SOLIDARIETA’: IL 21 OTTOBRE A ROMA SI CORRE CONTRO LA FAME

(AGI) - Roma, 11 ott. - Di corsa tra scenari suggestivi, ma con in testa un unico pensiero: combattere la fame nel mondo e salvare 854 milioni di persone che, sottonutrite, rischiano la vita ogni giorno. Domenica 21 ottobre alle ore 10, dallo Stadio delle Terme di Caracalla, partira’ la seconda edizione di Run for Food, una gara di 5 chilometri per le strade piu’ belle del centro di Roma. Alla gara competitiva possono partecipare i soli atleti tesserati, mentre la non competitiva e’ aperta a tutti, grandi e piccoli, veloci e lenti. Si puo’ anche passeggiare visto che il tempo massimo consentito e’ di 90 minuti. Tutte le quote di iscrizione e le donazioni volontarie saranno devolute alla Fao per il fondo TeleFood e contribuiranno a finanziare prioritariamente i progetti a beneficio dei Paesi del Corno d’Africa: Gibuti, Eritrea, Somalia ed Etiopia. Tutti i partecipanti avranno una T-shirt ricordo della manifestazione e i partecipanti alla gara non competitiva correranno con il pettorale numero 854, in ricordo degli 854 milioni di persone, principalmente bambini e donne, che nel mondo sono sotto alimentati e quindi a rischio della vita. L’iniziativa e’ promossa dal Comune di Roma, dalla Provincia, dalla regione Lazio e dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera e dal gruppo sportivo bancari romani. Un impegno importante per l’amministrazione capitolina, come spiega la vice sindaco Maria Pia Garavaglia, ‘Run for Food e’ un evento capace di coinvolgere tanti cittadini, fra cui molti giovani. Proprio ai ragazzi si rivolge, in particolare, l’azione del Comune per contrastare la fame e il sottosviluppo nel mondo. La risposta finora e’ confortante. Sono infatti ben 24 le scuole romane che aderiscono direttamente al nostro progetto Africa, mentre in un numero molto superiore di istituti sono in corso tante altre iniziative per far conoscere la tragica situazione in cui vivono molti Paesi piu’ poveri. In questo contesto, un evento come la Run for Food, che unisce lo sport, l’intrattenimento e l’impegno, a Roma e’ e sara’ sempre benvenuto’. (AGI)
Mol