TORINO 2006: TRA 26 DONNE PORTABANDIERA PURE INDIA, TURCHIA, U

(AGI) - Torino, 11 feb. - L’innovativa scelta di 26 Nazioni di affidare ad una donna il compito di portare la bandiera ai Giochi di Torino, comprende Paesi diversissimi per cultura e religione come: Turchia, India e Stati Uniti. La Turchia ha scelto Tgba Karademir, specializzata in pattinaggio di figura, 21 anni a marzo, dunque due anni in meno di Carolina Kostner, in comune con l’italiana però grinta e una certa timidezza. Ma tutte e due hanno lasciato trasparire grande soddisfazione a sfilare alla testa delle proprie squadre nello stadio olimpico di Torino.
L’India del suo team di atleti ha prediletto la venticinquenne Neha Ahuja, in gara nello sci alpino - slalom gigante. La squadra statunitense “guidata” dalla first lady Laura Bush, ha invece come portabandiera la campionessa di pattinaggio di velocità, Chris Witty, 31 anni a giugno, in gara nei 500, 1.000 e 1.500 metri al femminile.
“Torino 2006″, ormai definite “Olimpiadi rosa”, esprimono cambiamenti anche in Paesi dove la donna occupa ruoli tradizionali.
Se la mitica Yang Yang, 30 anni ad agosto, entrata nella storia della Cina, come la prima atleta che ha conquistato due ori alle Olimpiadi per il suo Paese, è tra le portabandiera più conosciute delle Olimpiadi di Torino,grande attenzione la suscita Christelle Laura Doubi,20 anni, specializzata in sci alpino, che alla sfarzosa cerimonia di apertura dei Giochi è sfilata con la bandiera dell’Algeria anche se risiede in Francia. Lo sci alpino, pur in settori diversi, e’ lo sport di altre cinque campionesse portabandiera di altrettanti Paesi come le venticinquenni, Anja Paerson, Svezia (ma risiede a Monaco), Jelena Lolovic, (Serbia-Montenegro), la 24enne Janica Kostelic che ha portato la bandiera della Croazia (risiede a Montecarlo), e la 22enne del Liechtenstein, Jessica Walter.
Nella squadra di “portabandiera rosa” due Paesi sud Americani con altrettante atlete di sci alpino: Argentina, con Maria Simari Birkner, 24 anni; Cile con Daniela Anguita, 22 anni. Scelta al femminile pure per la Spagna con Maria Jose Rienda, 31 anni (sci alpino), per l’Australia con Alisa Camplin, 31 anni, in gara nel salto femminile. La portabandiera con maggiore esperienza è quella del Canada, Danielle Goyette, 40 anni, campionessa di hockey su ghiaccio. La più giovane: la portabandiera del Lussemburgo, Fleur Maxwell, 18 anni ad agosto, “stella” del pattinaggio di figura.
Portabandiera donna pure per: Bosnia, Aleksandra Vasiljevic, 20 anni; Bulgaria, Ekaterina Dafovska, 31 anni; Moldavia, Natalia Levtchenkova, 29 anni, tutte e tre esperte di Biathlon; per Ucraina, Natalia Yakushenko, 34 anni, slittino; Polonia, Paulina Ligocka, 22 anni, Snowboard; Ungheria, Rozsa Darazs, 19 anni, Short track. (AGI)
Vai