USA: LO SCANDALO DOPING INFANGA E TRAVOLGE IL BASEBALL

(AGI/REUTERS/AFP) - Washington , 13 dic. - Il baseball, lo sport americano per eccellenza, ha perso la sua innocenza. E’ quanto ha stabilito l’inchiesta dell’ex senatore democratico George Mitchell secondo cui “le sostanze illecite sono state ampiamente usate negli ultimi 10 anni” nella Major League del baseball statunitense.
L’ex mediatore per l’Irlanda del Nord sostiene che molti famosi giocatori sono sistematicamente ricorsi agli steroidi per migliorare i propri rendimenti: “tutte le 30 squadre hanno avuto almeno un giocatore coinvolto”, ha spiegato.
Mitchell ha fatto i nomi di Roger Clemens, Barry Bonds, Jose’ Canseco, Mark McGwire, Rafael Palmeiro, Juan Igor Gonzalez e Andy Pettite, tra gli altri, da noi ignoti ma negli States famosi e idolatrati come un Cannavaro e Totti. (AGI)
Gis