BASKET: ROMA FESTEGGIA KOBE BRYANT “SOGNO DI GIOCARE IN ITALIA”

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 29 set. - “Venire qui in Italia e’ sempre stato un sogno ed essere qui oggi e’ un grandissimo onore”. A parlare e’ Kobe Bryant, a margine della visita nei Musei Capitolini dove, questo pomeriggio, e’ stato accolto dal delegato allo Sport del Comune di Roma, Alessandro Cochi, prima di buttarsi nel bagno di folla che lo aspettava al Nike Store di via del Corso. “Il matrimonio con la Virtus Bologna? Sto solamente aspettando, non so cosa succedera’ con il lock-out - replica la stella dei Los Angeles Lakers - Sono ottimista, e’ sempre stato un sogno giocare in Italia e spero che un giorno si possa realizzare. Sto pensando di tutto perche’ il mio sogno e’ cominciato qui e ho pensato di venire a giocare qui come ha fatto mio padre, aspettiamo. Non conosco molto della Virtus, conosco la loro storia, perche’ quando sono partito per l’America e’ diventato difficile seguire”. Prima di lasciare i Musei Capitolini, Bryant si e’ visto consegnare da Cochi una medaglia celebrativa delle Olimpiadi del 1960 e un libro sul Marc’Aurelio. “Roma e’ sempre stata la mia citta’ preferita per tutta la storia, ricevere questo onore e’ un altro sogno che si realizza - ha aggiunto - Adesso e’ piu’ che un sogno pensare di giocare qui”. All’esterno dei Musei, ad attenderlo, anche una coppia di novelli sposi con cui il campione Nba si e’ fermato a scattare qualche foto e a cui ha fatto gli auguri. (AGI) red/Bas