TRENTINO: PRECIPITA E MUORE BASE-JUMPER TEDESCO

(AGI) - Trento, 27 dic. - Una folata di vento che lo ha fatto sbattere violentemente contro la roccia e’ costata la vita ad un base-jumper tedesco di 37 anni, che si era lanciato dalla parete rocciosa verticale del comprensorio del monte Brento nella zona a nord del lago di Garda, nel comune di Dro, in provincia di Trento. Secondo la ricostruzione, l’uomo si e’ lanciato dalla sommita’ della cima Becco dell’Aquila e ha aperto il paracadute nella fase finale del lancio (come questo sport estremo prevede), ma una raffica di vento lo ha spinto contro la parete. Il paracadute si e’ avvolto attorno al corpo dell’uomo facendolo precipitare, ormai privo di vita, per 200 metri. A nulla e’ servito l’intervento dei soccorritori, che hanno recuperato la salma con l’elicottero portandola alla camera mortuaria di Arco. (AGI)
Cli/Est