F.1:2006: FINISCE L’ERA SCHUMI; ALONSO CONCEDE IL BIS

(AGI/DS) Milano, 27 dic. - La Ferrari opera il sorpasso tecnico nei confronti dei rivali, e Schumacher recupera punti su punti. Il vantaggio psicologico ora e’ per chi insegue, Alonso deve scontare un momento terribile a Monza, quando prima viene penalizzato di dieci posizioni in griglia di partenza (feroci le polemiche della Renault contro la direzione gara), poi il motore della sua Renault va in fumo sul rettilineo, mentre il rivale tedesco vince la sua 90.a gara in carriera, prima di annunciare ufficialmente il ritiro a fine anno, mettendo fine a mesi di speculazioni. Finalmente libero da questo pensiero, Schumi vince anche in Cina e pareggia i conti in classifica (116 punti per entrambi), scavalcando lo spagnolo come numero di prove vinte in stagione, 7 contro 6. Un altro successo e il tedesco sarebbe campione per l’ottava volta, ma in Giappone la fortuna gira e torna a sorridere al ragazzo di Oviedo. Alonso a Suzuka torna al successo dopo piu’ di tre mesi, mentre incredibilmente la Ferrari di Schumacher, che guidava la gara, rompe il motore, per la prima volta da tempo immemore. La situazione e’ ribaltata, resta solo un punto da prendere nell’ultima prova mondiale a Interlagos, Gran Premio del Brasile. Felipe Massa, seconda guida Ferrari, vince davanti al suo pubblico, ma Alonso non sbaglia, si piazza secondo, mentre Schumacher e’ ancora preda della cattiva sorte: al nono giro buca una gomma nel sorpasso all’esterno su Fisichella e perde un giro. Il tedesco riparte dal fondo della classifica e con una rimonta commovente per classe e rabbia (storico l’ultimo sorpasso a interno curva sul suo successore in Ferrari, Kimi Raikkonen) taglia il traguardo del suo ultimo Gran Premio al quarto posto, mentre l’asturiano bissa il Mondiale del 2005. Un titolo che Fernando Alonso portera’ in dote alla McLaren-Mercedes, squadra con cui lo spagnolo aveva firmato un contratto addirittura prima dell’inizio della stagione 2006. Il numero uno cambia squadra, si sapeva: ma Schumi non ci sara’ piu’. Chi provera’ a strappargli il titolo nel 2007? Forse la coppia Ferrari Raikkonen-Massa, forse l’ex-compagno in Renault, Giancarlo Fisichella. Pochi altri sono nel ‘giro’ giusto per provare a strappare lo scettro a colui che, per ultimo, ha battuto il grande Schumi.(AGI)
Red/Tri