MOTOMONDIALE: VERSO GP ITALIA, STONER “NON SARA’ FACILE”

(AGI/ITALPRESS) - Bologna, 28 mag. - La Ducati e’ la prima volta che affronta il Gran Premio d’Italia da leader del mondiale; una pietra miliare dunque, che dimostra il talento e la dedizione di tutti coloro che partecipano a questo progetto che parla italiano. Stoner e Capirossi non vedono l’ora di guidare la Desmosedici GP7 al Mugello, una pista epica, dove entrambi si sono dimostrati molto competitivi. Capirossi con la moto italiana ha conquistato tre podi in quattro gare e detiene il record del circuito, mentre Stoner vi ha ottenuto la prima pole in carriera nel 2003 quando correva nella classe 125cc. Il team potra’ anche contare sul caloroso supporto del pubblico italiano, oltre al tifo speciale dei 3000 del Correntaio dove la tribuna Ducati sara’ affollata di dipendenti dell’azienda, sponsor e molti altri fortunati Ducatisti. “Il Mugello e’ una delle mie piste preferite e vi ho ottenuto dei bei risultati, compresa la mia prima pole ed il podio in 125″ attacca Casey Stoner. “Penso che la moto sara’ competitiva dato che il disegno del tracciato comprende un bel rettilineo e curve veloci che dovrebbero piacere alla mia Ducati. Dovremmo riuscire a far bene, anche se star davanti Loris ed al resto degli italiani qui non sara’ certo facile” aggiunge il leader della MotoGP. “In ogni caso penso che potremo essere veloci, la GP7 e le Bridgestone stanno andando bene e se sapremo trovare gli assetti giusti ci saro’ anche io. Al Mugello bisogna che la moto sia efficiente nei cambi di direzione, che qui sono molto rapidi e che, piu’ sono veloci, piu’ diventano difficili da fare. E’ anche importante che sia molto precisa perche’ le traiettorie devono esser accurate al millimetro o si perde un sacco di tempo. E’ uno dei fattori che rende questa pista cosi’ impegnativa”. “Il Mugello e’ la pista di casa, mia e della Ducati, quindi e’ un appuntamento importante per entrambi. In realta’ e’ un grande evento per tutti gli italiani: l’anno scorso io e Valentino (Rossi) abbiamo fatto una bellissima battaglia per la vittoria. Al Mugello c’e’ un pubblico fantastico e l’atmosfera che vi si respira e’ incredibile” ricorda Loris Capirossi. “Il tracciato e’ bellissimo, con curve e saliscendi molto interessanti. Guidare li’ e’ fantastico e vi ho sempre fatto delle belle gare. Anche se il mio feeling con la moto non e’ al cento per cento, il carattere della pista vi si adatta bene. Con Ducati stiamo lavorando molto per adattare il piu’ possibile la GP7 al mio stile di guida perche’ io voglio assolutamente ritrovare la mia velocita’ e stare di nuovo davanti” afferma il campione di Borgo Rivola. “Sono convinto che abbiamo il potenziale per tornare forti, dobbiamo solo mantenere la concentrazione e fare il massimo per questa gara e quelle che verranno”. (AGI)
Red