BASKET: SORAGNA “BARGNANI PUO’ ANDARE LONTANO”

(AGI/DS) Milano, 21 nov. - Matteo Soragna, ala e numero 7 del Treviso, elogia le prestazioni di Andrea Bargnani: ‘Ha grande voglia di dimostrare di essere un buon giocatore’. Una grande prova di Andrea Bargnani non e’ bastata ai Toronto Raptors, nella notte, per evitare il ko con gli Utah Jazz per 101-96. Il numero uno italiano del draft 2006 ha realizzato la sua migliore performance da quando gioca in NBA, ma la franchigia canadese nulla ha potuto contro lo strapotere della formazione di Salt Lake City, autrice della migliore partenza in campionato della propria storia (10 vittorie su 11 partite). Di tutto riguardo il tabellino di Bargnani, finalmente sul parquet non solo per fare una ‘comparsata’: 15 punti realizzati in 27 minuti, con 4/7 dal campo (1/2 da 3) e 6/6 ai liberi. E non finisce qui: per il ‘mago’ anche 3 rimbalzi (di cui 2 in attacco) e 2 stoppate. ‘La sua avventura in NBA e’ cominciata decisamente sottotono - precisa Soragna a Datasport - ha il fardello di essere una prima scelta, giovane, non sta giocando tantissimo; ma penso che questo faccia parte del programma di crescita dei Toronto Raptors: deve solo aspettare il suo momento, ha grande talento e puo’ andare lontano’. La prima partita di Andrea si svolse il 2 novembre 2006 alla Continental Airlines Arena di East Rutherford nella sfida contro i New Jersey Nets guidati da Jason Kidd. Partita terminata con la vittoria dei Nets per 102 a 92 e il tabellino di Andrea segna 2 punti (1/2 da 2 punti, 0/1 da 3), 2 rimbalzi, 2 stoppate, 1 palla persa, 3 falli. Dopo la prima sconfitta, ecco la prima vittoria NBA per Bargnani e i suoi Toronto Raptors, che battono 109-92 i Milwaukee Bucks in una delle tante partite giocate questa notte. Per l’italiano alla fine pero’ solo una parte da comprimario, con 10 minuti giocati conditi da 4 punti (2/5 dal campo, 0/2 ai liberi), 3 rimbalzi in attacco, 2 in difesa e una stoppata. (AGI)
Red/Tri