ lo sport…”. Cosi’ il segretario del Pd, Walter Veltroni, ospite di Ballaro’, risponde alla domanda se e’ vero che e’ colpa del Pd se la sinistra non e’ entrata in Parlamento. “A me dispiace che la sinistra abbia preso il 3,2%, mi dispiace per la democrazia italiana. Ma - osserva Veltroni - mi piacerebbe che si ragionasse sui motivi della sconfitta. A forza di tagliare il ramo su cui si stava, di logorare costantemente le scelte riformiste del governo, non aver approvato il pacchetto sicurezza, aver fatto prevalere l’ideologia, alla fine i voti della Sinistra Arcobaleno sono andati una aprte a noi, una parte in astensionismo e un’altra parte verso la destra, perche’ hanno scelto la sicurezza piuttosto che l’ideologia”. (AGI)

Ser/Glc

PECHINO 2008: P.CHIGI, ITALIA PARTECIPERA’ AI GIOCHI

Tuesday, May 20th, 2008

(AGI) - Roma, 20 mag - L’Italia partecipera’ ai prossimi giochi olimpici di Pechino 2008. Lo si evince da un comunicato di palazzo Chigi, al termine di una riunione fra Rocco Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega per lo sport, il Presidente del Coni Giovanni Petrucci ed il Segretario generale Raffaele Pagnozzi.(AGI)

Mal (Segue)

GUIDA SICURA: CAMPAGNA SOCIALE “CORRI IN PISTA NON IN STRADA”

Tuesday, May 20th, 2008

(AGI) - Milano, 20 mag. - “Fast on Track, NOT on Road!” corre anche su due ruote. Nata per gli automobilisti, la campagna di comunicazione sociale “Corri in pista non in strada”, promossa da Bayer in Italia e Trident Racing, Team italiano della categoria GP2 incontra il mondo del motociclismo per “diffondere tra i giovani la cultura di una guida su strada corretta, sicura e consapevole”. Il progetto - spiegano i promotori che questa amttina hanno presentato l’iniziativa alla stampa - “nasce con l’obiettivo di far comprendere ai giovani la differenza tra correre in pista e guidare su strada e di diffondere la cultura della guida corretta, sicura e consapevole. Si vuole stimolare i giovani a gestire responsabilmente la passione per l’alta velocita’: in un ambiente appropriato quale quello della pista automobilistica e con una adeguata preparazione tecnica”.

Molti i partner che in questi primi mesi di vita di Fast on Track, NOT on Road! hanno sposato l’iniziativa.

Tra questi due personaggi illustri del motociclismo, che hanno fatto della sicurezza stradale una priorita’ della loro professione: Marco Guidarini, presidente dell’Associazione Motociclisti Incolumi (A.M.I.), e Claudio Costa, responsabile Clinica Mobile Motomondiale.

Il Gruppo chimico-farmaceutico da alcuni anni in Italia, con il marchio Bayer per lo sport, sostiene attivita’ sportive orientate ai giovani per stimolare sana competizione, responsabilita’ e fair-play. “Ci sembra coerente con la nostra filosofia sostenere attivita’ sportive che si distinguono, non soltanto per i risultati in pista, ma anche per l’impegno sociale”, ha commentato Daniele Rosa, direttore Corporate Communications & Public Affairs per il Gruppo Bayer in Italia. “I nostri piloti - ha sottolineato Alessandro Alunni Bravi, Team Principal di Trident Racing - rappresentano, a mio giudizio, i migliori testimonial per far comprendere ai giovani la necessita’ sempre piu’ urgente di rispettare le norme di sicurezza nella guida su strada riservando alla pista ed alle competizioni sportive il palcoscenico naturale della loro passione per la velocita”.

L’iniziativa si avvale inoltre della collaborazione di ACI Vallelunga, che offrira’ dodici corsi di guida sicura presso il ‘Centro Guida Sicura ACI - Sara’ di Vallelunga, nel quale vengono insegnate le tecniche per migliorare la guida non solo di vetture, ma anche motocicli e veicoli industriali. Bayer in Italia e Trident Racing porteranno avanti questa campagna di educazione stradale con forme di comunicazione “appropriate al pubblico giovane a cui l’iniziativa si rivolge”. In particolare sono stati realizzati adesivi e cartoline con il logo ufficiale ‘Fast On Track, NOT on Road!’, che saranno distribuiti in occasione delle gare di Gp2 sul territorio italiano e delle competizioni trophy e sport per le moto nelle citta’ di Milano e Roma, attraverso un circuito che coinvolge circa 1200 locali pubblici tra i piu’ frequentati dai giovani.(AGI)

