F.1: GP TURCHIA, RAIKKONEN: “ABBIAMO UN BUON PACCHETTO”

(AGI/ITALPRESS) - Istanbul, 24 ago. - Velocissimi al mattino, un po’ meno al pomeriggio. Le Ferrari sono, comunque, protagoniste delle libere del venerdi’ al GP di Turchia. Forse l’aumento della temperatura per la seconda sessione, o un vento che spira in maniera diversa sull’Istanbul Park, potrebbe essere la causa del diverso comportamento delle F2007 sul tracciato anatolico. Almeno ne e’ convinto Kimi Raikkonen, il piu’ veloce in assoluto della giornata. “Sono abbastanza soddisfatto di come sono andate le cose questa mattina, un po’ meno per quello che riguarda la sessione pomeridiana. Per qualche ragione, probabilmente un cambio di direzione del vento, le condizioni erano piuttosto difficili e dobbiamo valutare con grande attenzione i dati della seconda parte perche’ e’ facile perdere la direzione giusta”. “Per quanto riguarda i due tipi di gomme, per quello che abbiamo visto oggi si comportano entrambi bene ma dobbiamo aspettare domani per una valutazione piu’ completa. Abbiamo un buon pacchetto qui e dobbiamo cercare di sfruttarlo al meglio”. Soddisfatto delle proprie prestazioni anche Felipe Massa, di quattro decimi piu’ lento rispetto al compagno al mattino, ma sempre il secondo nella scala dei tempi odierna: “Sono contento di come sono andate queste tre ore di prove libere: c’e’ ancora qualcosa da migliorare, ma questo fa parte del normale svolgimento di un weekend di gara” spiega il brasiliano. “Entrambi i tipi di gomme sembrano essere molto veloci e costanti nella prestazione: dovremo valutarne attentamente il rendimento in vista della gara” ammette Massa. “Credo che saremo competitivi”. Il solito venerdi’, almeno nelle parole dello stratega del team del Cavallino rampante, Luca Baldisserri. “Ci siamo concentrati principalmente sulla ricerca del miglior assetto della vettura e sul confronto fra i due tipi di gomme a disposizione. Non abbiamo avuto particolari problemi sulle due macchine. Le uniche difficolta’ della giornata sono arrivate a causa del lungo stop per la bandiera rossa, che ci ha costretto ad un piccolo accorciamento del programma, e per il cambiamento delle condizioni della pista: probabilmente a causa di un cambiamento nella direzione del vento, si e’ persa un po’ di aderenza, soprattutto nell’ultima parte del tracciato” spiega Baldisserri. “Pur con tutte le cautele del caso, possiamo comunque dirci moderatamente fiduciosi per il prosieguo del weekend”. (AGI)
Red/Ila/Fri