SPORT: CONI PUGLIA TRASLOCA IN STADIO DELLA VITTORIA DI BARI

(AGI) - Bari, 27 lug. - Il Coni Puglia cambia sede. Dopo 25 anni i comitati olimpici regionale e provinciale insieme a numerose federazioni sportive si trasferiscono allo Stadio della Vittoria (ingressi 5 e 6 per gli uffici Coni, ingressi 3 e 4 per le federazioni”. Lo rende noto una nota del Coni. “In tal modo gli uffici del Coni si riuniscono con la Scuola Regionale dello Sport, gia’ operativa allo stadio da oltre un anno. Il tutto - si legge - come ulteriore tassello della cosiddetta Cittadella dello Sport, il polo sportivo pensato ai tempi dei Giochi del Mediterraneo nell’area comprendente anche Cus e piscine comunali”. Il trasferimento avverra’ entro il 30 luglio mentre l’effettiva inaugurazione della sede avverra’ nel mese di settembre. “I nuovi uffici del Coni e delle federazioni occupano oltre 2.000 mq situati nei locali al primo piano dello Stadio della Vittoria - spiega Michele Barbone, componente della giunta nazionale del Coni - a fronte di un canone di affitto versato direttamente all’Amministrazione comunale di Bari”. “Inoltre il Coni ha sostenuto le spese necessarie per ripristinare i locali e dotarli degli impianti elettrici, termici e di condizionamento necessari a renderli funzionali e confortevoli. In particolare sono stati spesi oltre 100.000 euro per gli interventi di manutenzione gia’ eseguiti, e ne sono stati impegnati altri 220.000 per opere da realizzare entro settembre. Il Coni - conclude Barbone - si e’ impegnato col Comune di Bari ad organizzare una serie di interventi socio-culturali e formativi a supporto degli studenti delle scuole e delle fasce deboli della popolazione ai fini della promozione e dell’avviamento allo sport”. Le federazioni che stanno per trasferirsi sono: ginnastica, motonautica, pattinaggio, pesistica, pallamano, pugilato, tennistavolo, sport invernali, cronometristi, canottaggio e canoa. Con il Comitato Paralimpico e l’Unione Veterani dello Sport, andranno ad affiancare la Biblioteca Regionale dello Sport e le altre federazioni gia’ trasferitesi (vela, tennis, rugby, ciclismo, badminton, lotta judo e karate). Prevista la realizzazione di una palestra dedicata alla scherma e l’istituzione permanente del Museo dello Sport. (AGI)
Cli/Rea