BASKET: SERIE A, VARESE VINCE DERBY CON MILANO

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 11 ott. - Prima giornata sotto i riflettori del Basket Day e un dato salta subito all’occhio: nessuna vittoria esterna, a meno che nel posticipo di domani (ore 20.30) tra Ngc Medical Cantu’ e Benetton Treviso non salti fuori il successo dei biancoverdi, rimasti ai margini dell’Eurolega. Il fattore campo e’ dunque decisivo al pronti e via della regular-season, che ha riaccolto a braccia aperte una piazza storica come quella varesina, finta nel limbo della LegaDue per una sola stagione. La Cimberio non ha pagato lo scotto del noviziato e ha subito fatto capire di che pasta e’ fatta, andando a vincere sul parquet del PalaWhirpool il derby con l’Armani Jeans Milano, equilibrato sino all’ultimo e finito con lo score di 73-66. Pillastrini si gode uno Slay formato Nba (33 punti e 46 di valutazione), Bucchi e’ gia’ a interrogarsi su un quintetto che ha mandato in doppia cifra il solo Finley (28). Compito assai piu’ agevole per la Montepaschi Siena, che al PalaMensSana travolge un’impalpabile Martos Napoli trasformando il debutto in un allenamento nemmeno impegnativo. I tricolori chiudono la pratica nel primo quarto (26-7) e poi la archiviano per 87-48, facendo felice coach Pianigiani, che crede ciecamente alla vena di Hawkins e Domercant, coppia da 33 punti complessivi. Tra i match piu’ combattuti, quello del PalaSagest, dove la Carife Ferrara ha stoppato per 90-83 la Banca Tercas Teramo, approfittando del pomeriggio ispirato di Jackson, il trascinatore di un quintetto estense che ha sofferto il talento di Diener (19). Buona la prima anche per la Lottomatica Roma, che davanti al suo pubblico dilaga contro la matricola Vanoli Cremona solo nell’ultimo quarto, con un 94-79 che deve molto alla mira di Jaaber (28 punti e 33 di valutazione). Successi interni anche per Virtus Bologna, Caserta e Avellino: le Vu Nere sorpassano la Sigma Coatings Montegranaro solo all’ultimo round per 76-68 (54 pari a fine terzo periodo), nonostante i 19 punti di Brunner; la Pepsi si scola l’Angelico Biella per 77-68 con 16 punti di Di Bella e Martin mentre l’Air tiene sempre a distanza di sicurezza la Scavolini Spar Pesaro, ridotta al silenzio per 88-77 sebbene Green ne faccia 23 (21 di Troutman e 20 di Akyol tra i biancoverdi). (AGI)

Red/Eli