MOTORI: ROSSI: “DOPO PISTA VORREI PROVARE I RALLY SU TERRA”

(AGI/DS) - Monza, 20 nov. - E’ sorridente Valentino Rossi, al termine del rally di Monza, dove ha chiuso al 2′ posto alle spalle di Capello. Ai box Subaru il ‘dottore’ parla a tutto campo con la stampa, a cominciare dalla sua prova nel rally brianzolo: ‘Sono molto migliorato. Ogni tanto, quando sono a casa, vado a provare la macchina da rally. Da venerdi’ non ho mai fatto un errore, e questo significa che sto facendo parecchia esperienza. Mi piacerebbe rifarne presto un altro, ma bisognera’ vedere i miei impegni’.
A proposito Rossi prosegue: ‘Sabato parto per la Malesia per fare i test della MotoGP con la Yamaha, con cui devo provare una moto nuova. Sara’ un test molto importante. Andremo li’ per lavorare, ma io cerchero’ anche di riposarmi’. Ferrari, rally, moto, Rossi non ha paura di fare troppe cose: ‘Per me questa e’ una vacanza. La macchina da rally e’ sempre stata una mia grande passione, un puro divertimento. Io poi, se avete notato, ho fatto questa gara al termine della stagione del motomondiale. L’importante e’ che queste altre cose non si facciano durante la stagione’.
Per Rossi, che prossimamente non fara’ test Ferrari per dedicarsi alla sua Yamaha in Malesia e Giappone, prima o poi arrivera’ comunque anche la prova rally su strada: ‘Sono molto piu’ veloce del 2002, pero’ in Gran Bretagna ero stato molto sfortunato. Il rally di Monza e’ atipico perche’ si corre su pista e non su terra, pero’ mi piacerebbe mettermi alla prova con un rally vero. Il complimento che mi ha fatto piu’ piacere? Quando McRae, scedndendo dalla macchina, mi ha detto ridendo: ‘Sei proprio un gran bastardo’. (AGI)