MOTOMONDIALE: ROSSI “DUE ANNI DIFFICILI MA UTILI PER CRESCERE”

(AGI/ITALPRESS) - Milano, 8 dic. - “Per molto versi essere Valentino Rossi e’ molto divertente, e’ una vita di alto livello, non normale. Pero’, per certe altre cose, e’ gia’ difficile quando le cose vanno bene, pensate quando le cose vanno male…”. Valentino Rossi si racconta: lo fa in un’intervista esclusiva a “Grand Prix” che andra’ in onda domani su Italia 1 alle 11.55, dove il centauro di Tavullia, sette volte campione del mondo, ripercorre alcuni aspetti della sua vita privata e professionale al termine di un’annata parecchio difficile non soltanto per i problemi della sua Yamaha ma anche per i guai legati al fisco. “Questi ultimi due anni cosi’ pieni di problemi sono stati importanti per la mia crescita e maturazione - sottolinea Rossi - . Nel male ci sono stati anche aspetti positivi. Purtroppo sono cose che non si possono decidere, sarebbe stato meglio aspettare un’altra quindicina d’anni…”. Rossi pero’ ha di che consolarsi: “La gente mi vuole bene, e’ sempre molto contenta di vedermi. Anche se ci sono stati un po’ di problemi negli ultimi tempi, io credo che i miei tifosi veri siano rimasti…”. Tornando alle due ruote, Rossi spiega che “quando cambi moto e’ molto piu’ eccitante, pero’ anche cambiare gomme lo e’. Quando guidi, cambiare gomme e’ quasi come cambiare moto”. La nuova sfida di Rossi per la stagione 2008 si chiama Bridgestone, stesse gomme di Casey Stoner, che quest’anno con la Ducati ha dominato. “Sono contento, avevo bisogno di nuove sfide, di nuove motivazioni. Per molti anni con la Michelin ho vinto tanto, mi sono divertito tantissimo - ricorda - pero’ negli ultimi due anni ho patito troppo, ho avuto tanti problemi. Quindi sono contento, vedremo cosa riesco a fare”. (AGI)
Red