SI SFRACELLA CONTRO LE ROCCE, MUORE BASE-JUMPER NORVEGESE

(AGI) - Bolzano, 24 mar. - Sarebbe da attribuire a un improvviso colpo di vento la causa della morte di un base-jumper norvegese di 32 anni avvenuta oggi in Trentino, nella zona di Riva del Garda. Stando alle prime ricostruzioni, lo sportivo scandinavo si e’ sfracellato contro le rocce dopo un tremendo volo di circa 800 metri lungo la parete del monte Brento. Gli inquirenti stanno vagliando se tra le cause della tragedia vi sia la mancata apertura del paracadute. La verticale del Brento - tra le preferite dagli specialisti di questo sport estremo, che prevede il lancio e l’apertura del paracadute a pochi metri da terra - non e’ nuova ad incidenti mortali. Negli ultimi cinque anni hanno perso la vita qui due italiani, un russo, una statunitense e uno spagnolo. (AGI)