RAI: PIANO EDITORIALE, TRAMONTANO I REALITY, ECCO LA NUOVA TV

(AGI) - Roma, 20 dic. - “A tal fine - si legge nel piano - si valutera’ l’opportunita’ di concentrare progressivamente su un’unica Rete l’intera offerta destinata ai bambini/ragazzi, realizzando un disegno editoriale che, ripercorrendo e valorizzando l’attuale struttura di palinsesto, sviluppi questa tipologia di offerta nelle fasce mattutina e pomeridiana, secondo un progetto coerente, per contenuti e collocazioni
orarie, con il time-budget dei bambini (e dei loro genitori) e con le loro peculiari modalita’ di fruizione della televisione”. - LO SPORT: L’offerta sportiva, composta dalle dirette dei grandi eventi e delle manifestazioni ‘minori’, dai notiziari e dagli
approfondimenti giornalistici, resta un patrimonio fondamentale della RAI, insito nel suo stesso DNA, “ma e’ condizionato dallo sviluppo del mercato che rende difficilmente disponibili diritti ‘premium’ che sono appannaggio prevalentemente dell’offerta a
pagamento. L’utilizzo di questi diritti e della programmazione corrispondente non consente piu’ a Rai di mantenere i propri tradizionali appuntamento se non in una ottica di profonda e radicale revisione”. Per il Dg “si tratta, in definitiva, di un’unica strategia di ottimizzazione dell’offerta sportiva Rai che passi attraverso il graduale passaggio dalla Tv generalista al canale tematico digitale di gran parte della programmazione, garantendo, in questo modo un miglior sfruttamento dei diritti di trasmissione sia in termini di spazi a disposizione che di flessibilita’ di programmazione e la possibilita’ di consolidare nell’arco dell’anno gli appuntamenti con le singole discipline”.
Al contempo “la definizione di una strategia di complementarita’ dell’offerta delle grandi manifestazioni sportive che veda nella Tv generalista il momento culminante della programmazione e che utilizzi la Tv tematica per arricchire di contenuti e commenti l’evento”.(AGI)

Gal