VOLLEY: BRIC’S COMO PERDE CONTRO OVADA SENZA DEMERITO

(AGI) - Como, 13 nov. - La Bric’s Olgiate (Como) perde ma non demerita contro Plastipol Ovada. I padroni di casa hanno giocato costantemente, sbagliando poco e piu’ determinati nei momenti decisivi. Nelle file olgiatesi l’assenza del palleggiatore titolare Guido De Caro, che non ha potuto allenarsi per tutta la settimana per un problema alla spalla. Porro fa debuttare nel ruolo di alzatore il giovane Alessandro Mattiroli, alla sua prima esperienza in un campionato di B2. Buona partita per Mattiroli in forte crescita e preciso nelle alzate ma ancora troppo prevedibile. Olgiate in campo con Alessandro Mattiroli in palleggio, Janco Valori opposto, Matteo Bertinelli e Nicola Bonfanti al centro, Andrea Maino e Alessandro Rossi schiacciatori, Marco Verga libero. Nel primo parziale la Bric’s tiene testa ai padroni di casa punto a punto. Al primo break e’ di 8-7 per i padroni di casa e al secondo break Olgiate e’ avanti 16-15. Il gioco punto a punto prosegue fino al 22-22, poi Ovada e’ piu’ determinata e si aggiudica il set (25-22). Nel secondo la Bric’s si impone fin dall’inizio. Valori porta avanti i suoi e si arriva al primo break con Olgiate in vantaggio 8-2. Ovada qualche punto, ma ormai la Bric’s e’ piu’ precisa e determinata sia a muro con Bertinelli e Bonfanti e in attacco con Valori. Al secondo break Olgiate ancora in vantaggio 16-8. Orma il distacco e’ ampio, la Plastipol non reagisce e gli ospiti chiudono il set con un perentorio 25-13. Nel terzo parziale le 2 squadre lottano su ogni pallone e giocano punto a punto fino al 20-20. Porro sostituisce Rossi con Scotti. Poi la Plastipol si dimostra piu’ determinata e raggiunge 24-20, ma la Bric’s rimonta fino al 24-23. Una dubbia decisione arbitrale regala il punto vincente del set a Ovada. Gli olgiatesi protestano vivacemente: cartellino giallo per Bertinelli. Nel quarto set la Bric’s riparte subito bene nonostante il punto di svantaggio causato dall’ammonizione di Bertinelli. Porro sostituisce Maino con Rossi e lascia Scotti in campo. Olgiate gioca sempre punto a punto fino al secondo break, poi la Plasipol conquista un vantaggio di 4 punti, chiudendo il set a 25-19. Carlo Faverio, presidente olgiatese, commenta cosi’ a fine gara: “Non sono per niente deluso della nostra prestazione. Abbiamo sicuramente sentito la mancanza di Guido in palleggio, ma devo dire che Mattiroli ha giocato un’ottima gara e dimostra un giocatore in forte crescita, segno del buon lavoro che sta facendo tutto il gruppo di giocatori”. (AGI)
Cli/Rst