ROLAND GARROS: SCHIAVONE, “DOMANI SARA’ UNA LOTTA”

(AGI/ITALPRESS) - Parigi, 2 giu. - “Stamattina ho letto i giornali, volevo sapere cosa fosse successo nel mondo, ma anche vedere cosa e’ stato scritto su di me. L’Equipe ha titolato ‘Forza Schiavone?’ Piacevole, ieri ho giocato molto bene e probabilmente il mio gioco e’ piaciuto anche a loro”. Giornata di vigilia per Francesca Schiavone, che dopo l’impresa contro Caroline Wozniacki provera’ domani a centrare una storica finale al Roland Garros, Elena Dementieva permettendo. “E’ chiaro che mi emoziona leggere certe cose, non e’ solo tennis, e’ la mia vita - le parole della Leonessa sul sito della Federtennis -. Lo senti cosa sta accadendo, e’ impossibile non avvertire la differenza”. Ma “questo risultato non ha cambiato il rispetto delle colleghe verso di me - avverte -. Mi guardano con gli stessi occhi di prima. Alcune sono felici per me e sperano che io riesca ad andare avanti. Vuol dire che in tutti questi anni ho seminato bene, sono una che se puo’ aiutare una collega in difficolta’ le dice due parole, le da’ sostegno. Ecco come ho conquistato stima e rispetto”. Stima che lei ha anche nei confronti della Dementieva. “Prima di entrare in campo contro di lei so sempre che sara’ una lotta - aggiunge -. Che usciro’ con il sudore sulla fronte, perche’ impostiamo il gioco sulla fatica e sulla lotta”. La Schiavone “sta bene, tutto procede al meglio - assicura Corrado Barazzutti -. Ovviamente c’e’ un’emozione diversa ad allenarsi per una semifinale del Roland Garros, il torneo piu’ importante sulla terra. Speriamo che domani sia un giorno di grandi risultati”. “Fisicamente - continua - e’ in ottima forma, ma dopo cinque partite cosi’ intense e’ soprattutto la stanchezza mentale da non sottovalutare. Prima del match le chiedero’ soltanto di scendere in campo serena e concentrata. Saranno due aspetti fondamentali di questa semifinale. Puo’ farcela”. (AGI) Red/Vic