VOLLEY: BRIC’S COMO SCONFITTA DA BRUTTO GIOCO E ARBITRAGGIO

(AGI) - Como, 11 dic. - Una Bric’s tesa e imprecisa quella che ha perso una partita importante per la classifica contro Piemme Telecom Segrate. La squadra comasca ha faticato nel primo set per recuperare nel secondo parziale dove ha dovuto fare i conti con un arbitraggio di pessimo livello e determinante con 2 decisioni ritenute da Olguiate assurde nei momenti critici. Olgiate non e’ mai entrata in partita e ha subito la capoclassifica che, guidata in attacco da Chiloiro, ha imposto il suo ritmo di gioco dalla prima all’ultima palla. In campo con Guido De Caro in palleggio, Janco Valori opposto, Matteo Bertinelli e Nicola Bonfanti al centro, Andrea Maino e Alessandro Rossi schiacciatori, Marco Verga libero, nel primo parziale Bric’s parte non molto concentrata e messa subito in difficolta’ in ricezione dalla buona battuta della Piemme con i padroni di casa arrivano al break a 8-3. Alla ripresa Bric’s recupera grazie al buon servizio di Valori. Dall’altra parte della rete Brambilla cerca Chiloiro con costanza e la Piermme arriva al secondo break in vantaggio 16-10. Alla ripresa un’eccessiva voglia di protagonismo della coppia arbitrale penalizza gli olgiatesi con un fallo inesistente di palleggio a De Caro e poi con un cartellino giallo a Bertinelli. Olgiate cerca di tornare in partita, ma Piemme difende meglio e sbaglia poco nelle fasi di contrattacco e trova in Dimitri Sala e in Gatti i 2 trascinatori che permettono a Segrate di chiudere il set a 25-15. Nel secondo set Bric’s impegna i padroni di casa in un punto a punto fino al 7-7, ma e’ la Piemme ad arrivare al break 8-7 con un attacco di Chiloiro. Alla ripresa gli olgiatesi commettono ancora troppi errori e Piemme aumenta il vantaggio portandosi 15-9. Bric’s recupera qualche punto grazie a un buon Valori, ma i padroni di casa sono ancora piu’ determinati e arrivano al secondo break a 16-12. Alla ripresa Bric’s recupera ancora punti e si porta a meno 2 punti grazie a un muro di Maino su Chiloiro (21-19). Olgiate non si scoraggia, recupera fino a 24-23 con Bertinelli, ma i padroni di casa chiudono il set 25-23 con un attacco di Sala. Il terzo set comincia con un punto a punto fino al 4-4. Poi i padroni di casa arrivano al primo break davanti 8-6. Olgiate recupera fino a 11-10 con Bertinelli, ma Chiloiro guida i suoi fino al break in vantaggio 16-12. Alla ripresa Bric’s recupera, ma Segrate e’ piu’ determinata e compatta e, guidati in attacco dal solito Chiloiro, aumentano il vantaggio fino a 24-17. Olgiate recupera ancora 2 punti, ma un errore in battuta di Rossi permette a Segrate di vincere il set a 25-19. Il presidente olgiatese Carlo Faverio, un po’ sconcertato, si esprime cosi’ a fine gara: “Inutile recriminare, non siamo mai entrati in partita e non siamo riusciti a giocare come siamo capaci e come abbiamo giocato nelle partite fin qui disputate. Peccato per l’arbitraggio, sicuramente non all’altezza di un incontro di alta classifica. Il nostro programma di lavoro prosegue senza sosta, dobbiamo sempre migliorare e partite come questa ci ricordano che non ci regala mai niente nessuno”. (AGI)
Cli/Rst