SPORT: ALL’ABRUZZO 323 MILA EURO DA LEGGE FINANZIARIA

(AGI) - Roma, 28 mar. - Il 20 marzo scorso, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato lo schema di ripartizione del Fondo per lo sport di cittadinanza.

ALl’Abruzzo, informa una nota di Palazzo Chigi, sono stati assegnati 323.779 euro.

Il Fondo e’ stato istituito con la Legge Finanziaria 2008 allo scopo di promuovere il diritto di tutti i cittadini alla pratica sportiva come strumento per la formazione della persona e per la tutela della salute. Le risorse a disposizione del Fondo ammontano complessivamente a 20 milioni di euro per l’anno 2008, a 35 per il 2009 e a 40 per il 2010. Secondo l’Intesa raggiunta il 29 gennaio scorso tra Ministero delle Politiche Giovanili e delle Attivita’ Sportive (Pogas) e Conferenza Unificata (Stato, Regioni, Citta’ e autonomie locali), meta’ delle risorse per l’anno 2008, cioe’ 10 Milioni di Euro, sono state assegnate alle Regioni e alle Province Autonome per l’attuazione di progetti nell’ambito della programmazione regionale.

I 10 Milioni assegnati a Regioni e Province Autonome, con la decisione assunta il 20 Marzo sono state ripartite per un 40% in parti uguali per ciascuna Regione, mentre il 60% restante e’ stato attribuito in base alla popolazione residente.

“Si tratta - ha dichiarato Giovanna Melandri, Ministro delle Politiche Giovanili e delle Attivita’ Sportive - di un importante atto, di cui ringrazio la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, che consentira’ a breve di rendere operative le risorse per lo sport di cittadinanza sui territori, traducendole in progetti concreti realizzati per avvicinare sempre piu’ persone alla pratica di uno sport. Le politiche per lo sport rappresentano a tutti gli effetti un pezzo importante delle politiche di Welfare perche’ promuovere la pratica sportiva degli italiani significa promuovere il loro benessere fisico e, allo stesso tempo, attivare un potentissimo agente di inclusione e di tolleranza”. (AGI)

Com/Plt