ROMA: LA “CASA DELLA SCHERMA” TORNA ALLA CITTA’

(AGI) - Roma, 24 giu. - La Casa della Scherma torna ai romani. L’edificio, che si trova al Foro Italico, diventera’ nuovamente, dopo trent’anni, fruibile per i cittadini e non ospitera’ piu’ i lunghi processi per terrorismo che l’hanno resa nota in questo periodo come aula bunker. Il progetto, che ha coinvolto il sindaco di Roma Walter Veltroni e il ministro della Giustizia Roberto Castelli, in una “leale collaborazione fra istituzioni” sottolineata dal Guardasigilli, e’ stato presentato oggi in Campidoglio.
“Abbiamo affrontato una questione irrisolta dal 1976 - ha detto Veltroni - anno in cui fu ‘dato in prestito’ al ministero della Giustizia l’edificio progettato da Luigi Moretti”, uno dei piu’ celebri architetti del ventennio fascista.
“Dal punto di vista della storia architettonica della Capitale e’ un evento di grandissima importanza”, ha sottolineato il primo cittadino di Roma a proposito del progetto che restituira’ ai romani la Casa della Scherma, che potrebbe diventare sede, ad esempio, di un museo dello sport. Sulla destinazione bisognera’ pero’ aspettare: “D’intesa con il governo - ha detto ancora Veltroni - vedremo quale sara’ la sua utilizzazione. Penso che una buona soluzione, per un coerente e razionale utilizzo dell’edificio, potrebbe essere proprio quella di farlo diventare il museo dello sport”. (AGI)