F.1: MALESIA. MASSA E RAIKKONEN PIU’ SERENI MA PIEDI PER TERRA

(AGI/ITALPRESS) - Sepang, 3 apr.- I due migliori di tempi di giornata per cominciare col passo giusto il weekend di Malesia. Chiamate al riscatto dopo il deludente debutto stagionale, le Ferrari sono le protagoniste del venerdi’ in Sepang, prima rimanendo in scia di Williams e Brawn Gp, poi mettendo in fila tutti nella sessione pomeridiana. Alla fine miglior crono per Kimi Raikkonen, con Felipe Massa subito alle sue spalle, in ritardo di 125 millesimi. “Queste tre ore di prove libere sembrano offrire un quadro della situazione diverso da quello dell’Australia, come peraltro era prevedibile considerate le caratteristiche dei due circuiti - l’analisi del team principal della Ferrari, Stefano Domenicali - E’ ovviamente molto presto per dire quale sia il livello della nostra prestazione rispetto a tutte le altre squadre ma e’ chiaro che c’e’ un grandissimo equilibrio, basti pensare che i primi quindici della seconda sessione sono racchiusi in meno di un secondo. L’affidabilita’ resta la priorita’ numero uno: anche oggi abbiamo avuto un problema tecnico che, se si fosse verificato in gara, ci avrebbe costretti al ritiro. Detto questo, dobbiamo restare concentrati ed umili, guardando peraltro al prosieguo del weekend consapevoli che ci sara’ da combattere per raccogliere un bel risultato”. Le sensazioni, pero’, sono ovviamente diverse rispetto a una settimana fa. “Stamattina abbiamo avuto un problema con il Kers che ci ha fatto perdere un po’ di tempo - le parole di Raikkonen - ma nel pomeriggio abbiamo potuto recuperarne buona parte. Ci aspettavamo che qui la situazione avrebbe potuto essere diversa rispetto a Melbourne ma e’ ancora presto per dire dove siamo rispetto alla concorrenza. Quello che e’ certo e’ che quando la macchina non ha problemi allora siamo competitivi. Speriamo domani di poter fare un buon lavoro in qualifica”. (AGI)

Red/Noc