REGIONE LAZIO: EX-ASSESSORE VERZASCHI PASSA ALL’UDEUR

(AGI) - Roma, 25 lug. - Marco Verzaschi, ex assessore regionale alla Sanita’ della Giunta Storace, passa da Forza Italia all’Udeur di Clemente Mastella.
L’annuncio e’ stato dato dallo stesso Mastella nel corso di una conferenza stampa a Roma: “Questa intesa politica con Verzaschi rendera’ piu’ forte il centro”, ha sottolineato il leader dell’Udeur, ricordando che anche lui nel ‘94 fece una scelta simile “che ritenevo giusta. D’altronde io dico sempre che un politico che ha l’idea di costruire il centro si comporta come un giocatore di rugby: quando ha la palla, per poter andare a meta, e’ costretto a muoversi in tutte le direzioni…”. Secondo Mastella, comunque, “la scelta di Verzaschi non fara’ piacere ne’ a destra ne’ a sinistra. E’ una decisione molto gradita soprattutto al centro”.
“La mia e’ una decisione difficile e sofferta”, ha spiegato invece Marco Verzaschi, spiegando di averla comunicata in anticipo direttamente al presidente Berlusconi nel corso di un incontro di due ore al quale era presente anche Gianni Letta. “La mia decisione nasce da un disagio e un malessere che dentro Forza Italia e’ fortissimo. Tra me e una parte del partito la carenza di rapporto era troppo grande. A Roma, per esempio, abbiamo subito insulti soprattutto dalla Lega Nord, e io mi sono trovato molto spesso a condividere le posizioni del sindaco di Roma Veltroni, piuttosto che quelle del mio partito”. Verzaschi ha quindi ringraziato Forza Italia “per avermi dato la possibilita’ di esprimermi politicamente e istituzionalmente, ma ringrazio anche i miei nuovi amici di avventura che mi hanno trasmesso motivazioni e passioni che in questi anni si erano perse. Le difficolta’ insormontabili che abbiamo incontrato non si scoraggiano - spiega - anzi, mi danno nuova forza per riprendere il percorso che passa per la costruzione di una forza moderata. E’ giunto il momento che il disagio che si vive nell’area moderata dello schieramento politico si faccia proposta politica perche’ la storia del nostro Paese - conclude l’ex forzista - dimostra che i moderati e i cattolici non hanno bisogno di divenire adulti perche’ lo sono sempre stati”.
“L’adesione di Verzaschi ai Popolari-Udeur - commenta invece Angelo Picano, segretario regionale del partito - e’ il risultato di una scelta politica che coglie i limiti del centro-destra nell’interpretare le esigenze del Paese”. (AGI)