(SCHEDA) FRANCIA: MINISTRI E SOTTOSEGRETARI DEL FILLON II

(AGI/EFE) - Parigi, 19 giu. - Il Fillon II formato dopo le legislative francesi ricalca il precedente esecutivo, snello, aperto a esponenti della gauche e delle minoranze e con una larga rappresentanza femminile, voluto da Nicolas Sarkozy dopo la sua elezione all’Eliseo. Sono donne 7 ministri su 15 e 4 sottosegretari su 12 mentre le minoranze sono rappresentate da un ministro e un sottosegretario di origine maghrebina e da un sottosegretario di origine senegalese (tutte donne).

MINISTRI
- Jean-Louis Borloo, vicepremier e ministro dell’Ecologia, dello Sviluppo e del Territorio sostenibile
- Michele Alliot-Marie, Interno
- Bernard Kouchner, Esteri e Affari europei
- Christine Lagarde, Economia
- Brice Hortefeux, Immigrazione e Integrazione
- Rachida Dati, Giustizia
- Michel Barnier, Agricultura e Pesca
- Xavier Bertrand, Lavoro e Affari sociali
- Xavier Darcos, Educazione Nazionale
- Valerie Pecresse, Universita’ e Ricerca
- Herve’ Morin, Difesa
- Roselyne Bachelot-Narquin, Sanita’ e Sport
- Christine Boutin, Coesione sociale
- Christine Albanel, Cultura e Comunicazione
- Eric Woerth, Contabilita’ e delle Finanze

SEGRETARI DI STATO
- Laurent Wauquiez, portavoce del governo
- Roger Karoutchi, relazioni con il Parlamento
- Eric Besson, secretario de EProspectiva y Evaluación
de Políticas Públicas, dependiente del primer ministro.
- Dominique Bussereau, Trasporti
- Nathalie Kosciusko-Morizet, Ecologia
- Jean-Pierre Jouyet, Affari europei
- Jean-Marie Bockel, Cooperazione e Francofonia
- Rama Yade, Diritti umani
- Christian Estrosi, Oltremare
- Valerie Letard, Solidarieta’
- Andre’ Santini, Funzione pubblica
- Hervé Novelli, Imprese e Commercio estero
- Luc Chatel, Consumo e turismo
- Fadela Amara, Politiche per le citta’
- Alain Marleix, Reduci
- Martin Hirsch, alto comissario per la Solidarieta’ attiva contro la poverta’
- Bernard Laporte, segretario di Stato per la Gioventu’ e lo Sport dopo i mondiali di rugby, a fine ottobre. (AGI)

Sar