F.1: MONTEZEMOLO “SI’ SCHUMACHER LASCIA LA FERRARI”

(AGI/ITALPRESS) - Maranello, 18 dic. - Valentino Rossi non e’ mai stato vicino a correre davvero con la Ferrari, ha detto Monetzemolo, “no, assolutamente no, mai. Io ho una speranza e una convinzione per il futuro della F1, come spesso avveniva in passato, ad esempio quando abbiamo visto delle Ferrari gestite da una squadra americana, di poter avere una terza macchina in futuro, cosa che non e’ stata possibile quest’anno anche un po’ per la cocciutaggine di certe squadre. Questo permetterebbe, infatti, a molti giovani piloti che vogliono correre, di farlo, per il bene della F1. Non so quali siano le intenzioni di Rossi, non so nemmeno se noi nel 2011 saremo in condizione di offrirgli una macchina. Ne parleremo piu’ avanti, quello che e’ certo e’ che Rossi e’ forte e gli auguro di vincere anche nel 2010 e poi vedremo cosa succedera’”. Montezemolo torna a parlare di Kimi Raikkonen, bravo come pilota, un po’ meno come “uomo di squadra”. “Raikkonen - continua - e’ un ragazzo che devo ringraziare per quello che ha fatto, perche’ ha vinto, ha vinto anche quest’anno, ma faceva difficolta’ ad un lavoro di squadra, e’ un grande talento naturale ma non e’ un perfezionista. Poi abbiamo avuto il problema di Massa, quindi abbiamo dovuto aspettare, perche’ purtroppo eravamo molto molto preoccupati sul recupero di Massa, anzi in certi momenti addirittura qualcuno ci diceva che sarebbe stato impossibile. Credo che la decisione di Alonso sia una decisione presa per il pilota giusto, nel momento giusto, con uno che ha voglia di tornare a vincere anche lui. Noi per un anno non siamo stati competitivi, l’anno prossimo vogliamo esserlo con tutte le forze e credo che abbiamo una coppia veramente molto molto forte. Anche Felipe lo vedo completamente ripreso, voglioso. Sono molto fiducioso dei piloti”. Tornando invece a parlare di Michael Schumacher che tornera’ a correre in Mercedes: “Restera’ sempre piazza Schumacher? Questa piazza e’ dedicata ad un campione che ha vinto come nessun altro con la Ferrari, grazie a una bellissima macchina, a una squadra competitiva e a delle sue straordinarie capacita’. Guardera’ Schumacher con amore o con odio? No, odio mai. La Ferrari rimane, la Ferrari va avanti, la Ferrari ha vinto nel 2007 uno straordinario campionato del mondo con Raikkonen senza Schumacher, stava per vincerlo, anzi Massa ha tagliato il traguardo campione del mondo nel 2008, abbiamo un pilota come Alonso che e’ stato campione del mondo nel 2005 e nel 2006, credo che tra veri campioni e potenziali campioni, abbiamo una squadra fortissima, giovane, dobbiamo guardare avanti, con tutto il rispetto per chi e’ stato e rimarra’ una persona fondamentale nella storia sportiva della nostra azienda”. (AGI) red/Dos