RUGBY: ALEMANNO, NUOVO FLAMINIO PRONTO NEL 2012

(AGI) - Roma, 28 gen. - Sara’ pronto nel 2012 il nuovo stadio Flaminio, che nelle speranze del sindaco di Roma Gianni Alemanno dovra’ diventare “la casa del Rugby nella nostra citta’”. Il sindaco lo ha detto durante la presentazione del Sei Nazioni di Rugby oggi in Campidoglio. “Stiamo aspettando le autorizzazioni delle sovraintendenze - ha spiegato Alemanno - collaboreremo con il ministero. Si tratta di un ampliamento che e’ anche un abbellimento. Alla fine avremo uno stadio piu’ bello e moderno dell’attuale: cambiera’ forma, sara’ ampliato in maniera suggestiva perche’ avra’ un particolare disegno che e’ stato gia’ approvato dalla famiglia Nervi, titolare della proprieta’ intellettuale dell’impianto. L’obiettivo e’ chiudere per l’edizione del Sei Nazioni del 2012″.

Il sindaco ha poi aggiunto che “Il Sei Nazioni e’ un evento irrinunciabile che rafforza il legame tra Roma e Rugby: vogliamo collaborare con la federazione italiana rugby perche’ il Flaminio diventi la casa di questo sport a Roma”. Infine, Alemanno ha aggiunto un ricordo personale: “da ragazzino, per un anno, ho praticato il rugby all’Acqua Acetosa. Facevo il trequarti, e’ stata una bellissima esperienza. Ricordo che mi piaceva soprattutto placcare ed ero anche abbastanza bravo. Sono innamorato del Rugby forse anche piu’ del calcio”. (AGI) Cli/Pro/rm/sim