BASKET MILANO: DJORDJEVIC “E’ IL MOMENTO DI STACCARE LA SPINA”

(AGI/DS) - Milano, 20 giu. - Si e’ conclusa la stagione dell’Armani Jeans Milano con un risultato sportivo che a inizio anno era inaspettato, i sogni dei ragazzi di coach Lino Lardo si sono infrati con quel tiro di di Ruben Douglas sulla sirena che gli arbitri convalidano da subito e poi controllano, e riconvalidano, all’instant replay. Il grande protagonista di questi playoff con la maglia dell’Armani, Sasha Djordjevic, parla del suo futuro dal sito ufficiale del club biancorosso: “Chiudo qui dopo aver dato tanto per vent’anni al basket europeo. Ringrazio questo meraviglioso pubblico di Milano, compagni, allenatore e societa’ con cui ho condiviso mesi fantastici. Adesso e’ venuto il momento di staccare la spina: devo dare il giusto tempo ai miei figli e a mia moglie, che in questi anni hanno vissuto sempre le emozioni al mio fianco”. Djordjevic conclude: “Non penso a un futuro immediato da allenatore o dirigente, ma sicuramente continuero’ a fare qualcosa per il basket. Ora mi voglio concentrare solo sulla mia partita d’addio a Belgrado, dove ritrovero’ tanti vecchi cari amici. Auguro al basket italiano di continuare a crescere come ha fatto in questi anni. Ci sono tanti giovani interessanti e su tutti devo fare il nome di Belinelli, che per me ha un futuro da NBA. Voglio anche fare un appello: a tutti i giovani dico di giocare e diventare protagonisti in Europa per crescere in esperienza, maturita’ e forza fisica. La NBA deve essere un sogno da ricercare dopo essere diventati dei campioni qui. Andare in America come ho fatto io e giocare 6 minuti non da’ gratificazioni. Il basket europeo e’ comunque di altissimo livello”.(AGI)