CALCIO: SERIE A SI SCHIERA AL FIANCO DELLA LOTTA AL DIABETE

(AGI) - Roma, 4 nov. - Lo sport italiano si schiera al fianco della lotta al diabete. Anticipando di una settimana la Giornata mondiale del diabete, in programma sabato 10 e domenica 11 novembre, oggi le squadre della Serie A di calcio scenderanno in campo con uno striscione su cui e’ scritto il numero di telefono cui e’ possibile inviare un ’sms solidale’. Mandando un messaggino al numero 48584 di Wind, Vodafone, Tim, Telecom e 3, e’ infatti possibile donare il contributo di un euro a favore della ricerca. L’iniziativa della Serie A sara’ ripetuta anche dal rugby capitolino, dal canottaggio e dalla pallavolo di serie A2. In molte scuole calcio, inoltre, da domani fino al 9 novembre medici e volontari saranno a disposizione degli atleti per svolgere un’opera di sensibilizzazione nei confronti della malattia. Un presidio diabetologico sara’ poi allestito martedi’ presso la scuola federale della Figc all’Acquacetosa di Roma per effettuare uno screening gratuito per il test glicemico. Una mobilitazione ingente, quindi. D’altra parte ben 380 milioni di persone sono a rischio diabete in tutto il mondo nei prossimi 25 anni. La patologia che rende l’organismo incapace di utilizzare lo zucchero presente nel sangue colpisce un numero sempre crescente di bambini e adolescenti. L’associazione scientifica Diabete Italia, promotrice delle manifestazioni di oggi e del prossimo week end, stima che un italiano su 10 ha il diabete o e’ a rischio di averlo, a volte senza nemmeno saperlo. E’ infatti possibile anche avere la malattia per anni senza accorgersene. Il diabete e’ la principale causa in Italia di amputazioni non traumatiche, infarto, ictus, cecita’ e dialisi. Tutti gli effetti deleteri della malattia, tuttavia, si possono prevenire o fermare. La prevenzione e’ semplice, basta adottare uno stile di vita sano, seguire un’alimentazione adatta a raggiungere e mantenere il proprio peso ideale e fare attivita’ fisica regolarmente.(AGI)
Red/Sic