NAZIONALE: ANCELOTTI,RIFIUTI DETTATI DAI TANTI IMPEGNI DI CLUB

(AGI/ITALPRESS) Milano, 28 mag. - In attesa della lista dei convocati di Donadoni, l’allenatore del Milan campione d’Europa Carlo Ancelotti spiega la mancata disponibilita’ di alcuni calciatori a giocare con la nazionale italiana, primo fra tutti il neo capocannoniere italiano e probabile “Scarpa d’Oro” europea Francesco Totti, ma anche il difensore milanista Alessandro Nesta. “Credo che sia un problema di tempo - spiega Ancelotti intervenuto a Radio Anch’io lo sport su Radiouno - perche’ i giocatori impegnati in Nazionale non hanno possibilita’ di rifiatare mai perche’ in una stagione ci sono 2-3 soste e in questi buchi gioca la nazionale. Per quanto riguarda Nesta, ho parlato con lui: ha avuto tantissimi infortuni, e’ ormai sulla trentina e ha optato di non andare per tutelare il proprio fisico. Sulla discussione se iniziare il prossimo campionato il 26 agosto o il 19 ritengo che non faccia molta differenza, perche’ a settembre i giocatori impegnati con la Nazionale saranno gia’ nel pieno della forma”. Carlo Ancelotti ribadisce poi il suo amore per la maglia azzurra e si candida a sostituire Donadoni quando finira’ l’avventura dell’attuale ct: “Non penso di allenare tutta la vita il Milan, l’avventura’ continuera’ e quando questa storia finira’ continuo a sostenere che mi piacerebbe allenare la Nazionale, ma cio’ accadra’ sicuramente dopo il 2010″. (AGI)
Red