F.1: ALGUERSUARI “DEBUTTO DIFFICILE, SERVE ESPERIENZA”

(AGI/ITALPRESS) – Londra, 4 set. – “Il debutto in F.1? Difficile, perche’ e’ la categoria piu’ costosa e piu’ difficile in cui abbia mai guidato. Pero’ direi che stiamo facendo un bel lavoro, siamo li’ per imparare e al giorno d’oggi, secondo me, dovremmo essere contenti”. E’ quanto ha dichiarato Jaime Alguersuari, pilota spagnolo che ha debuttato con la Toro Rosso in F1 e attualmente impegnato a Sarno, per la Coppa del Mondo di kart. Sulla sua partecipazione alla gara: “E’ un’idea che ho avuto io – spiega a 422race.com – perche’ credo che sia un buon allenamento per la Formula 1 e per le macchine in generale. Sono un pilota di Formula 1, ma anche di kart. Sempre lo sono stato e sempre lo saro’. L’amore per il go-kart non si perde mai: e’ unico, e le sensazioni che provi non le provi con nessun altro mezzo. Per me il problema principale e’ che non abbiamo test. Oggi non si gira piu’. Il migliore allenamento per la F1 e’ girare con qualcosa… ed e’ per questo che sono qui! E’ importante che se tu non riesci a girare con la Formula 1 allora giri con qualsiasi altra vettura, che sia una GT o un kart”. Sui suoi obiettivi per Monza: “Semplicemente finire la gara. Abbiamo fatto dei progressi gia’ a Spa, e speriamo di essere piu’ vicini a Monza. Gia’ a Spa eravamo competitivi e fare una top 10 sarebbe un bel risultato per me”. Alguersuari e’ stato il piu’ giovane debuttane in F1: “Per me piu’ che l’eta’ conta l’esperienza: e’ la cosa piu’ importante. E’importante arrivare sin da giovane con tanta esperienza quanta quella di un pilota piu’ grande di te. Io sono arrivato a diciannove anni, pero’ mi manca ancora tanta esperienza sportiva”. Sull’eliminazione dei rifornimenti nel 2010: “Sara’ un modo diverso di vedere la Formula 1. E’ giusto per la sicurezza dei piloti, la quale sara’ migliore di oggi, e poi sara’ piu’ divertente per lo spettatore. Alla fine sara’ una cosa diversa, non posso dire se sara’ meglio o peggio”. (AGI)

Red