F.1: GP FRANCIA, DOMINIO DELLE FERRARI NELLE LIBERE

(AGI/ITALPRESS) Magny-Cours (Francia), 29 giu. - Il velocissimo rettifilo di Indy, infatti, ha forse un po’ fiaccato il propulsore tedesco e, quindi, visto che deve ancora effettuare un’altra sessione di libere, poi le qualifiche ed infine la gara, al box, Ron Dennis e Norbert Haug, hanno preferito non rischiare. Un vantaggio per le Ferrari? Forse. E’ da vedere, infatti, il comportamento delle qualifiche domani e la strategia della corsa domenica, senza dimenticare che se dovesse piovere, con una velocita’ inferiore sul giro, le carte si mischierebbero, anche perche’ le vetture anglo-germaniche in questa stagione sembrano trovarsi piu’ a loro agio con le gomme da bagnato rispetto a quelle di Maranello. Detto dei due top team, con Hamilton che deve sfatare anche il tabu’ che l’ha visto non vincente qui con la GP2, anzi, afflitto da piu’ di un problema, i riflettori oggi sono puntati su una scuderia che di solito vive nelle retrovie. La Toro Rosso, motorizzata Ferrari, oggi e’ stata la grande protagonista con l’americano Speed terzo dietro alle due F2007 a 3 decimi e con Tonio Liuzzi, quinto, a mezzo secondo. Il nuovo cambio montato per l’occasione sembra dare i frutti sperati, ma non sappiamo con quanta benzina girassero le due vetture austro-faentine. Sul fronte piloti italiani, Renault in grave ritardo nella prima sessione ed in leggero recupero nella seconda con Giancarlo Fisichella, passato dal diciottesimo all’undicesimo posto, ma a sette decimi e mezzo dalle rosse. Jarno Trulli, decimo al mattino ma a 1″5, e’ poi stato 14.o, ma girando di quattro decimi piu’ veloce, nel pomeriggio. Speriamo per entrambi in un miglioramento in vista delle qualifiche, perche’ una partenza da posizione defilata potrebbe incidere sull’andamento, poi, della gara. (AGI)
Red/Tri