Red/Pag

PECHINO2008: PETRUCCI “QUOTA 30 MEDAGLIE? SARA’ DIFFICILE”

Sunday, May 18th, 2008

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 18 mag. - Ai prossimi Giochi di Pechino l’Italia provera’ a dire la sua, consapevole pero’ della forza degli avversari. Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, invita alla calma nononostante il capodelegazione azzurro, Raffaele Pagnozzi, punti a quota 30 medaglie. “Sara’ difficile - riconosce Petrucci, ospite negli studi di ‘Quelli che…’ - perche’ tante medaglie le vinceranno le nazioni piu’ forti e tra queste la Cina fara’ da padrona. Dire che conquisteremo 30 medaglie e’ ottimistico, perche’ la Cina ha organizzato le Olimpiadi anche per dimostrare la qualita’ dei propri atleti, che sono bravissimi in quasi tutte le discipline sportive. La Cina potrebbe vincere in tutte le specialita’”. A Pechino non ci sara’ la nazionale di basket che quattro anni fa, ad Atene, vinse l’argento. “Forse e’ stata la delusione maggiore perche’ avevamo una buona nazionale, con atleti che giocano in Nba - riconosce il numero uno del Coni - ma il basket italiano tornera’ ai livelli che merita. E poi nello sport ci sta anche la sconfitta”.

Se l’Italbasket non ci sara’, per il volley maschile la speranza e’ ancora viva. “Sono ottimista - continua Petrucci - Abbiamo una buona nazionale, abbiamo vinto due amichevoli contro la Spagna e in Giappone (dove ci sara’ il torneo di qualificazione olimpica, ndr) faremo bella figura. C’e’ una grande diffusione della pallavolo su tutto il territorio e se andiamo ai Giochi possiamo ottenere qualcosa di importante”.

Ancora da sciogliere il nodo relativo al portabandiera. “Decidero’ sentendo Pagnozzi - replica il presidente del Coni - Anche Antonio Rossi, con la qualificazione, rientra tra i 10-12 atleti che hanno la possibilita’ di farlo. Del resto siamo bravi, siamo forti in tante discipline sportive”. Per quanto riguarda la copertura mediatica delle prossime Olimpiadi, Petrucci si aspetta dei Giochi da record. “Sara’ la manifestazione piu’ ‘televista’ - aggiunge - Sono sicuro che faranno vedere le Olimpiadi in modo straordinario”. Ultima battuta sulla sentenza arrivata in settimana dal Tribunale arbitrale sportivo di Losanna che, ribaltando la precedente decisione della Iaaf, autorizza Oscar Pistorius a gareggiare assieme ai normodotati. “Hanno fatto bene - sottolinea ancora Petrucci - e’ una decisione che e’ arrivata tardi ma che ti fa vedere come lo sport non abbia barriere, confini. Era un passo che si doveva fare, e’ stata una bella decisione”. (AGI)

Red

PISTORIUS: PANCALLI “UN SUCCESSO STRAORDINARIO”

Friday, May 16th, 2008

(AGI) - Roma, 16 mag. - Il Comitato Paralimpico fa festa grande: dopo che il il Tribunale di Losanna ha rigettato il parere della IAAF e ammesso Oscar Pistorius ai Giochi Olimpici. Alla fine - si legge in una nota - gli sforzi sono stati premiati, la volonta’ ostinata pure: Oscar ha il via libera, ufficiale, definitivo alle Olimpiadi di Pechino. D’accordo, dovra’ prima guadagnarsi i tempi minimi, pero’ la notizia e’ di quelle storiche.

“Un successo straordinario - ha esultato il Presidente Luca Pancalli appena avuta la notizia - un risultato auspicato, ma forse inimmaginabile, viste le forti pressioni contrarie provenienti dal mondo olimpico. Un precedente che fissa nuovi orizzonti per lo Sport mondiale, un traguardo di tutti quelli che ci hanno creduto. Per parte nostra abbiamo sostenuto con forza la causa di Oscar, uno di noi con le ambizioni dei grandi. Questo verdetto, sicuramente, e’ un traguardo culturale, tanto piu’ di valore in quanto e’ giunto dopo accesi contrasti, dibattiti, studi, nel pieno rispetto umano per l’atleta e gli appartenenti alla sua categoria, non sull’onda emotiva del pietismo. Questo e’ un traguardo della civilta’, prima che sportivo, e’ una conquista che va a vantaggio dell’intera collettivita’, sportiva e non”. (AGI)

Red