F.1: IL 18ENNE CECCON DEBUTTA NEI TEST CON LA TORO ROSSO

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 4 nov. - Kevin Ceccon sta per diventare uno dei piu’ giovani piloti ad aver mai guidato una Formula 1. Il campione assoluto e under 21 dell’Auto GP e’ stato infatti scelto dalla Scuderia Toro Rosso per guidare la monoposto del team faentino nel rookie test di Abu Dhabi, in programma il 15-16-17 novembre prossimi dopo il GP di F1 degli Emirati.
Ceccon al momento del test avra’ 18 anni, 1 mese e 11 giorni, eta’ che ne fa uno dei piloti piu’ precoci della storia del motorsport. In questo Ceccon e’ riuscito a battere addirittura Sebastian Vettel: il pilota tedesco, appena incoronato campione del mondo per la seconda volta consecutiva e a sua volta tra i piu’ giovani ad essere mai saliti su una F1, prese infatti parte al suo primo test su una Williams all’eta’ di 18 anni, due mesi e venti giorni.
Per il campione dell’Auto GP si trattera’ di una grandissima occasione, a maggior ragione considerando che avra’ a disposizione la STR6 per una giornata e mezzo, avendo quindi il tempo necessario per assimilare le procedure e la gestione dei sistemi complessi di una Formula 1 odierna. “E’ un momento particolarmente felice per i giovani del vivaio automobilistico nazionale - afferma Angelo Sticchi Damiani, presidente CSAI - un momento nel quale c’e’ una evidente inversione di tendenza con i nostri giovani che grazie ad iniziative della CSAI o di team importanti riescono finalmente a riemergere in campo internazionale. In qualita’ di presidente della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana devo esprimere una grande soddisfazione per la presenza di Kevin Ceccon alla guida della Toro Rosso nei prossimi rookie test ad Abu Dhabi”.
“E’ incredibile - ammette Ceccon - come quest’ultimo anno
nell’Auto GP abbia cambiato la mia vita. In un solo un anno sono
passato dalla F3 a vincere entrambi i titoli dell’Auto GP,
debuttare in GP2 e ora realizzare il sogno di ogni pilota, provare una F1 con un team competitivo come Scuderia Toro Rosso. E’ un qualcosa che non avrei mai creduto possibile, ma sono pienamente cosciente che anche dopo un’annata cosi’ straordinaria sono solo all’inizio. Ho moltissimo da imparare, e affrontero’ questo test proprio con questo spirito, assorbire piu’ esperienza possibile da un’occasione che puo’ essere importantissima per la mia carriera, ovviamente facendo anche tutto il possibile per ben figurare”. (AGI) Red/Bas