TENNIS:COPPA DAVIS: NADAL BATTE VOLANDRI E L’ITALIA

(AGI/DS) Santander (SPA), 24 set. Rafael Nadal conquista il terzo punto per la Spagna contro Volandri: Italia sconfitta 3-1. Grazie al risultato del quarto incontro (3-6, 7-5, 6-3, 6-3 in 3 ore 17′ di gioco), la formazione di casa vince lo spareggio per accedere al Gruppo Mondiale della Coppa Davis 2007. Il 20enne maiorchino, come sempre, ha fatto la differenza, dopo aver strappato punti nel primo singolare, venerdi’ contro Seppi, e sabato nel doppio in coppia con Verdasco. Domenica e’ stata la volta di Filippo Volandri, 25enne livornese, fare la parte della ‘vittima sacrificale’. ‘Filo’ ha lottato, memore dell’impresa di due giorni fa contro Tommy Robredo, e ha anche strappato un set a Nadal, il primo, vinto 6-3 tra la sorpresa del pubblico di Santander. L’italiano (gia’ battuto dal maiorchino quest’anno a Roma) stava per assestare il secondo ‘diretto’ all’avversario nel secondo parziale, ma dal 4-1 a suo favore Volandri si e’ fatto rimontare fino a perdere per 7-5. Da li’ Nadal inizia la sua discesa trionfale verso il 3-1 per la Spagna: ‘Rafa’, numero due al mondo, passa 6-3 nel terzo, e chiude nel quarto, ancora 6-3. L’Italia scende dalle nuvole, smette di sognare e si scontra, come nel 2005 a Torre del Greco (fini’ 3-2 per gli iberici), contro la dura realta’, che vuole la Spagna ancora superiore a noi. A questo punto, il quinto incontro, quello di Andreas Seppi, non serve piu’ a nulla. Nel conto totale delle sfide di Davis tra le due Nazionali, gli azzurri sono ancora in vantaggio per 7-6, ma sulla terra rossa il conto dice 6 successi per gli iberici contro i 4 degli italiani. L’ultima vittoria azzurra risale al 1997, 4-1 a Pesaro nei quarti di finale del Gruppo Mondiale. Del resto il 20enne maiorchino Nadal, vero trascinatore del gruppo giallorosso, quest’anno non ha mai perso sulla terra rossa, e la sua striscia positiva da record domenica si e’ allungata a 62 incontri vincenti consecutivi. La sua ultima battuta d’arresto risale all’aprile del 2005, quando venne eliminato da Igor Andreev, russo, nei quarti di finale torneo di Valencia. In piu’, in Coppa Davis la Spagna non perde un incontro in casa dal 1999, quando Costa e Moya furono sconfitti dal Brasile di Kuerten. Era davvero troppo ardua l’impresa a cui i ragazzi di Barazzutti erano chiamati: i nostri hanno lottato, ci hanno creduto, ma alla fine la legge del piu’ forte ha avuto la meglio. L’Italia si consola con il successo delle ragazze azzurre domenica scorsa in Fed Cup, con la speranza che presto anche i ‘maschietti’ possano osare altrettanto.

-