COMUNE REGGIO: ANZIANI E DISABILI, COSA PREVEDONO I 4 PROGETTI

(AGI) - Reggio Calabria, 27 set. - In altre parole, si realizzera’ l’assistenza domiciliare, effettuata da personale competente e formato ad hoc, in modo da offrire un adeguato supporto. Il tutto si traduce nell’aiuto al compimento delle normali azioni quotidiane e della gestione delle principali operazioni relative, ad esempio, a servizi bancari, pensionistici, personali e burocratici secondo le esigenze dell’anziano. Il Comune, inoltre, provvedera’ alla creazione di un Albo degli assistenti domiciliari affinche’ il servizio proposto sia svolto da operatori qualificati. “Nonni a spasso”, invece, si concretizzera’ in un servizio di trasporto individuale e collettivo per utenze con bisogni speciali. Sicurezza e miglioramento della qualita’ della vita i binari guida dell’intervento. Tramite un numero verde appositamente attivato per organizzare le chiamate si offre, dunque, agli anziani una maggiore mobilita’ in citta’ attraverso l’assistenza di personale autorizzato ed appositi mezzi, individuati in minibus. Si operera’ per mezzo di una vera e propria ‘task force’ offrendo un accompagnamento sicuro e gratuito (per la durata di un anno) nel disbrigo di pratiche quotidiane da svolgere fuori dalla propria abitazione. Il Centro Sportivo Polifunzionale “Gianluca Signorini” per disabili (per il quale e’ stato scelto il Campo Comunale di Santa Domenica nella IX Circoscrizione - Gallico) e’ stato pensato per promuovere l’integrazione delle persone deboli attraverso lo sport, veicolo, inoltre, di benessere fisico e psicofisico. Infatti, la palestra riabilitativa consentira’ di attivare iniziative nel campo della psicomotricita’, della fisioterapia e della ginnastica dolce. (AGI)
Com/Adv