GOSSIP: LEGROTTAGLIE, “NIENTE SESSO DA 2 ANNI”, ED E’ POLEMICA

(AGI) - Roma, 29 gen. - Colpo di scena nel settore del divismo sportivo. In un ambiente in cui l’indice di notorieta’ delle star si misura sulla base del numero di fidanzate, a dissociarsi dall’immagine di tombeur de femmes e’ Nicola Legrottaglie.
Il difensore della Juventus ha confessato in una recente intervista al periodico Sport Week: “Non faccio sesso da due anni e sinceramente la cosa non mi pesa”. Dopo Kaka’ che ha ammesso di essere arrivato vergine al matrimonio, lo juventino motiva cosi la sua scelta: “Quando acquisisci dentro di te la verita’ della vita smetti di dipendere dalle cose superflue. Prima se non andavo con una donna ogni quattro o cinque giorni andavo nel panico, ora non mi importa piu’”. “Non faccio sesso - precisa il difensore bianconero nel suo coming out astinenziale - non perche’ non mi piacciano le donne, ma semplicemente perche’ aspetto quella giusta per fare una famiglia, una donna che condivida i miei stessi valori”. Ed aggiunge: “Il consiglio di Dio e’ di non avere rapporti prematrimoniali e io non mi vergogno a dire che sono 24 mesi che non ne ho”. “Tanti mi sfottono - conclude il giocatore - ma non mi interessa: il problema e’ di chi non riesce a stare senza sesso, finendo per diventarne schiavo. Quando Kaka’ ha rivelato che e’ arrivato vergine al matrimonio molti hanno riso ma io ho capito che era una cosa bellissima”.
E arrivano i commenti, raccolti dalla rivista Marketingetv.com. “L’amore aiuta a vincere. Le mie piu’ grandi vittorie le ho ottenute dopo intense notti di sesso con mia moglie” dice Gigi Mastrangelo, campione del Volley, nonche’ eletto sportivo piu’ amato dalle italiane in una recente ricerca. “L’amore fisico fa tutt’altro che male al nostro equilibrio, e trovo che queste boutade lascino il tempo che trovano. Il sesso armonico (non quello ossessivo) contribuisce in modo determinate al rendimento di un calciatore. Ricordo che le prime volte mi domandavo se facendo sesso la notte prima delle partite il giorno dopo avrei giocato male. Poi, in campo la resa era sempre ottima. Lo stesso dicasi per i rapporti prematrimoniali, che non fanno certo male ne’ al fisico ne’ allo spirito di un atleta”. E conclude: “A volte certe dichiarazioni si fanno per avere i titoli sui giornali. Legrottaglie e’ un mio compaesano e di fidanzate ne ha avute veramente tantissime. Rispetto pero’ la sua scelta attuale perche’ affonda in motivazioni religiose nelle qauli non entro in merito. Ma dico anche: e’ una vita sregolata e non il sesso a rovinare i campioni”. Per il pugile Vincenzo Cantatore “le dichiarazioni di Legrottaglie mi lasciano assolutamente esterrefatto. Il sesso e’ fondamentale sotto ogni aspetto: per la tenuta di un rapporto, come sfogo mentale, per riuscire nel lavoro. Forse giusto i preti o le monache riescono a sopportare un periodo di astinenza cosi’ lungo, ma non le persone comuni”. (AGI)
Red/Ddd