F.1: GP GERMANIA. ALONSO “PREPARARCI AL MEGLIO PER LA GARA”

(AGI/ITALPRESS) - Hockenheim, 23 lug. - La pioggia e’ stata la grande protagonista delle libere del venerdi’ ad Hockenheim. La prima sessione si e’ svolta interamente su una pista bagnata mentre la seconda e’ stata a lungo minacciata da un nuovo acquazzone, giunto sul circuito pochi minuti dopo la bandiera a scacchi. I due piloti della Scuderia Ferrari hanno completato in totale 114 giri: 50 con Fernando Alonso, autore del miglior tempo assoluto della giornata, e 64 con Felipe Massa, il secondo piu’ veloce stamattina sul bagnato. “E’ sempre meglio cominciare un weekend di gara in questo modo che in un’altra maniera ma siamo perfettamente consapevoli che i risultati di oggi sono ancora meno significativi del solito” - ha detto Stefano Domenicali - “Inoltre, nelle ultime due gare avevamo visto i nostri piloti nelle primissime posizioni il venerdi’ pomeriggio e poi sapete tutti com’e’ andata a finire Scaramanzia a parte, volevamo completare il programma previsto e ci siamo riusciti, nonostante le condizioni meteorologiche molto variabili. Ora dobbiamo lavorare in vista delle qualifiche, che mi aspetto siano molto serrate, e della gara. Per quello che abbiamo potuto vedere finora, la Red Bull e’ ancora la macchina piu’ veloce ma noi siamo competitivi”. “Un buon inizio di questo weekend di Hockenheim ma e’ ancora molto presto per dire dove siamo rispetto ai nostri principali avversari. L’evoluzione delle condizioni meteorologiche sara’ fondamentale e noi dobbiamo prepararci in modo da affrontare al meglio i possibili diversi scenari: ad esempio, le qualifiche sul bagnato e la gara sull’asciutto” spiega Felipe Massa. “Era importante capire il comportamento delle gomme e, per quello che abbiamo potuto capire in simili condizioni, le morbide sono abbastanza buone mentre le dure sono certamente troppo dure per questo tracciato. Anche le ultime soluzioni tecniche introdotte sulla F10 sembrano funzionare bene e confermano la crescita della monoposto. Voglio cogliere l’occasione per fare i miei migliori auguri alla Sauber per il loro quarantennale nelle corse: ho iniziato la mia carriera in Formula 1 con loro e spero tanto che possano restare a lungo in questo sport” conclude il paulista. “Abbiamo gia’ visto altre volte che il venerdi’ siamo stati molto competitivi e poi il sabato la Red Bull era nettamente piu’ veloce quindi dobbiamo prendere questo risultato con le molle: per essere davanti domani dovremo fare qualcosa fuori dalla norma” afferma, invece, Fernando Alonso. “Rispetto al solito, oggi c’e’ stata anche la variabile meteorologica che rende ancora piu’ difficile la reale valutazione delle forze in campo: bastava usare le morbide nuove cinque minuti piu’ tardi per guadagnare mezzo secondo. Noi ci siamo concentrati sul nostro lavoro e ora dobbiamo analizzare i dati per prepararci nella maniera migliore per le qualifiche e la gara: dal punto di vista dell’assetto siamo sulla buona strada mentre dobbiamo migliorare il bilanciamento della macchina”. (AGI) Red/Pgi