ATLETICA: COPPA EUROPA, A MILANO ITALIA SORRIDE CON TRE RECORD

(AGI/ITALPRESS) - Milano, 24 giu. - Molto piu’ avveduta nei 1500 metri Elisa Cusma (alla seconda gara dopo gli 800 di ieri), che ha navigato bene prima di lanciare lo sprint ed arrendersi alla romena Vasiloiu 4:09.06) e alla bulgara Yordanova (4:09.24); per l’azzurra, la soddisfazione del primato personale, portato a 4:09.34 (21 centesimi meno del precedente). Restando alle cose del mezzofondo, merita la citazione il siepista Matteo Villani, autore di un bel finale che lo ha portato al terzo posto (8:47.72; vittoria allo sloveno Buc, 8:47.48): perfetta interpretazione dello spirito di coppa. Ma soprattutto, il monumento della corsa di resistenza e’ lo scricciolo altoatesino Silvia Weissteiner, fantastica nel fare doppietta oggi nei 5000 dopo il successo di ieri nei 3000.
Merita l’applauso anche il grossetano Stefano La Rosa, autoriatio e anche molto accorto nei 3000 che vince in 8:06.40, superando avversari di discreto livello internazionale. Lo sprint non regala sorprese: Lalova fa doppietta (23.00 dopo l’11.26 di ieri), e Daniela Reina, con il quarto posto (23.68), si fa decisamente apprezzare. Giuseppe Gibilisco chiude l’elenco delle citazioni: il suo 5,40 (alla terza prova, misura d’ingresso; poi solo tre nulli a 5,60) non e’ risultato pari al suo valore, cosi’ come il terzo posto finale nella First League europea. Tra i risultati di giornata, spicca il 17,35 (ventoso) del portoghese Nelson Evora, autore di una doppietta dopo il successo nel lungo di ieri.
La due giorni di Coppa Europa e’ stata anche l’occasione per presentare il progetto di rilancio della storica “Notturna”, il meeting internazionale dell’Arena che potrebbe rivedere la luce gia’ nella prossima stagione (data indicata: 2 luglio). Autore dell’iniziativa, il presidente della Camelot Milano (nonche’ consigliere FIDAL) Franco Angelotti, organizzatore delle ultime edizioni della Notturna. Il progetto vede il concorso sul fronte organizzativo di tre delle piu’ importanti realta’ cittadine dell’atletica: la Camelot, La Riccardi e la Pro Patria, con il supporto del Comitato Provinciale FIDAL Milano e di realta’ come il CSI. Madrina annunciata, Fiona May, splendida protagonista di tante edizioni della riunione dell’Arena. (AGI)
Red