TERREMOTO: SPOT PER RACCOGLIERE FONDI, DEBUTTO A PORTA A PORTA

(AGI) - L’Aquila, 28 mag. - Dal 30 aprile al 4 maggio sono in corso le riprese per lo spot-tv ‘La forza dell’Aquila’, realizzato al fine di raccogliere fondi per la ricostruzione delle zone terremotate dell’Abruzzo. Lo spot, prodotto dalla’Video-Travel’ di Sergio Ciarrocca, con protagonisti i giocatori dell’Aquila Rugby di oggi e di ieri, insieme a numerosi cittadini aquilani travolti dal recente sisma, e’ stato prsentato stamani nel corso di una conferenzastampa dal sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, dall’assessore provinciale dell’Aquila, Pio Alleva, dal Presidente della Carispaq, Rinaldo Tordera, dal presidente della Fondazione Carispaq, Roberto Marotta e dal responsabile della societa’ ‘Video-Travel’ Sergio Ciarrocca. Lo spot che andra’ in onda in anteprima nella trasmissione ‘Porta a Porta’ il 2 giugno, destinato alle emittenti nazionali, e’ stato girato in diverse locations: dal campo di rugby dell’Acqua Cetosa a Roma fino ad arrivare al centro dell’Aquila, in Piazza Duomo e presso il palazzo della Prefettura per concludere nella tendopoli dell’Acquasanta e nella localita’ di Gignano. ‘Questo spot - ha detto Ciarrocca - intende raccontare con il linguaggio della poesia gli eventi drammatici che hanno colpito tutto l’Abruzzo e l’Aquila in particolare, e lanciare un segnale di speranza per la ricostruzione di questo territorio devastato. Cercando di evitare la retorica - ha proseguito Ciarrocca - lo spot racconta i fatti spostandoli su un livello di comprensione emotiva, diretta ma senza toni esasperati, con la covinzione che questa iniziativa possa aiutare concretamente tutte le persone che hanno visto la propria vita nelle macerie. Da queste macerie - ha concluso il responabile della societa’ Video-Travel - L’Aquila sta ripartendo, con tutta la forza che il nostro spot vuole raccontare’. Sia il presidente della Carispaq che della stessa Fodazione, hanno sottolienato l’importanza sulla ripresa del lavoro ‘che deve essere la priorita’ anche rispetto al problema abitativo. Se ripartono le attivita’ produttive - ha detto Tordera - il denaro circola e dei conseguenza anche tutti i problemi connessi possono essere risolti’. (AGI)

Cli/Ett