VOLLEY: 2005: MEONI “GRANDE ANNO DI PADOVA E PERUGIA”

(AGI/DS) - Milano, 29 dic. - La stagione 2005 del volley italiano sta andando in archivio, ma ci sono emozioni che non verranno dimenticate. Sara’ un’annata ricordata a lungo con la grande impresa della Nazionale di Gianpaolo Montali capace di conquistare l’oro europeo e il pubblico sugli spalti che ha sempre seguito con grande affluenza la partite del campionato di serie A. Datasport ha chiesto a Marco Meoni, ex alzatore della Nazionale e ora una delle colonne dell’Itas Diatec Trentino del coach brasiliano Radames Lattari, di tracciare un bilancio di questo anno che si sta chiudendo. ‘Devo dire che a livello personale - ha confidato il regista padovano -sono molto soddisfatto perche’ il campionato scorso con Padova abbiamo fatto una stagione grandissima, pur avendo alcuni problemi economici. Siamo pero’ riusciti a ottenere un ottimo quinto posto e la soddisfazione e’ doppia perche’ e’ la squadra della mia citta’. Sono poi molto contento di aver scelto di giocare in questo campionato a Trento, perche’ e’ una squadra giovane con buone ambizioni. Abbiamo avuto un po’ di alti e bassi, ma sono sicuro che possiamo fare bene e andare lontano’. Secondo l’ex azzurro, classe 1973, le squadre rivelazione dell’anno sono state due: “Direi proprio Padova per quello che ha saputo fare l’anno scorso. Nessunosi poteva aspettare un’annata cosi’, ma anche Perugia si e’ dimostrata grande arrivando in finale e confermandosi anche in questo scorcio di campionato. Ora in questo fine anno, che e’ coinciso con l’inizio del torneo 2005-2006 ho visto bene Cuneo e Modena, che sono tornate ai rendimenti standard degli anni precedenti e stanno facendo meglio delle altre”.(AGI)