CHAMPIONS: LAZIO, CRIBARI: “FACCIO SOLO IL MIO DOVERE”

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 30 ago. - Emilson Cribari: il coraggio e l’umilta’. Il coraggio dimostrato in campo, l’umilta’ nel raccontare il suo momento. “Non sono un eroe come vengo dipinto negli ultimi giorni, ho fatto solo il mio dovere”. Dopo la frattura dello zigomo, della mascella e della zona orbitale, il brasiliano era deciso, dopo l’ok del chirurgo, a scendere in capo a Bucarest dove ha lottato con tutte le forze: “E’ stata una vittoria fondamentale ottenuta grazie all’aiuto di Dio, la ricordero’ per sempre, e’ stata una vittoria che ci cambia la vita. Rossi e’ stato bravo a non urlare durante l’intervallo, ci ha trasmesso tranquillita’”. I miei genitori alla vigilia mi avevano pregato di non giocare. Certo ho rischiato perche’ ho ancora i punti in bocca e la frattura non si e’ calcificata del tutto, ma non mi sono mai fatto condizionare psicologicamente dagli infortuni. Ho ricevuto una miriade di messaggi di affetto dai tifosi che non mi aspettavo, mi hanno quasi spaventato. Spero di togliere la maschera dopo la sosta di campionato del 9 settembre”.
Oggi gli attesi sorteggi per il girone di Champions, Cribari non teme nessuno: “Sogno di giocare col Barcellona, con la voglia e la grinta di sempre potremo giocarcela anche con i grandi club europei”. Ora in campionato c’e’ la Sampdoria dall’attacco esplosivo: “Non possiamo permetterci di continuare la festa per la qualificazione. Ce la siamo goduta un giorno, ora la sbornia e’ finita, non cadremo in questa trappola, non temiamo l’attacco doriano”. Il sogno di Cribari e’ sempre lo stesso, quello di vestire la maglia della nazionale brasiliana: “Ogni volta che sono stato vicino alla convocazione le mie condizioni fisiche me lo hanno impedito, perseguiro’, comunque, il mio obiettivo”. Valon Behrami si e’ allenato col gruppo e dovrebbe essere a disposizione per la trasferta di Genova con la Sampdoria.
Allenamento mattutino a Formello con parte atletica e partitella finale a campo ridotto nove contro nove. Stefano Mauri prosegue il lavoro differenziato a causa della distorsione alla caviglia, mentre sono out Siviglia e Diakite’. Semplicemente per motivi precauzionali hanno saltato la partitella nel finale Rocchi, Pandev, Stendardo e Cribari. E’ pronto a scendere in campo il nuovo portiere uruguaiano Muslera dipendera’ dalla decisione di Delio Rossi. Domani allenamento nel pomeriggio, mentre sabato la squadra svolgera’ la rifinitura in mattinata a Formello prima di partire alla volta di Genova. (AGI)
Red/Fri