MOTOMONDIALE: GP SAN MARINO. SFIDA IN FAMIGLIA FIAT YAMAHA

(AGI/ITALPRESS) – Misano Adriatico, 3 set. – Non si sono ancora spenti gli echi per l’esito inaspettato della gara di Indianapolis che e’ gia’ tempo di correre a Misano. Sul mitico Motor Speedway dell’Indiana, Valentino Rossi cadendo ha consentito al compagno di team, Jorge Lorenzo, meritatamente vittorioso, di riavvicinarsi in graduatoria e di riaprire una corsa al titolo MotoGP che, alla vigilia, lo stesso pilota mallorchino considerava chiusa con 50 punti da recuperare. Il Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini, quindi, avra’ ancora il gusto di una sfida in famiglia Fiat Yamaha. Valentino, infatti, vuole scacciare via immediatamente il ricordo della caduta di Indy con una bella vittoria, bissando cosi’ il successo della passata edizione nella corsa di casa. Una vittoria che in questa stagione avrebbe anche un triplice significato: fare contenti i propri fans che accorreranno a migliaia, dimenticare anche la sconfitta dell’altra gara casalinga al Mugello e soprattutto mettere le cose in chiaro con il suo avversario principale, il compagno di squadra, riallungando in classifica. Ma il “Dottore” dovra’ fare i conti con la voglia di Lorenzo di vincere ancora. Jorge, da queste parti ha vinto nel 2007 con la 250 e l’anno passato fu secondo proprio alle spalle del pesarese. Il suo stato di forma e’ alle stelle, la sua moto sulla BrickYard era nettamente la migliore e certamente fara’ di tutto per cercare di rosicchiare altri punti al suo avversario. Non sara’ facile per nessuno dei due, come visto a Indianapolis il possibile errore e’ sempre dietro ogni curva, eppoi ci sono anche gli altri da tenere d’occhio. (AGI)

Red (Segue)