F.1: BRIATORE, “KOVALAINEN PUO’ ESSERE L’ANTI ALONSO”

(AGI/DS) - Roma, 10 dic. - “Kovalainen puo’ fare bene. Ma il pilota e’ una parte del pacchetto”. Flavio Briatore entra nel clima del Mondiale 2007. In un’intervista al periodico ‘Europa Press’, il team manager della Renault e’ tornato a parlare anche del fantastico 2006 vissuto dalla casa costruttrice transalpina soprattutto per merito di un grande Alonso: “Fernando ha disputato una stagione stratosferica - ha detto Briatore - come una macchina da guerra. Ha condotto il campionato in maniera incredibile, senza sbavature. Il rapporto tra lui e la scuderia ha raggiunto il top quest’anno, e vincere e’ stata la logica conseguenza”.
Il team manager e’ quindi costretto a riconoscere che la Renault non sara’ piu’ la stessa senza Alonso: “Senza Fernando non saremo la stessa squadra, e’ ovvio. Spero pero’ che cosi’ come Alonso, quando e’ arrivato in Formula 1, era considerato l’anti Schumacher, allo stesso modo Kovalainen possa essere considerato l’anti Alonso. Pero’ il pilota e’ solo una parte del pacchetto. Tra le tre squadre di punta della Formula 1, siamo l’unica che affrontera’ l’anno nuovo con una struttura tecnica stabile, ed e’ questo spesso a fare la differenza in Formula 1″.
Infine Briatore ha riconosciuto le tante difficolta’ incontrate dalla Renault per portare a casa il titolo iridato per il secondo anno consecutivo: “E’ stata una situazione davvero stressante per tutti, perche’ la Ferrari ha dato veramente tutto per portarcelo via. Per questo e’ stato un vero onore per noi superare la scuderia di Maranello; soprattutto perche’ molta gente a un certo momenti della stagione era convinta che noi avevamo gia’ il Mondiale in tasca, e invece nella seconda parte della stagione ci siamo trovati davanti una marea di ostacoli. Ma piu’ duro e’ il successo, piu’ dolce e’ il suo sapore”. (AGI)
Red