F.1: GP ITALIA, RAIKKONEN “L’INCIDENTE NON MI HA AIUTATO”

(AGI/ITALPRESS) - Monza, 8 set. - “L’incidente di stamattina non mi ha sicuramente aiutato in vista delle qualifiche, considerato anche il tempo che avevo perso nelle prove libere di ieri pomeriggio” dice Kimi Raikkonen parlando dell’uscita di pista nelle libere del mattino. “Ho bloccato le ruote in frenata e la macchina e’ andata a destra anziche’ a sinistra: a quel punto c’era ben poco che potessi fare se non aspettare di finire contro le barriere” spiega il finlandese della Ferrari. “La McLaren era andata forte sia nei test che nelle prove libere quindi non credo che ci sarebbe stato comunque molto da fare per la pole position” analizza Kimi -. Detto questo, ritengo che siamo comunque in grado di fare un buon risultato, considerato il nostro passo sulla distanza. Non sarebbe certo la prima volta che abbiamo qualche difficolta’ in qualifica e poi siamo molto competitivi in gara. Faremo il massimo per dare una bella soddisfazione ai nostri tifosi”. Parla di qualifica difficile anche Jean Todt. “Dopo quanto avevamo visto nei test svolti su questa pista la settimana scorsa e ieri nelle prove libere, ci aspettavamo una qualifica difficile e cosi’ e’ stato” dice l’Ad della Ferrari. “Sapevamo che sul giro secco i nostri avversari sono molto forti ma sappiamo anche che il nostro ritmo di gara e’ molto competitivo. I fattori cruciali per la gara di domani saranno gli stessi di sempre: affidabilita’, strategia, lavoro della squadra e dei piloti, costanza della prestazione. E’ chiaro che ci teniamo a fare bene qui a Monza, la nostra gara di casa, davanti ai nostri tifosi e ai nostri dipendenti che affolleranno la tribuna loro riservata” conclude Todt. (AGI)
Red