VELA: CON ARGO CHALLENGE DA TORINO SFIDA A AMERICA’S CUP

(AGI) - Torino, 15 gen - Il torinese “Argo Challenge” e’ tra i sei equipaggi italiani ufficialmente iscritti alla prossima America’s Cup. Il progetto, ideato e coordinato da Antonio Spinelli, grande appassionato di vela e volontario dell’associazione torinese “Spordipiu’”, una delle piu’ importanti realta’ italiane nell’avviamento allo sport di persone con disabilita’ fisica, si propone di partecipare alla grande competizione internazionale, con un equipaggio composto da velisti ed atleti disabili. Del team fanno parte lo skipper Lars Grael, brasiliano, due medaglie olimpiche, ancora oggi tra i piu’ forti velisti pur avendo perso una gamba in un incidente durante una regata nel 1998; Heiko Kroger, tedesco, 42 anni, disabile dalla nascita, vincitore della medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Sidney 2000; Damien Seguin, campione paralimpico ad Atene 2004; Umberto Panerai, preparatore atletico di Luna Rossa; pierangelo Vignati, medaglia d’oro nel ciclismo alle paralimpiadi di Sidney, da qualche tempo passato alla vela; Loic Touze, esperto velista francese; Fabrizio Olmi, uno dei maggiori velisti con disabilita’ fisica in Italia. Il team di Argo Challenge sara’ guidato da Paolo Scutellaro, gia’ team manager della prima sfida di Coppa America di Mascalzone Latino. Argo Challenge partecipera’ alle regate dell’America’s Cup issando il guidone del Club Nautico Gaeta: la Base Navale Flavio Gioia ospitera’ il team nel periodo di preparazione.(AGI)

Chc