F.1: GP MALESIA, FERRARI ALLA RISCOSSA

(AGI/ITALPRESS) - Roma, 3 apr. - I due tengono bene il passo delle Williams nelle prime libere (appena 170 millesimi il ritardo di Button da Rosberg) mentre nelle seconde l’inglese migliora si’ di quasi un paio di decimi il suo tempo, passando da 1′36″430 a 1′36″254, ma deve accodarsi al brasiliano ex ferrarista, che riesce a girare nel pomeriggio in 1′36″161. Rispetto a Melbourne fanno un passo indietro le Toyota dove Jarno Trulli non riesce a festeggiare la restituzione del terzo posto, rimanendo abbastanza indietro (dodicesimo crono al pomeriggio, a otto decimi da Raikkonen) mentre Timo Glock non riesce a far meglio di 1′36″639. Male ancora le McLaren. Lewis Hamilton, ritrovatosi a zero punti dopo la squalifica che gli e’ stata inflitta per il Gp d’Australia, riesce a tenere la scia delle Rosse al mattino ma nella sessione pomeridiana gira in 1′36″515, in ritardo di 808 millesimi dal crono di Raikkonen. Meglio di lui fa Heikki Kovalainen ma il suo 1′36″397 non fa certo sorridere la scuderia di Woking, che oggi ha sospeso il direttore sportivo Dave Ryan, principale responsabile della sanzione di Melbourne. L’otite e una monoposto non ancora al meglio penalizzano Fernando Alonso, rimasto nell’ombra in entrambe le sessioni: pessima la prima, dove non fa meglio di 1′37″395, qualche progresso nelle successive libere dove riesce a migliorarsi (1′36″640) rimanendo pero’ abbastanza attardato rispetto ai primi. (AGI)

Red