INFRASTRUTTURE: DELEGAZIONE COMUNE ACRI DA DI PIETRO

(AGI) - Cosenza, 16 nov. - Incontro stamane a Roma al Ministero delle Infrastrutture tra l’Amministrazione Comunale di Acri, rappresentata dall’Assessore Vincenzo Oliva e lo staff del Ministro Antonio Di Pietro. All’incontro, promosso dal Consigliere regionale Maurizio Feraudo, pure presente, hanno preso parte Emanuele Le Pera e Alessio Lizzano, rispettivamente Responsabile cittadino di Acri e Responsabile Regionale Enti Locali di IdV. A ricevere la delegazione calabrese e’ stato Aniello Di Nardo, Capo della Segreteria politica del Ministro. Al centro dell’incontro - si legge in una nota diffusa da Feraudo - il completamento di alcune opere pubbliche ricadenti nel Comune di Acri, in particolar modo, il realizzando Palazzetto dello Sport e la costruenda Caserma dei Carabinieri. Ampia e’ stata la disponibilita’ manifestata dall’interlocutore romano il quale, seppur le opere appartengono alle competenze di altri Ministeri, si e’ impegnato ad attivarsi per far si’ che, almeno per quanto riguarda il completamento del Palazzetto dello Sport, le somme necessarie vengano, in accordo con il Ministero dello Sport, anticipate dal Ministero delle Infrastrutture. Soddisfazione sull’esito dell’incontro hanno espresso i rappresentanti politici acresi. Per l’Assessore Oliva “si tratta di un importante passo in avanti verso il completamento di un’opera su cui e’ concentrata l’attenzione dell’intera citta’, soprattutto dei giovani”. Feraudo non ha nascosto la sua soddisfazione ed ha dichiarato: “E’ innegabile l’attenzione del Ministro Antonio Di Pietro verso i problemi della Calabria, anche riguardo a casi specifici come quelli oggi sottoposti alla sua valutazione. Sono sicuro che il Ministro Antonio Di Pietro, che sara’ in Calabria il 29 insieme al Presidente dell’Anas per un incontro istituzionale con il Presidente della Giunta Regionale e per l’inaugurazione di un importante tratto stradale a Soverato, sapra’ guardare con particolare attenzione al problema delle infrastrutture calabresi, in particolar modo al completamento del tratto autostradale i cui lavori stanno ormai riprendendo a pieno ritmo”. (AGI)
Com/Adv